HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Futsal serie B: Diaz Bisceglie-Bernalda 5-2

22/01/2023



Rocambolesca sconfitta per il Bernalda Futsal contro il quotato Diaz Bisceglie: i ragazzi di Volpini si ritrovano per due volte in vantaggio nel primo tempo con le reti di Laurenzana e Dilucca ma si fanno recuperare in entrambe le circostanze anche dalla rete del 2-2 di Alemao incassata a 2’’ dal suono della sirena dell’intervallo. Nella ripresa il Diaz Bisceglie, malgrado la panchina corta e gravato di 5 falli, riesce a meglio interpretare il finale di gara realizzando 3 reti (quella del momentaneo 3-2 di Dibenedetto con le mani) per il punteggio finale di 5-2.

Cronaca. Il Bernalda Futsal si schiera con il quintetto composto da: De Pizzo, Laurenzana, Meric, Zanella e DiLucca. Dall’altra parte la Diaz Bisceglie con: Lopopolo, Dibenedetto, Pedone, Allyson e Alemao.

Prime battute appannaggio della Diaz: De Pizzo para in due tempi il tiro dalla distanza di Alemao ma sono i lucani a passare in vantaggio con Laurenzana lanciato in ripartenza da Dilucca per lo 0-1. Il Bernalda insiste e sfiora il raddoppio con Zanella. Dall’altra parte la Diaz vicino al pari prima con Dibenedetto (De Pizzo si oppone) e successivamente Alemao che colpisce il palo. I pugliesi insistono: Di Vincenzo chiama all’intervento prodigioso De Pizzo. I rossoblu su un’azione di palla inattiva sono pericolosi con Dilucca: Lopopolo respinge. Il Diaz agguanta il pari a metà frazione con la staffilata da fuori area di Divincenzo su azione partita da calcio d’angolo per 1-1. I padroni di casa insistono e in ripartenza mancano il raddoppio con Allyson che a porta vuota spedisce al lato mentre gli ospiti si fanno rivedere con Zanella: Lopopolo ribatte. La Diaz continua a tenere in mano il pallino del gioco: Divincenzo dalla distanza chiama all’intervento De Pizzo. In chiusura di frazione mortifero contropiede dei lucani: Zanella lancia in banda Laurenzana che la mette al centro per il tap-in vincente di Dilucca per 1-2. Passano pochi secondi per il tris sfiorato dai bernaldesi con il diagonale dello stesso Dilucca che si spegne di poco al lato. A 2’’ dal suono della sirena i locali raggiungono il pari: Alemao sfrutta un lancio lungo proveniente dalle retrovie per superare De Pizzo per il 2-2, risultato con il quale le squadre vanno al riposo.

Nella ripresa nelle fila bernaldesi il portiere Brescia avvicenda De Pizzo: il giovane portiere rossoblu è costretto ad intervenire sulla staffilata di Divincenzo che sbatte sulla traversa prima di terminare in corner. I pugliesi continuano a premere sull’acceleratore con conclusioni prevalentemente dalla distanza: Brescia è decisivo sul siluro di Alemao. Il Bernalda si scuote: il diagonale di Zanella trova la deviazione con i piedi di Lopopolo. Poco più tardi i lucani evitano la capitolazione: Laurenzana salva sulla linea la conclusione dalla distanza di Allyson mentre Brescia è miracoloso su Divincenzo. Il Diaz passa in vantaggio a metà ripresa: Allyson calcia a rete trovando la fortuita deviazione di Dibenedetto che per proteggersi il volto colpisce la palla con le mani insaccandola ma gli arbitri non se ne avvedono e assegnano la rete del 3-2. Il Bernalda si riversa in avanti: Zanella costringe in corner Lopopolo ma sul fronte opposto in ripartenza Brescia è prodigioso su Alemao. A 7’ minuti dal termine del confronto i padroni di casa raggiungono il bonus di 5 falli ma in un paio di minuti anche il Bernalda compie tre infrazioni consecutive arrivando al bonus di 5 falli. Il Bisceglie nel finale allunga: il diagonale di Dibenedetto supera Brescia per il 4-2, il tecnico Volpini si gioca la carta del quinto di movimento (Laurenzana) ma sono i pugliesi a passare ancora con un tiro da distanza siderale di Allyson per il 5-2. Gli ospiti provano a rendere meno pesante il passivo: Benedetto colpisce a botta sicura ma Allyson devia sulla linea di porta mentre, poco dopo, Zanella chiama alla ribattuta Lopopolo. Finisce 5-2 in favore del Diaz Bisceglie.

DIAZ BISCEGLIE: 12 Lopopolo, 2 Dibenedetto, 5 Pedone, 9 Cortellino, 11 Allyson, 17 Divincenzo, 21 Di Pinto, 29 Alemao, All. Capurso

BERNALDA FUTSAL: 12 De Pizzo, 4 Laurenzana, 5 Sali, 6 Plati, 7 Grossi, 8 Ziberi, 9 Zanella, 10 Busnardo, 21 Dilucca, 23 Meric, 24 Brescia, 99 Benedetto. All. Volpini

Arbitri: 1^ Sorriso di Frattamaggiore ; 2^ Grasso di Caserta; cronometrista Bombini di Molfetta

Ammoniti: Volpini (all. B), Pedone (D), Di Pinto (D) , Dibenedetto (D), Capurso (all. D), Meric (B)

Espulso: 13:57 s.t. Capurso (all. D)

Marcatori: 3:45 p.t. Laurenzana (B), 9:44 p.t. Di Vincenzo (D), 17:50 p.t. Dilucca (B), 19:58 p.t. Alemao (D), 11:45 s.t. e 16:09 s.t. Dibenedetto (D), 16:34 s.t. Allyson (D)


ALTRE NEWS

CRONACA

4/02/2023 - Emergenza idrica Senise: da martedi ripristinata la mensa
4/02/2023 - Oppido lucano: tentato furto di rame, Carabinieri mettono in fuga tre malviventi
4/02/2023 - Emergenza idrica Senise: nota di Acquedotto lucano
4/02/2023 - Rivolta nel carcere di Melfi del Marzo 2020, chieste altre quattro condanne

SPORT

4/02/2023 - Pomeriggio amaro per il Senise, battuto 3 a 6 dal Castellana
4/02/2023 - Al PalaPergola arriva Agropoli, Torlontano:''Vogliamo continuare a vincere''
3/02/2023 - Campionato Serie D: Un fine settimana di grande calcio
3/02/2023 - Turismo invernale: riapre l’impianto sciistico in Montagna Grande a Viggiano

Sommario Cronaca                        Sommario Sport










    

Non con i miei soldi. Non con i nostri soldi
di don Marcello Cozzi

Parlare di pace in tempi di guerra è necessario, ma è tardi.
Non bisogna aspettare una guerra per parlarne. Bisogna farlo prima.
Bisogna farlo quando nessuno parla delle tante guerre dimenticate dall'Africa al Medio Oriente, quando si costruiscono mondi e società sulle logiche tiranniche di un mercato che scarta popoli interi dalla tavola dello sviluppo imbandita solo per pochi frammenti di umanità; bisogna farlo quando la “frusta del denaro”, come ...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo