HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Coviello: ''L’offensivo pasticcio della regione sui diritti individuali''

5/12/2020

La Commissione consiliare Affari istituzionali del Consiglio Regionale della Basilicata ha approvato la proposta di legge per l’Istituzione del “Garante regionale dei diritti della persona”.
Un’ottima idea, verrebbe da dire, la Regione riconosce i diritti delle persone e a tal fine istituisce una figura cha si prenda la responsabilità di tutelarne gli interessi lesi. Di tutti, senza distinzioni. Nessun’appunto, quindi, ad una così lodevole iniziativa.
Ed invece no.
La proposta di legge è ben lontana da essere apprezzabile o ancor di più funzionale alla tutela dei diritti dei cittadini lucani.
Un miscuglio di competenze, obiettivi, materie e iniziative, ognuna con una forte rilevanza sociale, condensate in un unico soggetto che di fatto porterà a vanificare ogni azioni del “nuovo Garante”.
La proposta di legge, infatti, assegna al Garante regionale dei diritti della persona i compiti fino ad ora assegnati al Difensore Civico e al Garante regionale dell’infanzia e dell’adolescenza della Basilicata aggiungendovi anche nuove funzioni quali quelle di Garante del diritto alla salute e delle Persone con disabilità, Garante delle vittime di reato e Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale.
Prerogative e compiti talmente importanti che necessitano di competenze specifiche e qualità precipue che difficilmente potranno essere trovate in un'unica figura. E non solo, ognuno dei vari uffici ha un valore, oltre che operativo e di intervento anche immediato, soprattutto simbolico di salvaguardia di specifiche aree e diritti tali da non poter essere sovrapposti, pena la svalutazione degli stessi interessi sottesi. Organi, come il Garante dell’Infanzia, che rispondono a Convenzioni per la tutela dei diritti siglati a livello internazionale.
Tra l’altro sembra che ci si sia dimenticati del ruolo che il Difensore Civico e il Garante dell’Infanzia e dell’adolescenza rivestono all’interno dello Statuto regionale nel quale sono previsti e identificati come organi distinti. Ogni modifica o abrogazione, pertanto, potrà passare solo attraverso un intervento sullo Statuto. L’operazione è stata motivata (come si legge nella premessa alla proposta di legge) con il “contenimento della spesa regionale” e inneggiata come una tappa importante nel processo di semplificazione finalizzata a migliorare l’efficacia e l’efficienza. In realtà, invece, è un’offesa ai diritti individuali, agli interessi specifici delle categorie interessate, alla tutela reale dei diritti, alla valorizzazione delle differenze. Un’offesa alle rispettive istituzioni nazionali che, ognuna con le loro funzioni, rappresenta i singoli ambiti di intervento.
Per tagliare la spesa pubblica non si può e non si deve partire dai soggetti più deboli, vittime di scelte politiche miopi e propagandistiche.
Su ciò intervengano l’Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza e il Garante Nazionale dei diritti delle persone private della libertà.

Articolo Uno Basilicata
avv.ta Cristiana Coviello




archivio

ALTRI

La Voce della Politica
22/01/2021 - Francavilla in Sinni: minoranza su disagi all'ufficio postale

I sottoscritti consiglieri del Gruppo Consiliare “ Scelta Comune” di Francavilla in Sinni (PZ) denunciano la grave situazione organizzativa dell'ufficio di Poste Italiane di Francavilla ormai divenuta inaccettabile per un paese civile:
-I cittadini sono costretti ad asp...-->continua

22/01/2021 - Premio Olivarum, fino al 31 gennaio le domande

Fanelli: “Il comparto olivicolo in Basilicata è simbolo di tradizione, difesa del suolo ed una risorsa economica con notevoli possibilità di sviluppo e l’olio extravergine d’oliva lucano è il risultato della grande competenza dei nostri produttori”.

...-->continua

22/01/2021 - Droga, Pepe (Lega): “Duro colpo allo spaccio tra Basilicata e Puglia”

“Esprimo soddisfazione per l’operazione condotta dai carabinieri delle compagnie di Matera e Tricarico che, dall’alba di questa mattina, ha portato alla custodia cautelare in carcere e al fermo di un totale di 28 indiziati accusati di spaccio di stupefacenti, ...-->continua

21/01/2021 - Comitato Gorgoglione: ''nuove missive alle istituzioni per informarli dell'interlucuzione con Politecnico''

In merito all’interlocuzione intercorsa nei giorni scorsi tra il Comitato Civico per Gorgoglione e il Politecnico di Torino( clicca qui per l’articolo
-->continua

21/01/2021 - Melfi, Ugl:”La visita di Tavares è importante”

“Consideriamo molto importante l’incontro avvenuto oggi a Melfi (PZ) con l’amministratore delegato del Gruppo Stellantis, Carlos Tavares, dove dalla Basilicata si conferma che lo stabilimento e tutti i suoi addetti sono pronti ad accettare le nuove sfide del m...-->continua

21/01/2021 - Cave ed aree demaniali, Merra: 'Nuove collaborazioni con il Cnr'

Avviata su iniziativa dell’assessore regionale alle Infrastrutture, Donatella Merra, un’attività di pianificazione e di programmazione strategica della Regione Basilicata con il Cnr-Imaa di Tito, al fine di “rafforzare le collaborazioni e le sinergie istituzio...-->continua

21/01/2021 - Stellantis, Spera (Ugl): “Con Tavares incontro molto importante”

L’Ugl Metalmeccanici “considera molto importante l’incontro avvenuto oggi con l’amministratore delegato del Gruppo Stellantis, Carlos Tavares, il quale ha confermato tutti gli impegni assunti da FCA nel nostro paese”.
È quanto dichiara il Segretario Nazion...-->continua











WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo