HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

De Bonis su accorpamento elezioni e referendum

16/07/2020


“Anche non volendo entrare nel merito della scellerata legge con cui si è dato un colpo di accetta alla democrazia tagliando in modo lineare il numero dei senatori, la decisione di accorpare le consultazioni elettorali e il referendum costituzionale sulla riduzione dei parlamentari in un’unica data, a fine settembre, non solo è moralmente e politicamente inaccettabile ma è anche costituzionalmente illegittima, come hanno evidenziato autorevoli costituzionalisti ed esponenti della Corte costituzionale. A tal punto che è pienamente legittimata l’idea di agire in giudizio”.



Lo ha dichiarato il senatore Saverio De Bonis, tra i promotori del referendum costituzionale contro il taglio lineare dei parlamentari, nel commentare la decisione del Consiglio dei Ministri di accorpare elezioni suppletive e consultazione referendaria alla data del 20-21 settembre.



“Una decisione presa nottetempo – aggiunge il senatore – che conferma una prassi che di democratico ha veramente poco. Ancora più grave perché avviene in un momento come questo in cui l’emergenza sanitaria, e le ferie agostane, limiteranno fortemente il diritto dei cittadini a essere informati adeguatamente su una decisione tanto più fondamentale in quanto riguarda l’assetto costituzionale e la loro rappresentanza in Parlamento. Un diritto peraltro incardinato nella Costituzione stessa. Senza contare che, come evidenziato da numerosi esperti, le due votazioni sono molto diverse tra loro, essendo il referendum un esercizio di democrazia diretta in cui è il cittadino stesso a farsi legislatore. E non a caso la legislazione e la giurisprudenza in materia da decenni hanno sempre scoraggiato e dichiarato illegittima questa commistione. Adotteremo dunque tutte le azioni consentite a livello giuridico e istituzionale per fermare questo scempio della democrazia”.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
6/08/2020 - Ex Embraco, Spera (Ugl): “Vogliamo un nuovo progetto, non assistenzialismo”

“Vogliamo un nuovo progetto concreto, basato sul lavoro e non sull'assistenzialismo. Per questo chiediamo tempi di attuazione più celeri per la futura reindustrializzazione. Il territorio torinese non può dimenticare il suo cuore pulsante rappresentato dal binomio industria ...-->continua

6/08/2020 - L’assessore Leone su nuovo ospedale Lagonegro

L’assessore alla Salute, Rocco Leone, esprime soddisfazione per l’approvazione della delibera approvata nella seduta odierna, riguardante l’Ospedale di Lagonegro.

“Ancora una volta il governo regionale guidato da Vito Bardi è passato dalle parole ai f...-->continua

6/08/2020 - Guarino e Marrese: ‘Su Cotrab intempestive le dichiarazioni dell’assessore Merra

Ci sorprendono non poco, le dichiarazioni dell’assessore regionale ai Trasporti, Donatella Merra, in ordine alle presunte responsabilità delle Province (Potenza e Matera) sulle questioni in essere con il consorzio Cotrab, gestore del trasporto pubblico.
<...-->continua

6/08/2020 - Meritocrazia Italia: 'vicinanza e solidarietà al popolo libanese'

A due giorni dalla violenta esplosione avvenuta a Beirut, capitale del Libano, il bilancio delle vittime sale a 135 persone e quattromila feriti.
Un bilancio drammatico che desta preoccupazioni e cordoglio nel mondo intero, per l’elevato numero delle vitti...-->continua

6/08/2020 - ''Un dialogo nonviolento che fa emergere gravi carenze sul tema disabilità''

Maurizio Bolognetti dallo scorso 6 luglio è in sciopero della fame per chiedere alla Regione Basilicata di dare seguito alla promessa di un provvedimento a tutela dei diritti delle persone con disabilità, affinché possano avere a disposizione gli ausili approp...-->continua

6/08/2020 - Formazione, Cupparo: elevare la qualità per garantire nuovi posti di lavoro

La lettera aperta, a firma di legali rappresentanti di una trentina di Organismi di Formazione accreditati in Regione Basilicata, richiede precisazioni ed alcune valutazioni politiche dovute non solo agli Organismi quanto piuttosto ai numerosissimi giovani ch...-->continua

6/08/2020 - Lomuti: 'Lagonegro un’ospedale allo sbando'

Problemi strutturali, è dal 2000, da vent’anni che non viene fatto nessun intervento, con la giustificazione che l’ospedale doveva essere costruito altrove, non si è investito nulla, per cui ha deficienze architettoniche, la struttura è fatiscente, c’è un pro...-->continua









WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo