HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Un anno dalla tragedia di Cersosimo

15/09/2019



“Un simbolo per l’autodeterminazione della donna, per la ricerca della bellezza, per il raggiungimento di risultati significativi dal punto di vista culturale. Spero che i giovani la assumano sempre più come esempio da seguire”. Sta tramontando il sole dietro le montagne che si vedono da Cersosimo, il piccolo paese incastonato nella valle attraversata dal fiume Sarmento. Il sindaco, Armando Loprete, ci dà appuntamento all’ingresso della sala, adibita a teatro, che nell’ultimo anno è stata protagonista di una bella stagione teatrale e di numerose altre iniziative. Tutte nel nome di Angela. L’estate volge al termine ed oggi è l’anniversario della più grande tragedia mai avvenuta in questa piccola comunità e non solo. La mattina del 15 settembre del 2018, era sabato, Angela Ferrara, 31enne, veniva freddata con la pistola di ordinanza del marito, Vincenzo Valicenti, una guardia giurata anche lui del posto, davanti all’impotenza della madre di lei, ferita per fortuna non in maniera grave. Angela lo aveva lasciato. Tutto avvenne a pochi passi dalla scuola elementare nella quale, mezz’ora prima, era entrato il figlio della coppia, 8 anni. L’uomo aveva poi attraversato i vicoli del centro storico e, nei pressi dell’abitazione di famiglia, si era ucciso con quella stessa pistola. Quei sette colpi destarono la comunità di Cersosimo e la disillusione prevalse sul convincimento di essere lontani dalla possibilità di vivere tali tragedie. “E’ passato un anno ma non c’è stato un giorno in cui il nostro pensiero non sia stato dedicato a lei e a quanto successo- dice il sindaco- Dal primo giorno abbiamo cercato di darci delle priorità. Innanzitutto quella di aiutare, con la vicinanza concreta, la famiglia e soprattutto il figlio di Angela. Poi occorreva pensare alla comunità. E’ accaduto un fatto di una tragedia smisurata, troppo grande. Ci siamo interrogati a lungo. Il nostro pensiero è andato soprattutto ad una difficoltà e una carenza da un punto di vista culturale, educativo. Per questo abbiamo pensato di costruire, assieme a tante associazioni e tante persone del territorio e oltre, occasioni di incontro, iniziative, appuntamenti culturali sempre nel nome di Angela e sempre favorendo una riflessione sui temi della vita, del ruolo della donna”. Un lavoro corale in cui un ruolo importante lo ha avuto il Centro Mediterraneo delle Arti di Ulderico Pesce. “Angela Ferrara è una grande poetessa- dice Pesce- e la priorità è quella di far conoscere quanto più possibile le sue opere anche quelle che non ha avuto il tempo di pubblicare. Riproporremo la stagione teatrale e tenteremo anche di creare un binario di collegamento con le scuole”. La collaborazione con il Telefono Rosa, che proprio a Cersosimo ha celebrato il trentennale, l’intitolazione, ad Angela, della sala di Cersosimo e della Casa delle Stelle per donne vittime di violenza: sono soltanto alcune delle iniziative portate avanti in questo anno. Ed è il modo migliore per ricordarla e non disperdere la sua eredità culturale, che è immensa. Martedi 17 settembre, alle 17.30, a Cersosimo sarà celebrata una messa in ricordo di Angela.

Mariapaola Vergallito





ALTRE NEWS

CRONACA

23/10/2019 - Droga. Maconia: nel sottosella 12.500 euro, arrestato
23/10/2019 - Villa d’Agri (PZ): sorpreso mentre catturava cardellini. Denunciato dai Carabini
23/10/2019 - Un tavolo con Cei lucana e Bardi su povertà e volontariato
23/10/2019 - Lagonegro: arrestato un uomo per violenza sessuale

SPORT

23/10/2019 - Serie C, girone C: la Reggina batte il Picerno e vola in testa
23/10/2019 - Serie C: il Potenza non va oltre lo 0 a 0 casalingo con la Cavese
23/10/2019 - Coppa Italia: nessuna sorpresa nei trofei 'Lupo' e 'Tartaglia'
23/10/2019 - Ciclocross show a Viggiano con i campionati regionali FCI Basilicata

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

23/10/2019 Comunicazione di sospensione idrica oggi 23 ottobre in Basilicata

Acerenza: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 09:00 alle ore 18:00 di domani, salvo imprevisti, nelle seguenti contrade: Santa Domenica, Pipoli, Finocchiaro, San Germano, Macchione, Fiumarella, e zone limitrofe

Cancellara: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione nelle seguenti contrade: Macchia, Scanco e zone limitrofe.

Rionero in Vulture: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa in via Umberto I (nel tratto compreso fra il n.166 ed 196) e vico Storto Umberto I, dalle ore 10:30, salvo imprevisti. Il ripristino è previsto al termine dei lavori in corso.

Cancellara: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa in piazza Sedile, via San Rocco, via Ripa, via Giardino e zone limitrofe, dalle ore 13:00 alle ore 18:30, salvo imprevisti

22/10/2019 Sospensione idrica oggi 22 10 2019

Anzi: a causa di un guasto improvviso alla condotta adduttrice, l'erogazione idrica sarà sospesa nell'intero abitato e in contrada San Donato dalle ore 12:00 di oggi alle ore 07:00 di domani, salvo imprevisti.

20/10/2019 Serie D Girone h

Bitonto-Taranto 3-0
Foggia-Casarano 1-1
Andria -Grumentum0 - 1
Francavilla-Agropoli 5-0
Gelbison-Gravina0 - 0
Gladiator-Fasano 1 - 0
Nardò-Brindisi 2 - 2
Sorrento-Cerignola2- 1
Altamura-Nocerina 2 - 1

Il fuoco del ghetto illumini le nostre coscienze
di Mariapaola Vergallito

Nessuno di noi dovrà più tornare indietro da quanto accaduto ieri. Nessuno di noi dovrà poter cancellare il capitolo nero marchiato col fuoco del ghetto della Felandina di Metaponto. Non che di vergogna e di indecenza prima di ieri non ce ne fossero abbastanza. Ma forse si doveva arrivare alla morte di una povera donna nigeriana resa irriconoscibile dal fuoco di un’alba lucana per accenderne un altro, di fuoco: quello dell’indignazione attiva, della coscienz...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo