HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Per Merra: “svolta storica con firma contratti ponte”

6/09/2021

L’assessore annuncia l’avvenuta sottoscrizione degli atti che consentiranno di regolare il servizio pubblico fino alla conclusione delle procedure di gara per l’assegnazione ad un nuovo gestore, introducendo subito importanti novità a partire dal nuovo corrispettivo, sostenibile per le aziende e conveniente per la Regione: 1,80 euro a km di percorrenza



“Dopo anni di proroghe e di incertezze è arrivato finalmente lo storico momento della firma di contratti formali che sbloccheranno un’atavica situazione di impasse, andando a regolare i servizi di Trasporto pubblico extraurbani provinciali in Basilicata fino all’esito delle procedure di affidamento al nuovo gestore, le cui attività sono in corso”. Lo ha detto oggi, l’Assessore regionale ad Infrastrutture e Trasporti, Donatella Merra, dopo la firma - nella sede di via Garibaldi del Dipartimento Infrastrutture e Mobilità - dei nuovi Contratti di servizio. La sottoscrizione è avvenuta alla presenza dell’ufficiale rogante, di funzionari e dirigenti della Regione Basilicata, del Cotrab e delle Province di Potenza e di Matera. “Si chiude oggi - ha spiegato l’esponente della giunta lucana, accompagnata al momento della firma dal direttore generale del Dipartimento, Alberto Caivano e dal dirigente dell’Ufficio Trasporti, Donato Arcieri - una vertenza lunga, che si trascinava da tempo e che era legata a complessi aspetti giuridici e finanziari. Si dà così una nuova sicurezza ai lavoratori, alle imprese e all’utenza. Si tratta di contratti, tra l’altro, che prevedono un pagamento diretto da parte della Regione al Cotrab e che mettono in campo, annualmente, 33 milioni per la Provincia di Potenza e 16 milioni per quella di Matera”. Particolarmente soddisfatta, la rappresentante della giunta regionale ha ribadito che “la sottoscrizione dei Contratti di servizio andrà a sanare una situazione di incertezza in cui versava il nostro sistema dei trasporti, logorato da anni di proroghe reiterate senza mettere mano né alle condizioni contrattuali e né al servizio. Pur essendo una fase transitoria, in attesa della riforma del Trasporto pubblico locale - ha continuato Merra - abbiamo cercato di rispondere a tutta una serie di esigenze che ci era stata rappresentata dall’utenza. L’intento è quello di modernizzare un servizio che nella nostra regione era diventato obsoleto. Abbiamo già introdotto in questi contratti importanti novità, provvedendo ad esempio - ha spiegato l’assessore - all’instradamento sulle nuove arterie di alcune importanti percorrenze che vanno verso San Nicola di Melfi, garantendo le navette da Matera all’aeroporto di Bari, restituendo all’utenza il servizio che dalla costa ionica conduce a Bari-Palese, semplificando le procedure legate ai controlli, alle sanzioni o alle relative contestazioni. Il contratto sancisce inoltre la chiusura di un lungo e doloroso decorso legato a una debitoria il cui recupero consentirà alle aziende di avere una nuova serenità”. L’intesa ratificata fra Regione Basilicata, Cotrab e le Province di Potenza e di Matera prevede quindi tariffe più congrue per le aziende e sostenibili per la Regione Basilicata. “Retribuire le aziende con 1,80 euro a chilometro - ha detto in merito l’assessore - è uno sforzo importante, che soddisfa le esigenze di tutti”. L’assessore ha concluso così: “Il mio ringraziamento va alle strutture regionali dell’Ufficio Trasporti, che non si sono mai risparmiate fino all’ultimo giorno, per concretizzare un atto di grande complessità e alle due Province che nonostante il percorso sia stato costellato di difficoltà e confronti talvolta accesi sono state qui, oggi, a sancire un risultato storico”.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
2/10/2022 - Gianni Pittella su relazione Dia, ''Lagonegrese non più isola felice''

La relazione della Direzione investigativa antimafia al Parlamento, in riferimento al secondo semestre del 2021 conferma le preoccupazioni degli ultimi anni: il Lagonegrese, un tempo isola felice, è sempre più soggetto alle infiltrazioni della criminalità organizzata, proven...-->continua

1/10/2022 - Consiglio comunale Marsicovetere approva l’istituzione del Centro di Dialettologia Internazionale

È di ieri l’approvazione all’unanimità - da parte del Consiglio comunale di Marsicovetere - della proposta di legge riguardante l’istituzionalizzazione del Centro di Dialettologia Internazionale, quale organismo giuridico riconosciuto dalla Regione Basilicata....-->continua

1/10/2022 -  Cupparo (Fi): smentisco notizie su incarico sottosegretario

Mi vedo costretto a smentire le continue notizie diffuse in queste ore su una mia presunta nomina a sottosegretario di Stato del nuovo Governo nazionale. Come ho avuto modo di dire ai giornalisti che mi hanno contattato in proposito, sono interessato a contin...-->continua

1/10/2022 - Vitarelli: ''bizzarra l'analisi del voto del segretario lucano del Pd''

“Il segretario del PD, Raffaele La Regina, fa un’analisi bizzarra del voto”. A dirlo è Giuseppe Vitarelli, già amministratore locale, che ancora una volta dà voce alla periferia. “Invece di capire le ragioni di una sconfitta sonora e pensare alle dimissioni ...-->continua

1/10/2022 - Merra: Tito Brienza, prossima estate la conclusione dei lavori

Nella giornata ieri, l’Assessore alle Infrastrutture Donatella Merra ha effettuato un sopralluogo sulla SS95 Tito-Brienza. “Abbiamo fatto il punto della situazione con i vertici dell’impresa Intercantieri Vittadello che sta eseguendo i lavori”, ha dichiarato l...-->continua

1/10/2022 - Cellula Coscioni Basilicata: "Indagine sul Testamento Biologico in Basilicata"

La “Cellula Coscioni Basilicata” - articolazione territoriale dell’Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica –, costituitasi lo scorso aprile, ha tra le sue priorità le scelte di fine vita e la legalizzazione dell’eutanasia avendo come s...-->continua

30/09/2022 - Basilicata. Polese su precari sanità

“Ieri mattina ho ricevuto una delegazione di operatori Oss del San Carlo di Potenza, preoccupati per i numeri poco confortanti che, stando ad alcuni dati da loro forniti, non garantirebbero la stabilizzazione di tutti e 116 i precari assunti durante il periodo...-->continua











WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo