HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Ex Ilva Taranto, l’Ugl metalmeccanici proclama sciopero.

30/05/2020

“Facendo seguito alla comunicazione inviata relativamente a quanto sta accadendo nel reparto IMA/2 dello stabilimento siderurgico e dopo aver partecipato alla riunione indetta per avviare le procedure di raffreddamento conseguenti alla comunicazione di sciopero annunciato da altre OO.SS, l’UGL Metalmeccanici non si ritiene soddisfatta delle motivazioni addotte dall’azienda nel giustificare il comportamento assunto presso tale reparto: nella fattispecie, si è posta l’attenzione su quanto è accaduto e sta accadendo durante le operazioni di imbarco e sbarco”.
Lo si apprende dalla segreteria provinciale Ugl metalmeccanici di Taranto.
“Diverse sono le anomalie che vengono riscontrate dall’Ugl metalmeccanici Taranto: utilizzo di operatori di retrobanchina (Locomotoristi, Carrellisti, Addetti Magazzino, Targhettisti) in luogo degli addetti titolati all’esecuzione delle suddette attività che, al contrario, sono posti in CIGO COVID; utilizzo di Capi Squadra in luogo dei Carrellisti; attività di rizzaggio a bordo nave svolto da società terze, secondo un ipotetico accordo di cui non si ha traccia, mentre gli addetti sociali sono posti in CIGO COVID; l’applicazione della cd. “polifunzionalità” sbandierata in ogni dove, senza alcun riconoscimento economico agli interessati ed in totale disaccordo con l’inquadramento contrattuale. Poiché l’atteggiamento assunto da AMI è ancora una volta lesivo della professionalità e dignità dei lavoratori nonché in totale contrasto con gli accordi sindacali sottoscritti illo tempore, che vengono applicati a piacimento dell’azienda a proprio insindacabile giudizio, generando tensioni sociali tra gli stessi lavoratori, che continuano ad essere i soli a pagare le conseguenze di tali comportamenti irresponsabili, si proclamano per la giornata del 05/06/2020, 24 ore di sciopero”.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
7/07/2020 - Assessore Cupparo su programma Tis

“L’obiettivo è duplice: da un lato si intende garantire un sostegno a persone particolarmente bisognose e dall’altro si promuove un percorso di cittadinanza attiva diretto a favorire l’inclusione socio-lavorativa di persone escluse dal mondo del lavoro”
“L’avvio delle at...-->continua

7/07/2020 - Violenza di genere: inaugurata “Panchina rossa” all’Unibas

“L’iniziativa nasce dall’azione sinergica tra il mio ufficio e l’Università degli studi della Basilicata, nella persona della Rettrice Aurelia Sole, e con la collaborazione dell’Associazione Telefono Donna, Centro antiviolenza e casa rifugio, e rientra nel pan...-->continua

7/07/2020 - A rischio 15 posti di lavoro: sciopero alla Baomarc dell’indotto Fca di Melfi

L’11 giugno scorso si è svolto, nella sede della Confindustria di Basilicata, l’incontro con la direzione aziendale BAOMARC, dove la società ha comunicato il trasferimento collettivo delle attività e delle 15 maestranze da Melfi a Lanciano a partire dal mese d...-->continua

7/07/2020 - Tempesta Ex Ilva, Ugl:”La città paga ancora per incapacità politica”

“Tutelare la salute dei cittadini di Taranto appurando cosa sia successo, individuando eventuali responsabilità su quanto di inquietante e’ accaduto sabato scorso dove, la città è stata spazzata da fortissime raffiche di vento che hanno sollevato pericolose n...-->continua

7/07/2020 - San Severino Lucano: solidarietà a sindaco Fiore da minoranza

E' notizia delle ultime ore di minacce giunte al primo cittadino Fiore. I nostri consiglieri e l'intero gruppo della Primavera esprimono piena solidarietà al Dott. Fiore e alla famiglia, ricordando alla cittadinanza che la politica si fa nelle sedi opportune e...-->continua

7/07/2020 - Forestali, USB contro Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil

Con un vergognoso comunicato le OO.SS .di settore rivendicano lo scellerato accordo dell’11 Febbraio di questo anno che ha consentito la perdita di diritti acquisiti e contrattualmente tutelati, come il riconoscimento delle qualifiche e la salvaguardia delle c...-->continua

7/07/2020 - ''Si modifichino subito requisiti di accesso su sostegno per affitto per gli stranieri''

E’ incostituzionale imporre agli stranieri il requisito di lungo-residenza per accedere al fondo di sostegno all’affitto. Lo aveva stabilito già nel 2018 con sentenza la Corte costituzionale ma come sempre è necessario intervenire per ripristinare la legalità...-->continua









WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo