HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Legge pastorizia e transumanza: Quarto (FdI) esprime soddisfazione

11/11/2021

“Il Consiglio regionale ha approvato martedì 9 novembre un progetto di legge con il quale si riconosce la pastorizia e la transumanza come patrimonio regionale. Un attestato di estrema importanza che permette di considerare senza condizione alcuna, tali attività come un presidio permanente e insostituibile sull’intero territorio lucano”. Così il consigliere regionale Piergiorgio Quarto. “I titolari delle mansioni sopra considerate svolgono adesso in termini di legge una funzione lavorativa importante dal punto di vista strategico a tutela dell’ambiente regionale, dello stesso paesaggio e di tutte le colture agroalimentari regionali. Con l’approvazione ad unanimità del Consiglio regionale del testo in questione – prosegue Quarto -, si aprono nuovi e importanti scenari per l’intero mondo agricolo. L’ odierno patrimonio zootecnico della Basilicata è caratterizzato da dimensioni non certo trascurabili, parliamo infatti della presenza di novantamila bovini, duecentomila ovini e oltre cinquantamila caprini, capi allevati in Basilicata in oltre cinquemila aziende. L’allevamento di bestiame praticato spesso in zone dal punto di vista territoriale estremamente svantaggiate costituisce un baluardo estremo contro il fenomeno dello spopolamento, oramai dominante da decenni in Basilicata. Pertanto anche alla luce di questa considerazione è apparso più che mai opportuno procedere ad un riconoscimento ufficiale dal punto di vista legislativo della pastorizia e della transumanza. La pastorizia infatti, rispecchia in pieno tutti i recenti criteri innovativi introdotti dall’Unione europea che si propongono come obiettivi cardine il risparmio dell’acqua, la tutela degli ecosistemi e delle biodiversità. Uguale rispetto merita poi la pratica della transumanza, ogni anno infatti migliaia di pastori si spostano per lunghi tragitti dalla fascia appeninica alle zone marine, utilizzando come tragitto itinerante antichi tratturi, solida testimonianza della storia dell’intero mondo agricolo lucano. La Regione arriva a riconoscere al pastore, con il progetto di legge appena approvato il ruolo di custode del territorio, assicura con la sua attività il benessere degli animali e il rispetto dell’ambiente. Si prevede inoltre l’istituzione di un apposito elenco nominativo di coloro che praticano la pastorizia collegato ad una rete di aziende qualificate, georeferenziate”. “Con la legge in questione – conclude Quarto - si realizza il giusto corollario per la valorizzazione delle pratiche legate alla produzione di cibi di elevata qualità, da sempre espressione della tradizione e cultura alimentare lucana”.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
2/10/2022 - Gianni Pittella su relazione Dia, ''Lagonegrese non più isola felice''

La relazione della Direzione investigativa antimafia al Parlamento, in riferimento al secondo semestre del 2021 conferma le preoccupazioni degli ultimi anni: il Lagonegrese, un tempo isola felice, è sempre più soggetto alle infiltrazioni della criminalità organizzata, proven...-->continua

1/10/2022 - Consiglio comunale Marsicovetere approva l’istituzione del Centro di Dialettologia Internazionale

È di ieri l’approvazione all’unanimità - da parte del Consiglio comunale di Marsicovetere - della proposta di legge riguardante l’istituzionalizzazione del Centro di Dialettologia Internazionale, quale organismo giuridico riconosciuto dalla Regione Basilicata....-->continua

1/10/2022 -  Cupparo (Fi): smentisco notizie su incarico sottosegretario

Mi vedo costretto a smentire le continue notizie diffuse in queste ore su una mia presunta nomina a sottosegretario di Stato del nuovo Governo nazionale. Come ho avuto modo di dire ai giornalisti che mi hanno contattato in proposito, sono interessato a contin...-->continua

1/10/2022 - Vitarelli: ''bizzarra l'analisi del voto del segretario lucano del Pd''

“Il segretario del PD, Raffaele La Regina, fa un’analisi bizzarra del voto”. A dirlo è Giuseppe Vitarelli, già amministratore locale, che ancora una volta dà voce alla periferia. “Invece di capire le ragioni di una sconfitta sonora e pensare alle dimissioni ...-->continua

1/10/2022 - Merra: Tito Brienza, prossima estate la conclusione dei lavori

Nella giornata ieri, l’Assessore alle Infrastrutture Donatella Merra ha effettuato un sopralluogo sulla SS95 Tito-Brienza. “Abbiamo fatto il punto della situazione con i vertici dell’impresa Intercantieri Vittadello che sta eseguendo i lavori”, ha dichiarato l...-->continua

1/10/2022 - Cellula Coscioni Basilicata: "Indagine sul Testamento Biologico in Basilicata"

La “Cellula Coscioni Basilicata” - articolazione territoriale dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica –, costituitasi lo scorso aprile, ha tra le sue priorità le scelte di fine vita e la legalizzazione dell’eutanasia avendo come s...-->continua

30/09/2022 - Basilicata. Polese su precari sanità

“Ieri mattina ho ricevuto una delegazione di operatori Oss del San Carlo di Potenza, preoccupati per i numeri poco confortanti che, stando ad alcuni dati da loro forniti, non garantirebbero la stabilizzazione di tutti e 116 i precari assunti durante il periodo...-->continua











WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo