HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Pittella al Ministro Cingolani:‘salvaguardare San Sago e sospensione procedura di riapertura impianto rifiuti'

5/11/2021

Il Sindaco di Lauria Gianni Pittella, in qualità di Senatore della Repubblica, ha presentato un’interrogazione a risposta scritta al Ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani su impianto di trattamento dei rifiuti in località San Sago sito nel Comune di Tortora (CS) e chiede al Ministro la salvaguardia del sito attraverso la tutelala della biodiversità e la conservazione dell’ecosistema e chiede, contestualmente, di sospendere ogni procedura di riapertura dell’impianto in questione.

Di seguito il testo integrale dell’interrogazione.


Premesso che, in località San Sago del comune di Tortora in provincia di Cosenza è presente un impianto di trattamento di rifiuti, anche speciali e pericolosi, chiuso a seguito di diverse inchieste penali sul possibile inquinamento del sottosuolo e dell’ambiente circostante. Tali inchieste hanno lasciato un segno profondo nella comunità, la quale non ha mai smesso di lottare per la tutela della sicurezza ambientale e sanitaria del territorio nel quale vive.
Recentemente, la Regione Basilicata avrebbe rilasciato parere favorevole circa la valutazione di incidenza ambientale volta alla ripresa delle attività dell’impianto il sito di San Sago, disattendendo le aspettative della maggioranza dei cittadini del comune di Tortora.
L’impianto di trattamento dei rifiuti in località San Sago, per quanto ubicato nel territorio della Regione Calabria, risulta posto ad una distanza di circa 200 metri in direzione Nord, dal sito ZSC (Zona Speciale di Conservazione) “Valle del Noce” (Codice IT9210265) di competenza della Regione Basilicata, e lo scarico delle acque post-trattamento dei rifiuti avviene nel torrente Pizzinno che confluisce nel fiume Noce e quindi nel Mar Tirreno.
La Valle del Noce, attraversato dall’omonimo fiume, vede fondersi i confini di Calabria e Basilicata in un meraviglioso scenario naturale che merita valorizzazione per la bellezza, le risorse naturali e culturali, la tutela della biodiversità dell’area e la conservazione dell’ecosistema del tratto del fiume e che, pertanto, la ripresa delle attività dell’impianto di trattamento di rifiuti speciali e pericolosi sarebbe assolutamente incoerente con tali obiettivi e con la vocazione naturalistica e turistica dell'area
La riapertura del citato impianto potrebbe mettere in pericolo la salute del fiume con riverberi sulla costa del mare con danni ambientali, turistici ed economici e mettere a rischio gli interventi previsti di valorizzazione dell’ecosistema del fiume Noce oggetto del cosiddetto “contratto di fiume” finanziato con Fondi FSC, volto ad individuare, definire e sostenere l’attuazione di attività ludico-ricreative e culturali capaci di favorire l’attrattività turistica dell’area.
Le comunità calabresi e lucane delle aree territoriali più prossime all'impianto manifestano ferma opposizione alla riapertura dell'impianto e, tra queste comunità, anche quella di Lauria.
Tutto ciò premesso: si chiede di sapere dal Ministro quali iniziative, di propria competenza, intenda intraprendere per salvaguardare il sito ZSC (Zona Speciale di Conservazione) della Valle del Noce e per tutelare la biodiversità dell'area e la conservazione dell'ecosistema del fiume Noce, a forte rischio in ragione della possibile ripresa dell'attività inquinante dell'impianto di trattamento dei rifiuti situato nel comune di Tortora, in località San Sago; se non ritenga opportuno attivarsi per sospendere ogni procedura di riapertura del suddetto impianto di trattamento dei rifiuti e per avviare un serio ed efficace piano di monitoraggio e valorizzazione dell’intero corso del fiume Noce che possa fotografare la situazione e la salute del corso d’acqua a tutela della flora e della fauna che lo abitano e che costituiscono il grande patrimonio di diversità biologica di un territorio unico nel suo genere.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
5/10/2022 - Provincia di Potenza: Giordano, "lavorerò per renderla virtuosa''

Ha prestato giuramento e si è ufficialmente insediato stamani a Potenza il nuovo presidente della Provincia, Christian Giordano, candidato di Pd e M5s ed eletto lo scorso 10 settembre.


"Lavorerò per rendere la Provincia di Potenza una provincia virtuosa - ...-->continua

5/10/2022 - FSC, Latronico: nuovi fondi per bonifiche, risorse idriche e verde

Con una delibera approvata nei giorni scorsi sono stati finanziati dalla Giunta regionale 13 interventi in campo ambientale, ed in particolare per il potenziamento delle infrastrutture verdi, la gestione delle risorse idriche e la bonifica di alcune discariche...-->continua

5/10/2022 - Asp, sindaco di Sant'Arcangelo: 'dissento su previsione nuovo assetto aziendale'

Esprimo il mio pieno dissenso sia nel merito che nel metodo circa la previsione del nuovo assetto aziendale, annunciato nel giorno dell’insediamento del collegio sindacale dell’Azienda Sanitaria di Potenza, circa la riduzione dei distretti della salute dagli a...-->continua

5/10/2022 - Bolognetti: sì alla proposta di Giuseppe Conte di una manifestazione per la pace

Sono un nonviolento gandhiano e non un pacifista, ma dico sì alla proposta di Giuseppe Conte di una manifestazione per la pace.
C'è troppo compiacimento, anche in numerosi articoli che da mesi leggiamo sulla nostra stampa. L'orrore della guerra va in scen...-->continua

5/10/2022 - Agroalimentare, Cupparo: la competitività valore aggiunto per imprenditoria agricola lucana

“In questa fase di crisi determinata dalla situazione internazionale e dall’incremento dei costi aziendali la competitività diventa un valore aggiunto per l’imprenditoria agricola lucana che intendiamo perseguire con la partecipazione a manifestazioni nazional...-->continua

5/10/2022 - M5S. Leggieri e sindaco di Venosa su ridimensionamento distretti della salute

Da qualche giorno circola un comunicato stampa di Asp Basilicata, nel quale il Direttore D’Angola parla di riduzione degli attuali distretti sanitari.
In particolare, per quanto riguarda il Vulture Melfese/Alto Bradano (un’area talmente grande, come persi...-->continua

5/10/2022 - Sindaco Genzano Viviana Cervellino su Distretti sanitari

Si legge in una nota stampa che il nuovo assetto aziendale dell'ASP preveda il dimezzamento dei Distretti.
Da 6 a 3.
Nella nostra area Vulture - Alto Bradano dovrebbe esserci un accorpamento tra i Distretti di Venosa e Melfi.
Non è stata esplicitat...-->continua











WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo