HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Tennistavolo: La Potentina si conferma tra le migliori pongistiche

20/05/2019



Una promozione in C2 e cinque gli atleti sul podio dei campionati di categoria

La stagione agonistica di tennistavolo, giunta ormai quasi al termine, ha visto risultati esaltanti per la Polisportiva La Potentina. Una trentina di tesserati, di cui cinque under 18, quattro squadre iscritte al Campionato regionale (due in di C2 e due in D1), hanno portato quest’anno la Polisportiva ad occupare un posto rilevante nel panorama pongistico lucano.
In C2 la formazione composta da Raffaele D’Amico, Gianni e Alessio Rorro ed Ernesto Vittiglio, si è piazzata seconda, mentre la squadra composta da Franco De Stefano, Luigi Ludovico, Giuseppe Russo e Nicola Volpicella ha chiuso la classifica come fanalino di coda.
Nel campionato di D1, grandissima performance della squadra formata da Pietro Coviello, Giuseppe Lorusso, Giuseppe Nacci, Teresa Cassano e Manuela Tolve, che da quarta in classifica ha battuto nei play off di domenica 12 maggio la capolista TT Potenza con match combattutissimo finito con il punteggio di 5 a 4, meritando così la promozione in C2. Chiude la classifica invece il team formato da Alberto D’Amico, Salvatore Filippi, Gianpaolo Garofalo, Guido Loperte e Ugo Renda.
Ultimi, ma solo in ordine di tempo, i piazzamenti ai Campionati regionali per categoria: lo scorso 5 maggio, secondo e terzo posto per Alessio Rorro e Salvatore Filippi nella categoria Allievi. Mentre domenica 19 maggio Alessio e Gianni Rorro, hanno guadagnato rispettivamente il secondo e terzo posto nella 5’ categoria individuale e il terzo posto nel doppio; mentre Giuseppe Nacci è giunto secondo nella 6’ categoria. Le donne, Manuela Tolve e Teresa Cassano, si piazzano seconda e terza nel femminile, non riuscendo ancora a spodestare la fortissima Sara Gesualdi del Tennistavolo Bernalda 2000.
I risultati agonistici sono accompagnati anche da una costante attività promozionale che ha portato anche quest’anno La Potentina ad essere presente nelle scuole e nelle attività collettive con il CSI, promuovendo tra i giovani e i giovanissimi la disciplina del tennistavolo.


ALTRE NEWS

CRONACA

21/10/2019 - Tursi: istituto ''Pierro'' chiuso per 'presenza di ratti'
21/10/2019 - Potenza e provincia:Controlli a tappeto dei Carabinieri.Dieci persone denunciate
21/10/2019 - ''Solo 6 cittadini su 100 hanno una percezione adeguata del rischio sismico''
21/10/2019 - Effettuate le nomine di competenza del Consiglio regionale. Ecco i nomi

SPORT

21/10/2019 - Eccellenza: il Castelluccio vince a Tolve
21/10/2019 - Volley: La Geovertical Geosat perde 3 a 1 contro Olimpia Bergamo
20/10/2019 - Serie C, Picerno: l’analisi del dg Mitro
20/10/2019 - Serie C: il Potenza vince anche a Catanzaro e rimane in testa

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    



NEWS BREVI

20/10/2019 Serie D Girone h

Bitonto-Taranto 3-0
Foggia-Casarano 1-1
Andria -Grumentum0 - 1
Francavilla-Agropoli 5-0
Gelbison-Gravina0 - 0
Gladiator-Fasano 1 - 0
Nardò-Brindisi 2 - 2
Sorrento-Cerignola2- 1
Altamura-Nocerina 2 - 1

19/10/2019 comunicazione di sospensione idrica oggi in Basilicata

Muro Lucano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 11:00 di oggi fino a domani salvo imprevisti, nelle seguenti contrade: Cupa, Sasso, Pascone.

16/10/2019 Sospensioni idriche

Policoro, Rotondella, Nova Siri, Scanzano Jonico: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 08:00 alle ore 20:00 di domani, salvo imprevisti; POLICORO: via Nazionale; ROTONDELLA: Centro Ricerche Enea; NOVA SIRI: Contrada Taverna, Cerrolongo; SCANZANO JONICO: Complanare SS106 Jonica

EDITORIALE

Il fuoco del ghetto illumini le nostre coscienze
di Mariapaola Vergallito

Nessuno di noi dovrà più tornare indietro da quanto accaduto ieri. Nessuno di noi dovrà poter cancellare il capitolo nero marchiato col fuoco del ghetto della Felandina di Metaponto. Non che di vergogna e di indecenza prima di ieri non ce ne fossero abbastanza. Ma forse si doveva arrivare alla morte di una povera donna nigeriana resa irriconoscibile dal fuoco di un’alba lucana per accenderne un altro, di fuoco: quello dell’indignazione attiva, della coscienz...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo