HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Potenza: arresti eccellenti su dossieraggio e corruzione

17/10/2019



Tre misure cautelari sono state eseguite nell’ambito di una inchiesta della Procura del capoluogo lucano su un presunto sistema di corruzione legato al dossieraggio di politici rivali.
Ai domiciliari sarebbe finito il noto avvocato Raffaele De Bonis, mentre gli altri destinatari dei provvedimenti sarebbero un sottufficiale della Guardia di Finanza, Paolo Dapolito, e un politico.
Nell’ambito dell’operazione è stato acquisito anche il telefono dell’ex governatore, Marcello Pittella (che non risulta tra gli indagati) nella cui segreteria operava il politico colpito dall’ordinanza, Biagio Di Lascio.
Diversi gli indagati.
Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, De Bonis avrebbe versato a Di Lascio circa 25 mila euro per sbloccare una pratica della Regione Basilicata su alcuni lavori da affidare alla Cobar, società facente capo all’imprenditore pugliese, Vito Matteo Barozzi. Al luogotenente (responsabile dell’Ufficio informazioni della Guardia di Finanza), invece – secondo l’accusa – l’avvocato avrebbe versato diecimila euro per ottenere informazioni sia su indagini e attività in corso sia tratte dalle Banche dati in uso alle Fiamme Gialle.

Nell’ambito dell’indagine, “ancora in pieno svolgimento” la Squadra mobile del capoluogo lucano ha effettuato anche alcune perquisizioni nei confronti di altri indagati, tra cui l’ex governatore lucano Marcello Pittella, che oggi ricopre il ruolo di consigliere regionale della Basilicata.

Dalle indagini – “a cui” è specificato in un comunicato diffuso dalla Procura della Repubblica di Potenza “ha egregiamente collaborato nell’acquisizione di riscontri il Nucleo di Polizia economica-finanziaria della Guardia di Finanza del capoluogo lucano” è emerso che l’avvocato De Bonis “oltre alla normale attività di assistenza legale” era diventato “il referente e il tramite con le Pubbliche amministrazioni di una vasta cordata di imprenditori”, tra cui il pugliese Barozzi.



“In piena serenità dichiaro la mia totale disponibilità a chiarire ogni aspetto della vicenda giudiziaria, scoppiata nelle ultime ore, agli inquirenti della Procura di Potenza che stanno seguendo il caso”. E’ quanto afferma il consigliere regionale di ‘Avanti Basilicata’, Marcello Pittella. “Sono altresì molto tranquillo - aggiunge Marcello Pittella - perché forte della certezza della mia più totale estraneità ai fatti. Non di meno mi rammarica il clima di veleno che si è già avviato attraverso i soliti ‘canali’ del gossip telecomandato”. “Rimango completamente fiducioso del lavoro della Magistratura che saprà fare il suo corso”, conclude il consigliere regionale.



ALTRE NEWS

CRONACA

20/11/2019 - Donna morta a Potenza. Era stata trovata in casa sepolta dai rifiuti
19/11/2019 - Castelluccio Sup.: uomo arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti
19/11/2019 - Chiaromonte: smaltimento illecito, denunciato proprietario di un frantoio
19/11/2019 - Maratea: GdF denuncia lavoratore in nero con reddito di cittadinanza

SPORT

20/11/2019 - Volley Lagonegro: il commento di Falabella dopo la vittoria a Reggio Emilia
20/11/2019 - Judo, a Policoro la finale di Coppa Italia A2 e A1
20/11/2019 - Serie C: dopo ogni trasferta, l’AZ Picerno lascia puliti gli spogliatoi
19/11/2019 - Karting: classifiche 2019 zona 7, Basilicata – Calabria

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

19/11/2019 COMUNICATO SOSPENSIONI IDRICHE

Tursi: a causa di un guasto improvviso, è in corso la sospensione dell'erogazione idrica in corso Vittorio Emanuele e zone limitrofe. Il ripristino è previsto al termine dei lavori di riparazione.

19/11/2019 COMUNICATO SOSPENSIONI IDRICHE

Potenza: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa in contrada San Francesco e zone limitrofe dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori.

18/11/2019 Trivigno: interruzione idrica

Per consentire la ripresa del livello ottimale del serbatoio, l'erogazione idrica sarà sospesa nell'intero abitato dalle ore 20.00 di oggi alle ore 06.00 di domani, salvo imprevisti.

Il fuoco del ghetto illumini le nostre coscienze
di Mariapaola Vergallito

Nessuno di noi dovrà più tornare indietro da quanto accaduto ieri. Nessuno di noi dovrà poter cancellare il capitolo nero marchiato col fuoco del ghetto della Felandina di Metaponto. Non che di vergogna e di indecenza prima di ieri non ce ne fossero abbastanza. Ma forse si doveva arrivare alla morte di una povera donna nigeriana resa irriconoscibile dal fuoco di un’alba lucana per accenderne un altro, di fuoco: quello dell’indignazione attiva, della coscienz...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo