HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Assessore Rosa su fiammate e blocco Centro oli Viggiano

10/09/2019



“In relazione a quanto accaduto al Centro Oli di Viggiano, con il blocco del Cova e relative fiammate ed emissioni maleodoranti, già nella giornata di ieri, ho richiesto ad Arpab e agli uffici regionali competenti di effettuare un controllo e di relazionare in merito all’episodio, al fine di poter valutare dettagliatamente quanto accaduto”. È quanto afferma l’assessore regionale Gianni Rosa.“È evidente che i fatti di ieri destano una forte preoccupazione e quindi devono essere immediatamente chiariti. La salute dei cittadini e la tutela dell'ambiente - prosegue Rosa - sono valori non negoziabili che vengono prima di qualsiasi interesse economico delle compagnie petrolifere. È utile anche evidenziare che questo assessorato sta lavorando già da tempo all’approvazione del Piano di ispezione ambientale, come previsto dal decreto legislativo 152/2006, che fino ad oggi non c’era. Tutto ciò - conclude - per rafforzare la certezza dei controlli e della sicurezza per i cittadini”.



ALTRE NEWS

CRONACA

17/09/2019 - Matera, controlli straordinari carabinieri. Due persone Denunciate
17/09/2019 - Senise: il Consorzio di Bonifica sigilla le bocchette per l’irrigazione
17/09/2019 - San Giorgio Lucano: furti e vandalismi nelle campagne
16/09/2019 - Potenza, si è riunito il Tavolo Regionale Anticaporalato

SPORT

17/09/2019 - Mondiali seniores di bowling: il potentino Petracca arriva 27°
15/09/2019 - Il Potenza espugna il campo del Bisceglie con un secco 3-0
15/09/2019 - Primo squillo del Castelluccio che batte il Senise per 5-2
15/09/2019 - La Pielle Matera al Mennea Day

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

17/09/2019 Sant'Arcangelo:un arresto per coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti

A Sant’Arcangelo un uomo è stato arrestato dai Carabinieri, perchè all'interno della sua abitazione, in seguito ad una perquisizione, è stata rinvenuta sostanza stupefacente. L'uomo coltivava cannabis sul terrazzo di casa e deteneva la marijuana ai fini di spaccio.
In particolare i carabinieri hanno rinvenuto anche un bilancino di precisione ed alcune banconote, provento molto probabilmente dalla vendita della droga. L'uomo è accusato di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti.

17/09/2019 Comunicazione di sospensione idrica oggi 17 in Basilicata

Tursi, Montalbano Jonico: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 15:00 di oggi fino al termine dei lavori di riparazione.

Muro Lucano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 16:00 di oggi alle ore 08:00 di domani, salvo imprevisti, nelle contrade Zaparone, Bussi, Santa Maria Indorada

Montemurro: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 19:30 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina, salvo imprevisti, nelle seguenti contrade: Saliero, Foresta, Servigliano, Sorgia, Santissimo, Migliarino, Cifalupo, Madonna delle Grazie, Castelluccio, Le Piane, Buttacarro, Romantica e zone limitrofe.

Potenza: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, è in corso la sospensione dell'erogazione dell'acqua potabile in via Torino e zone limitrofe. Il ripristino è previsto la termine dei lavori.

Nova Siri: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica in vico I Gramsci resterà sospesa fino al termine dei lavori di riparazione.

16/09/2019 Sospensione idrica a Matera

Matera: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile al borgo Picciano A sarà sospesa dalle ore 08:00 alle ore 16:00 di oggi, salvo imprevisti.

Il fuoco del ghetto illumini le nostre coscienze
di Mariapaola Vergallito

Nessuno di noi dovrà più tornare indietro da quanto accaduto ieri. Nessuno di noi dovrà poter cancellare il capitolo nero marchiato col fuoco del ghetto della Felandina di Metaponto. Non che di vergogna e di indecenza prima di ieri non ce ne fossero abbastanza. Ma forse si doveva arrivare alla morte di una povera donna nigeriana resa irriconoscibile dal fuoco di un’alba lucana per accenderne un altro, di fuoco: quello dell’indignazione attiva, della coscienz...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo