HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Volley. Synergy Mondovì vs Cave del Sole Lagonegro 1-3

10/01/2022



Torna dal Piemonte con tre punti importanti in chiave salvezza la Cave del Sole Lagonegro che cede solo il finale del primo set alla Synergy. Tre set poi gestiti bene dagli uomini di mister Barbiero che riescono ad essere compatti nei momenti cruciali, quando Mondovì prova a rientrare in gara come nel quarto set.
Defezioni per entrambe le squadre e Mondovì, che deve fare a meno di Boscaini e Catena, schiera Lusetti in diagonale con Arinze, schiacciatori Meschiari e Mazzoni, Ceban e Caldano al centro Raffa libero. Mister Barbiero deve fare a meno di Di Silvestre e Zovoijnovic dunque schiera Pistolesi Argenta , Milan e Armenante schiacciatori, Maziarz e Bonola al centro libero Hoffer.

Primo set con Mondovì che prova più volte a portarsi in vantaggio ma viene sempre ripristinato il pareggio da parte di Milan e compagni , che poi solo ai parziali riescono ad aggiudicarsi il set. Secondo parziale condotto dai lagonegresi che ben presto trovano 4 lunghezze di vantaggio e lo mantengono fino alla fine , incrementandolo così da non mettere mai il discussione il set che ripristina la parità. Terzo set solo inizialmente equilibrato, poi Lagonegro ritrova compattezza e man mano mantiene le distanze e chiude anche il terzo parziale. Nel quarto pare che inizialmente arrivi una reazione da parte di Mondovi che conduce fino al 13-10 poi Lagonegro trova la parità sul 14mo punto e inizia la sua marcia verso i tre punti che vengono poi confermati dal video check, dopo un finale al cardiopalma che porta gli uomini di Barbiero dal + 5 al +1 ma alla fine Argenta con freddezza chiude il set, nonostante il tentativo dei padroni di casa di riaprirlo.

Primo set con Mondovì che prova un allungo sul 8-5 con Meschiari che sigla un personale di 3 punti ma poi Pistolesi trova un ace e riporta i suoi a -1 (8-7); il muro poi di Bonola su Mazzon riporta la parità9-9. Due muri dei monregalesi su Milan ed Argenta riportano Mondovì in avanti 15-12, ma Lagonegro ritrova il pareggio proprio con il fondamentale del muro che è incisivo per entrambe. Si procede poi ancora punto a punto fino al 19-17 con un video check richiesto da mister Denora che trova ragione nella tecnologia. Argenta in diagonale trova nuovamente il pareggio poi si va ancora punto a punto fino ai vantaggi: entrambi i tecnici chiamano i due tempi e quando al rientro sul 26-25 Arinze va al servizio trova l’ace del sigillo del primo set.

Secondo set con la Cave del sole che inizia bene e Argenta e capitan Milan si portano sul 3-7; con un ace di Maziarz i lucani trovano il massimo vantaggio sul 3-9. La Synergy non resta a guardare e con un break riesce a riportarsi sul 7-10 così mister Barbiero chiede il tempo. Al rientro Maziarz e Armenante ritrovano palle punto 9-14 , mister Denora poi inserisce il giovane azzurrino campione del mondo U21 Cianciotta che prova ad accorciare con un mani-out sul 13-17. Ancora il muro a firma di Bonola frena gli attacchi dei padroni di casa e Lagonegro si porta sul 15-21, con mister Denora che richiama i suoi. Al rientro gli errori di Arinze condannano ancora la Synergy che è a -8 (16-23) e con tranquillità Milan e compagni chiudono il secondo set ripristinando la parità.

Terzo set è più equilibrato ma solo all’inizio: si va dal 3-2 per Mondovì ad 5-6 per Lagonegro , con Mazzon da una parte e Argenta dall’altra che suonano la carica. Un punto per parte e anche qualche errore al servizio fanno procedere la fase centrale punto e punto fino all’allungo della Cave del Sole con un break importante che porta Lagonegro sul 7-12. Arinze dopo due errori prova a riscattarsi con un mani out 8-12 ma Milan riporta i suoi in avanti 9-13 ed il set non è mai più messo in discussione. Armenante trova un pallonetto sul 9-16 Milan trova l’ace ed è 9-17 . Mantengono il vantaggio gli uomini di Barbiero, con percentuali altissime in attacco mentre per Mondovì l’unico a tenere a galla i suoi è Arinze che trova qualche punto ma uno scatenato Armenante nel finale del set e trova il 13-22 e poi 15-24 che permette alla Cave del Sole di chiudere il set con la firma di capitan Milan.

Quarto set mister Denora inserisce Piazza al palleggio e Mondovì prova a rientrare in gara con l’ opposto miglior realizzatore dei suoi e la Synergy trova il vantaggio del 9-6. Milan accorcia sul 13-10 poi la Cave del sole trova il pareggio sul 14mo punto con due muri-punto che fanno la differenza insieme a una attenta difesa tra le fila del Lagonegro. La formazione di Barbiero così risale in cattedra e gestisce il gioco: 15-20 è il parziale che costringe ancora Denora a chiamare il tempo. Risale la china la formazione di casa con il solito Arinze a cui fa da spalla Cianciotta, poi un ace di Camperi la Synergy si porta a -2 19-21 . Argenta poi picchia forte sul muro è 19-22, Armenante trova il primo match point e Ceban manda out ma il video check richiamato da Denora per invasione riapre la gara e Arinze riporta i suoi sul 22-24. Ancora un punto per la Synergy ma Argenta la chiude con un ace e nonostante venga rivisto al video check, questa volta la tecnologia da ragione ai biancorossi e i tre punti vanno a Lagonegro.

Una vittoria fondamentale in chiave salvezza ma anche del morale dei lagonegresi che trovano una importante vittoria in esterna, che dà nuova linfa a Milan e compagni dopo questa lunghissima trasferta. Appuntamento a domenica 16 gennaio al Palasport di Villa D’Agri .

Cave del Sole Lagonegro : Biasotto , Argenta 17 , El Moudden, Hoffer (L), Beghelli , Pistolesi 5, Bonola 15, Milan 22 , Maziarz 9, Armenante 9 . All. Barbiero

Synergy Mondovì : Meschiari 11, Piazza 1, Caldano 4, Raffa (L), Arinze 28, Fenoglio, Lusetti 1, Gecchele, Camperi 1, Ceban 9, Mazzon 2, Cianciotta 6. All Denora

Mondovì: 10 muri, 3 ace, 13 errori in battuta, 44% attacco , 49%(15%) Ricezione

Lagonegro : 16 muri, 5 Ace, 10 Errori in battuta, 49%Attacco, 65% (30%)Ricezione

Arbitri : Pristerà- Santoro

27-25, 17-25, 16-25,23-25 1-3

30’, 26’, 22’,30’ tot 1h 48’


ALTRE NEWS

CRONACA

14/08/2022 - Nas Basilicata: controllate 285 attività turistiche, 36 sanzioni amministrative
14/08/2022 - Basilicata. Ddl bonus regionale gas, via libera dal Consiglio
14/08/2022 - Matera. operazione ''Allattamento'', Tribunale riesame conferma arresti domiciliari
13/08/2022 - La musica che esalta la mafia: nota di don Marcello Cozzi

SPORT

13/08/2022 - Serie D: il Francavilla batte la Virtus Francavilla in un allenamento congiunto
12/08/2022 - Serie D, Coppa Italia. Preliminare il 21 agosto, in casa Matera e Lavello
12/08/2022 - Serie D, Matera, addio di Bonanno. Petraglia: 'Decisione concordata'
12/08/2022 - Potenza: cordoglio per scomparsa dell'ex presidente Basentini. Domani amichevole

Sommario Cronaca                        Sommario Sport












    

Non con i miei soldi. Non con i nostri soldi
di don Marcello Cozzi

Parlare di pace in tempi di guerra è necessario, ma è tardi.
Non bisogna aspettare una guerra per parlarne. Bisogna farlo prima.
Bisogna farlo quando nessuno parla delle tante guerre dimenticate dall'Africa al Medio Oriente, quando si costruiscono mondi e società sulle logiche tiranniche di un mercato che scarta popoli interi dalla tavola dello sviluppo imbandita solo per pochi frammenti di umanità; bisogna farlo quando la “frusta del denaro”, come ...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo