HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Federalberghi-Confcommerico: 'nonsottovalare tensione albergatori e ristoratori'

7/04/2021

Intensificare ed “irrobustire” gli aiuti anche attraverso sgravi fiscali e contributivi ed intervenendo su massa debitoria e locazioni e, soprattutto, indicare una data certa per le riaperture, insieme all’indicazione chiara delle misure e delle condizioni di ripresa delle attività. Sono queste le rivendicazioni di Federalberghi-Confcommercio per alberghi, ristoranti, bar sintetizzate dal presidente Michele Tropiano. Dopo le manifestazioni in piazza a Roma con scontri e i blocchi stradali ad opera di titolari di imprese – è il pensiero di Confcommercio, Fipe e Federalberghi – non si può ulteriormente sottovalutare la forte tensione sociale delle categorie.
Secondo un’indagine condotta dal Centro Studi Confcommercio i contributi a fondo perduto ricevuti tra il 2020 e il 2021 dai titolari di bar e ristoranti sono stati ritenuti poco o per nulla efficaci dall’89,2% degli imprenditori, con 8 titolari su 10 che si sono visti ristorare il 10% circa di quanto perso lo scorso anno. Una bocciatura che non può non essere presa in considerazione nel momento in cui si andranno a definire le modalità di erogazione dei sostegni che verranno distribuiti in seguito al prossimo scostamento di bilancio, annunciato in 20 miliardi di euro”. “Siamo consapevoli dello sforzo enorme fatto dal precedente governo per dare risposte ai titolari dei Pubblici esercizi, in una situazione di pandemia, ma – dice Roberto Calugi, direttore generale di Fipe-Confcommercio - non possiamo nasconderci che le misure non sono state minimamente sufficienti. È importante dare aiuti di maggiore intensità a chi ha perso fatturato perché è stato costretto a chiudere”, ha spiegato”. I margini di manovra per migliorare il testo sono minimi, ma il Direttore generale di Fipe accende i riflettori su alcuni correttivi necessari, primo tra tutti quello dei canoni di locazione. Secondo una ricerca dell’Ufficio Studi di Fipe-Confcommercio, solo il 25% degli imprenditori è riuscito a ottenere uno sconto sugli affitti da parte dei proprietari. Da qui la richiesta della Federazione. “Il canone di locazione pesa per il 10% sul fatturato delle imprese – spiega Calugi – e rappresenta un costo fisso che in questo momento è insostenibile. Ecco perché diventa indispensabile disporre la proroga del credito d’imposta al 60% sui canoni di locazione e al 30% sull’affitto d’azienda anche per i mesi da gennaio ad aprile 2021. Una misura già prevista per le strutture turistico ricettive e i tour operator”. In questo caso, dunque, una richiesta contingente, così come quella di abbattere in maniera significativa il canone Rai per i Pubblici esercizi.

“Apprezziamo le parole del ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, che è impegnato a darci date certe per la riapertura. Un albergo – dice il presidente Federalberghi - non è come un negozio o un bar che da un giorno all'altro riapre, un albergo ha bisogno di programmazione: deve accettare le prenotazioni, fare campagne sui Paesi italiani e stranieri, inserire le date sui portali. Non esiste settore come il nostro che abbia bisogno di programmazione, ancor più in vista della stagione estiva".



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
18/04/2021 - Bolognetti: noi questo infame “muro” lo scavalcheremo.

Stiamo per diventare stranieri nel nostro stesso Paese. Vogliono erigere "barriere" e "confini" tra una regione e l'altra e poi magari tra un comune e l'altro, tra un quartiere e l'altro. Finché il confine non diventerà la nostra porta di casa e magari il nostro soggiorno. <...-->continua

18/04/2021 - Gruppo Lupi San Severino scrive a ente Parco su tagli forestali a bosco Magnano

L’ associazione Gruppo Lupi San Severino Lucano intende portare all’attenzione dell’Ente Parco il problema dell’impatto dei tagli forestali a Bosco Magnano, nel comune di Chiaromonte. Come associazione avevamo fotografato tre anni fa l’Ululone appenninico nei ...-->continua

18/04/2021 - Rosa su fornitura dei servizi nelle zone industriali della provincia di Potenza

“Da una manciata di settimane è stata approvata la legge che ha messo in liquidazione il Consorzio industriale di Potenza. In questo periodo, abbiamo, assieme al collega Cupparo, l’Egrib ed Acquedotto Lucano, lavorato per attuare quanto previsto dalla legge ed...-->continua

17/04/2021 - Consiglio Nazionale, Giordano (Ugl):”Nel materano grave disagio economico-social

“All’impoverimento ed al degrado che sta investendo la Provincia di Matera, bisogna rispondere invertendo le tendenze in atto ed affermare il diritto al lavoro, alla formazione, alla sicurezza, alla salute: nel territorio materano una famiglia su 4 vive in sit...-->continua

17/04/2021 - Bolognetti: un pass per spostarsi tra regioni? Se così sarà varcherò il Rubicone

Leggo di una proposta finalizzata ad introdurre un pass per potersi spostare da una regione all’altra. Ritengo che questa insana idea crei una patente discriminazione e che di tutta evidenza sia finalizzata ad indurre, anche chi non vuole farlo, a vaccinarsi. ...-->continua

17/04/2021 - Padula (FI Giovani) su ok di Draghi a nuova linea alta velocità a sud

La determinazione del tracciato di una nuova​ linea ferroviaria Alta Velocità /Alta Capacità, con traffico di treni passeggeri (Alta Velocità e Regionali) e merci, comprese quelle pericolose, che è parte integrante del Corridoio Europeo Berlino-Palermo, ...-->continua

16/04/2021 - Stellantis Melfi, Costanzo e Palumbo (Ugl) su ridimensionamento sito lucano

“Dopo l’incontro avvenuto ieri a Torino tra la delegazione Stellantis e i sindacati metalmeccanici sulle fabbriche italiane, apprendiamo con soddisfazione che il gruppo automobilistico ha dato continuità al piano industriale già da due anni programmato”.
E...-->continua















WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo