HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Rotonda, il lockdown è finito ma un bar resta chiuso: ‘Con le restrizioni costi troppo alti’

22/05/2020



L’emergenza, oltre che sanitaria, è diventata anche economica per le perdite subite in seguito al lockdown dalle attività commerciali, e non, e per le limitazioni imposte per le riaperture: talmente stringenti da impedire, spesso, di rialzare le saracinesche.
La serrata è terminata anche per i bar, i cui gestori saranno tra quelli maggiormente danneggiati dal distaccamento sociale, infatti a Rotonda c’è chi è stato costretto a non riaprire.
Dal 2012 Andrea Di Giano ha deciso di investire nel borgo nel cuore del Parco del Pollino, aprendo il bar “Nerulum”: attività che non si trova in una zona centrale, ma lungo una strada di passaggio come via Roma.
“Viviamo un momento particolare – ci dice – in cui è giusto che, innanzitutto, si pensi a contenere i contagi. Prima di decidere cosa fare ho letto attentamente cosa prevedesse la normativa per chi gestisce un’attività come la mia e mi sono reso conto che, ora come ora, riaprire non mi converrebbe”.
Una scelta chiaramente difficile, dovuta ad una situazione assolutamente complicata, che il barman rotondese ha accettato con grande dignità e senza inveire contro qualcuno.
“Dobbiamo cercare assolutamente di uscirne perché i nostri genitori o nonni corrono ancora rischi enormi. L’importante, innanzitutto, è tutelare la salute. Ovviamente lavorare è indispensabile per chiunque, ma la superficie del mio locale mi impone troppe limitazioni. Inoltre, riaprendo, avrei costi da affrontare che non dipendono dal numero dei clienti e non vedrei assolutamente corretto aprire e, magari, permettere l’ingresso a più persone violando le regole. Dato che non lo farei mai, ho ritenuto più giusto e conveniente rimanere chiuso”.
Ma nonostante abbia deciso di rimanere chiuso, Andrea è costretto comunque ad affrontare delle spese. “Sto continuando a pagare l’affitto, d’altronde i proprietari non hanno certo colpe per quanto sta avvenendo. A questo devo aggiungere dei costi fissi, come le utenze o altro. Finora ho ricevuto dal Governo 600 euro, ma solo per il primo mese. Per gli esercenti si profilano tempi davvero duri, soprattutto per chi ha famiglia e figli come me”.
Attualmente, per effetto delle regole di distaccamento, è complicato anche semplicemente fermarsi a fare colazione – come si suol dire – “al volo”, mentre ci si reca a lavoro. Ma non solo.
“In una realtà come Rotonda, i bar lavorano molto anche grazie alle comitive che si riuniscono per stare insieme davanti a qualcosa da bere: un’abitudine al momento da dimenticare. Per ora ho deciso di attendere che inizi giugno, nella speranza di un miglioramento e che si attenuino queste prescrizioni così stringenti. Se invece rimarrà tutto così, augurandoci sempre che non vada peggio, potrei provare a riaprire per una settimana per capire come va ma davvero non so come andrà a finire”.

Gianfranco Aurilio
Lasiritide.it



ALTRE NEWS

CRONACA

14/07/2020 - Emergenza Covid-19, aggiornamento 14 luglio (dati 13 luglio)
14/07/2020 - Sergio Pagano, originario di Rotonda, è Ambasciatore d’Italia in Finlandia
14/07/2020 - Clima ballerino nei prossimi giorni. Poi il gran caldo
13/07/2020 - Autoarticolato si ribalta tra Marsico Nuovo e la Sellata

SPORT

14/07/2020 - Potenza Calcio, il rammarico del tecnico rossoblù
13/07/2020 - Potenza che peccato, França si fa parare un rigore ed i leoni escono dai playoff
13/07/2020 - Serie D/H: il Francavilla ha inoltrato la domanda per il ripescaggio
13/07/2020 - Rinascita Lagonegro,in arrivo il terzo centrale Molinari

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

14/07/2020 Comunicazione sospensione idrica oggi in Basilicata

Melfi: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 22:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. MELFI: Zona centro storico

Lavello: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 06:45 di oggi fino al termine dei lavori. LAVELLO: Via Monticchio e zone limitrofe

13/07/2020 Sospensione idrica 14 luglio

Senise: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 07:30 di domani mattina fino al termine dei lavori: zona industriale utenti interessati azienda Edilferro e azienda manifatturiera Lucana

13/07/2020 Sospensione idrica oggi in Basilicata

Balvano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. BALVANO: C.de Tusciano; Acqua del Signore; Vallaro; Croce; Rossa; Castagno; Platano; Sevinosa; Iuzzolino; Melassano e Gaudino.

Matera: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 08:00 alle ore 16:00 del giorno 15-07-2020 salvo imprevisti. MATERA: Piazza Ascanio Persio

Potenza: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 14:45 alle ore 17:45 di oggi salvo imprevisti. POTENZA: Via Torraca e zone limitrofe

La criminalità: una malapianta in continua crescita
di don Marcello Cozzi

Domanda e offerta. Sono le regole del mercato, e anche di quello criminale. E anche in Basilicata, oggi come ieri.
Le recenti e ultime inchieste giudiziarie coordinate dalla DDA di Potenza - da quella della settimana scorsa nel vulture melfese a quella di queste ore nella provincia materana - non ci dicono solo che la malapianta malavitosa purtroppo non smette mai di crescere e anzi rifiorisce di continuo tra vecchi nomi e nuove leve, non ci dicono solo ...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo