HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Cicala: garantire a tutti cure materne e neonatali sicure

17/09/2021

Anche il Consiglio regionale della Basilicata si tingerà di arancione oggi, venerdì 17 settembre, per celebrare la “Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita”, che coincide con il World Patient Safety Day istituito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Lo rende noto il Presidente dell’Assise Carmine Cicala che evidenzia come l’iniziativa è promossa del Coordinamento delle Commissioni consiliari per le politiche socio-sanitarie, in continuità con quanto già avvenuto lo scorso anno in seno alla Conferenza dei Presidenti delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province autonome.

“Con l’accensione simbolica della facciata del Palazzo del Consiglio regionale – dice Cicala – vogliamo sottolineare l’importanza del contributo di ognuno per rafforzare ulteriormente la sicurezza delle cure, bene prioritario e irrinunciabile frutto dell’impegno di tutti i professionisti sanitari e del coinvolgimento di pazienti e cittadini”.

La Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita, è promossa da ministero della Salute, commissione Salute della Conferenza delle Regioni e Province autonome, Istituto superiore di sanità, Agenzia italiana del farmaco e Agenzia per i servizi sanitari regionali. Nata su richiesta della sub Area ‘Rischio Clinico’ della commissione Salute coordinata dalla Regione Emilia-Romagna, è ufficialmente indetta nel nostro Pase il 17 settembre di ogni anno, con direttiva del presidente del Consiglio dei ministri del 4 aprile 2019.

“Un tema – continua Cicala - che acquista ancora più importanza nell’attuale contesto storico ancora segnato dalla pandemia da Covid-19 e rispetto al quale come sistema dei Consigli regionali abbiamo già dimostrato grande attenzione e sensibilità non solo attraverso la recente costituzione del Coordinamento, con cui ci proponiamo di promuovere interventi comuni a livello regionale in tale contesto, ma anche attraverso l’approvazione da parte della Conferenza nel luglio del 2020 delle “Linee di indirizzo per la possibile attribuzione del ruolo di Garante per la tutela della salute al Difensore civico delle Regioni e delle Province autonome”, figura che si inserisce proprio nell’ambito degli strumenti di tutela predisposti dal legislatore italiano a favore dei cittadini allo scopo di garantire la sicurezza delle cure, oltre che del diritto alla salute”.

“Quest’anno, inoltre – evidenzia il Presidente del Consiglio - l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha scelto di dedicare la Giornata nazionale per la sicurezza dei pazienti (World Patient Safety DAY), che ricorre nella medesima data, al tema dell’ “assistenza materna e neonatale sicura”, un’area dell’assistenza sanitaria che necessita ancora oggi, a livello globale, di una particolare attenzione in termini di sicurezza alla luce del significativo impatto sullo stato di salute fisico e psichico a cui potrebbero essere esposti donne e neonati quando ricevono cure non sicure. Un’area che, nell’ultimo anno, ovunque nel mondo, ha risentito in modo particolare degli effetti dell’importante riorganizzazione dei servizi sanitari dovuta all’emergenza da pandemia di COVID-19”.

In particolare, la Giornata Mondiale della Sicurezza del Paziente 2021 si pone l’obiettivo di aumentare la consapevolezza globale sui temi della sicurezza materna e neonatale, in
particolare durante il parto; coinvolgere più parti interessate e adottare strategie efficaci e innovative per migliorare la sicurezza materna e neonatale; rafforzare le azioni poste in essere da decisori politici, operatori sanitari e cittadini per incrementarne il valore e l'impatto, al fine di garantire a tutti cure materne e neonatali sicure; sostenere l’adozione delle migliori pratiche presso il punto di erogazione dell’assistenza per prevenire rischi evitabili e danni a tutte le donne e ai neonati durante il parto.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
25/10/2021 - ANPI: 'Tisci ultimo atto di un quadro inquietante, si dimetta subito'

«Inquietante che Antonio Tisci, responsabile dell’ARPAB, non solo sia ancora al suo posto dopo tutto quello che è successo, ma persista nel danneggiare l’onore delle istituzioni». È la dura presa di posizione di Biagio Stabile, a nome di tutta la Sezione ANPI di Potenza, di ...-->continua

25/10/2021 - Lauria: un'area in ricordo di Postiglione

L’Amministrazione comunale di Lauria ha approvato oggi una delibera per intitolare l’area nei pressi della Villa del Rione Superiore a “Largo Radio Libere 1976, nel ricordo di Nino Postiglione”. Nelle motivazioni della delibera, il sindaco Gianni Pittella e la...-->continua

25/10/2021 - Sismica, Merra: 'Al via le asseverazioni per progetti strutturali'

“Da novembre, una volta che il Disciplinare avrà ottenuto l’ok dalla commissione consiliare, per la maggior parte delle pratiche basterà l’asseverazione del tecnico proponente; l’autorizzazione da parte dell’ufficio sarà necessaria solo per quelle di maggiore ...-->continua

25/10/2021 - ASP Potenza: 'subito i pagamenti della produttività'

Apprendiamo che il pagamento di alcune spettanze ai lavoratori dell’ASP di Potenza, potrebbero slittare a dicembre se non addirittura all’anno nuovo. Si tratta di somme spettanti ai dipendenti della dirigenza e del comparto, relative alla produttività dell’ann...-->continua

25/10/2021 - Arci Basilicata chiede che il DG Tisci lasci l’incarico

Non può non inquietare la vicenda – che emerge dagli organi di stampa – di una lavoratrice, funzionaria dell’ARPAB, personaggio esposto e noto pubblicamente, colpevole di essere anche la sorella del segretario regionale della CGIL, che parrebbe diventare bersa...-->continua

24/10/2021 - Welfare: congresso regionale delle cooperative sociali di Legacoop

Welfare cooperativo tra nuova programmazione e sviluppo è il tema scelto per il congresso delle cooperative sociali aderenti a Legacoop Basilicata, in programma al museo provinciale di Potenza nella mattinata del 26 ottobre. L’assemblea lucana è la terza tappa...-->continua

24/10/2021 - Lauria dice 'no all’impianto di trattamento rifiuti speciali di San Sago'

Desta seria preoccupazione la notizia giunta nelle scorse ore, che vedrebbe la regione Basilicata aver rilasciato parere favorevole circa la valutazione di incidenza ambientale per la ripresa delle attività dell’impianto di trattamento di rifiuti anche spec...-->continua















WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo