HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Torneo Siritide: Avis Senise ai quarti. Vittoria Valsinni su Ausilia

11/07/2012



Due destini uguali ma con modalità differenti le sconfitte che accomunano le due squadre senior del torneo La Siritide. Ausilia e Fenix al loro debutto nel torneo incassano una sconfitta con due goal di scarto ma con vicissitudini e modalità differenti. Due sconfitte che nel girone C lasciano sperare l’Avis Valsinni in una possibile qualificazione ai quarti mentre per il girone D l’Avis Senise stacca il biglietto per la fase ad eliminazione diretta. Nella prima partita i ragazzi di capitan Denucci affrontano il più giovane avversario a viso aperto costruendo un primo tempo da incorniciare con il vantaggio arrivato dopo appena 4 minuti con Micele che batte Truncellito. L’Avis Valsinni prova a dire la sua ma senza scardinare la porta difesa da Partepilo. E allora arriva il raddoppio Ausilia con l’espertissimo Micele che all' ottavo fa 2 a 0. Passano tre minuti e ancora Micele segna il 3 a 0. D’Alessandro al 14’ accorcia le distanze che si ristabiliscono grazie al goal di Graziadio al 19’ del primo tempo. Al 26’ ancora il Valsinni accorcia le distanze con Rinaldi, ma dopo un minuto ancora Micele segna il 5 a 2 Ausilia. Il secondo tempo si apre con gli avisini ad accorciare su calcio di rigore segnato da Arbia. Due minuti più tardi Cicchelli fa 6 a 3. La partita è giocata a viso aperto con le due squadre molto lunghe e con molti spazi a disposizione per gli attaccanti che ne approfittano e allora il valzer dei goal arriva e dal 12 al 17 sono ben 6 goal realizzati. Rinaldi, Cicchelli, Mele Graziadio e due volte d’Alessandro portano il parziale sul 8 a 7 Ausilia. I ragazzi di capitan Denucci calano fisicamente e ne approfitta il Valsinni che al 23’ segna il pareggio con Arbia. Il goal della vittoria non tarda ad arrivare e un minuto più tardi è Rinaldi a portare avanti i suoi. Nel finale Modarelli porta a 10 le reti chiudendo un incontro che per più di 50 minuti è stato dominato dall’Ausilia.

Nella seconda partita i legionari della Fenix capitanata da Mario Laurita impostano una gara più attendista per cercare di arginare le giocate dei giovani Pioggia, Palermo, Corizzo e Formica. Tattica che nel primo tempo premia Bastanzio e compagni che dopo cinque minuti prendono un palo con Panaino e poi si portano avanti con Cuccarese al 14 minuto. Da lì, la decima legione Fenix fa quadrato attorno al suo portiere Molfese strepitoso in più di un' occasione trascinando la partita fino ai 4 dal termine del primo tempo quando Formica vede respingersi un tiro da Molfese e poi fortunosamente lo ribadisce in rete. Pareggio che tranquillizza l’Avis Senise che nel secondo tempo continua a fare la partita con i legionari a difendere per ripartire in contropiede. Un errore sul cambio giocatore al 16’ dà l’occasione della superiorità numerica su rimessa laterale e Palermo non perdona il giovane Molfese. La Fenix si scompone e nel giro di tre minuti subisce altri due goal prima con una punizione di Pioggia e dopo con un tiro di Mele che trova la complicità di Laurita per la deviazione finale. Gli ultimi 10 minuti con le squadre stanche, la Fenix prova ad alzare il baricentro e al 23’ trova il goal del 4 a 2 con Bastanzio. Subito dopo ancora Bastanzio ci prova da pochi metri dalla porta ma Pioggia para. I cinque falli portano l’Avis al tiro libero che viene neutralizzato ottimamente da Molfese. A due dal termine altro tiro libero per l’Avis con Michele Arenella che realizza il 5 a 2. Nel minuto finale ci prova Bastanzio su tiro libero ma Pioggia nega e poi Laurita concretizza a rete un rimpallo di Nicola Pioggia su tiro libero di Cuccarese. Finisce 5 a 3 per l’Avis che si qualifica ai quarti mentre per la Fenix, giovedi sera, sarà una partita da dentro o fuori contro il Bar Oriente di capitan Principe.

Lasiritide.it

Avis Valsinni – Ausilia 10-8
AVIS Valsinni: Truncellito, Mele, Arbia, bruno, D’alessandro, Modarelli, Rinaldi.

Ausilia: Partepilo, Micele, Graziadio, Ciancio, Denucci, Cicchelli. In tribuna Spaltro Mimmo

Reti:
Valsinni: Mele, Arbia (2), D’Alessandro (3), Modarelli, Rinaldi (3)
Ausilia: Micele (4), Graziadio (2), Cicchelli (2)
Fenix – Avis Senise 3-5
Fenix: Molfese, Graziadio, Scarpino, Cuccarese, Bastanzio, Panaino, Cirigliano D, Laurita. In tribuna Cirigliano M

Avis Senise: Pioggia N., Palermo, Formica, Pioggia C., Corizzo, Arenella, Mele, Capalbo. In tribuna Castelluccio, De Marco, Circhetti

Reti:
Fenix: Bastanzio, Cuccarese, Laurita
Avis senise: Palermo, Formica, Pioggia C, Arenella, Mele.


ALTRE NEWS

CRONACA

10/04/2020 - Coronavirus: purtroppo c’è un’altra vittima lucana, ma anche un guarito
10/04/2020 - Coronavirus: nuovo caso a Grassano, il sesto
10/04/2020 - Basilicata: raddoppiate royalties sull’acqua, 20% anche ai Comuni del Senisese
10/04/2020 - Basilicata. Emergenza Coronavirus, 6 meuro per il sistema sanitario regionale

SPORT

10/04/2020 - La FIGC assegna ‘Lo Scudetto del cuore’ ai protagonisti della lotta al Covid-19
10/04/2020 - Francavilla:giocatori ringraziano la società che continua a pagare gli stipendi
9/04/2020 - FIPAV,conclusa l’attività sportiva per la stagione 2019-2020
9/04/2020 - Lutto Donato Sabia, il cordoglio del ciclismo lucano

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    

NEWS BREVI

6/04/2020 Sospensione idrica oggi in Basilicata

Potenza: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 09:30 di oggi fino al termine dei lavori. POTENZA: parte di via Giovanni XXIII e zone limitrofe

4/04/2020 Sospensioni idriche 4 aprile 2020

Muro Lucano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 17:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti. MURO LUCANO: C/da Zaparone, C/da Bussi, C/da S. Luca e zone limitrofe

4/04/2020 Comunicazione sospensione idrica a San Severino

San Severino Lucano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori. SAN SEVERINO LUCANO: centro abitato e fraz. Cropani

EDITORIALE

Restiamo umani se ci ricordiamo che dietro i numeri ci sono le storie
di Mariapaola Vergallito

Ho cercato tra i libri, in rete e tra gli appunti nei cassetti ma non ho trovato nulla. Non ho trovato parola alcuna che mi spieghi come si faccia.
Nessun manuale o libretto d’istruzioni, nessun vecchio quaderno sopravvissuto all’università, nessun libro divorato per l’esame di Stato.

Niente che mi insegni come si possa raccontare la storia di un ragazzo morto a 38 anni ucciso da un virus globale in una cittadina di una regione del sud Italia....-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo