HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Manifesto delle studentesse e degli studenti per una Basilicata sostenibile

24/04/2020

Da quando le giovani generazioni hanno accolto la causa ambientale, rivendicando il loro diritto al futuro non si sono mai fermate, neppure con l’arrivo del COVID-19. La crisi sanitaria ha rivelato come l’essere umano sia “una creatura sensibile ed estremamente fragile agli scossoni dell'ambiente circostante”, sensibile come le istituzioni ed i servizi in cui esso opera.
Questo 24 aprile la battaglia per il futuro non vedrà fiumi di persone riversate nelle piazze ma continueremo a lottare riflettendo da casa su come rialzarci da questo periodo di crisi più forti di prima. Avvertiamo tutti la necessità di far ripartire le nazioni e le economie verso il ritorno alla normalità ma che la normalità non sia più il passato!
La Rete degli Studenti Medi della Basilicata, che dal 15 marzo 2019, primo sciopero mandorle per il clima, ha abbracciato la causa ambientale, in occasione del V Global Strike, ha redatto un manifesto in cui sono stilati diversi punti da cui ripartire dopo l’emergenza, alla luce del faro della scienza. Richiesta di confronto democratico tra le istituzioni e le parti sociali; exit strategy dall’industria petrolifera; investimenti per la sostenibilità della regione; attenzione particolare ai giovani abitanti del territorio lucano e alle loro istanze, sono solo alcuni dei propositi stilati dagli studenti lucani.
Questi temi, già affrontati dal movimento Fridays For Future in tutto il mondo, richiedono uno sforzo attivo della politica, in coro con la società civile, al fine di evitare lo sforamento del grado e mezzo dalle temperature pre-industriali che si rivelerebbe una vera e propria catastrofe per il nostro pianeta.
Il Manifesto redatto dalla Rete degli Studenti Medi della Basilicata parte da una critica nei confronti di una gestione sconsiderata delle risorse del nostro pianeta, e si espande fino a diventare un grido propositivo e pratico che si leva dai giovani abitanti del futuro verso la classe dirigente, la rivendicazione di un cambio di prospettiva davanti alla visione di speculazione sulla propria terra ricercando la tutela di diritti fondamentali ed inalienabili quali quello all'ambiente, alla salute ed al lavoro.
La Rete degli Studenti Medi della Basilicata si rivolge inoltre ai sindacati, alle associazioni e ai cittadini del territorio lucano per supportare e firmare il Manifesto al fine di farlo giungere alle attenzioni delle Istituzioni Regionali; perché per cambiare il mondo c’è bisogno di partire dalla propria terra!



https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSeQ5JYVsPHymXnjc6o5hgbjYxvLDAlvRpEHGNDhbaKj0H8-JQ/viewform



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
14/07/2020 - Ex Ilva, Spera (Ugl): ”Criticità di pagamento per imprese indotto”

“Siamo alle solite, ancora continua la situazione di grave criticità che interessa le imprese dell’indotto dell’ex Ilva in perenne e persistente attesa del pagamento dei crediti maturati nei primi mesi dell’anno che ammontano a diversi milioni di euro”.
Forte è la denunc...-->continua

14/07/2020 - De Bonis sulla discarica di Guardia Perticara

“In un tempo in cui dobbiamo confrontarci con il serio problema dello spopolamento dei territori interni del nostro paese, assistiamo a decisioni molto discutibili come quella di ampliare la discarica di Guardia Perticara, in provincia di Potenza, che diventer...-->continua

14/07/2020 - Senise: riunione di Lega-noi con Salvini e Fratelli d’Italia

In vista dell prossima tornata elettorale nella giornata del 10 luglio u.s. Si sono riuniti i coordinamenti cittadini di Lega-noi con Salvini e Fratelli d’Italia.
All’incontro, promosso dal segretario cittadino del circolo Fratelli d’Italia - Giuseppe Gigl...-->continua

14/07/2020 - Pipponzi: costruire azioni per la tutela del lavoro femminile e del welfare

“Annualmente viene redatto dall’Ispettorato nazionale del Lavoro, e successivamente da quello territoriale, la Relazione annuale sulle convalide delle dimissioni delle lavoratrici madri e dei lavoratori padri.
Attraverso questa Relazione vengono riportati ...-->continua

14/07/2020 - Proroga stato emergenza, Fanelli: rischio paralisi per migliaia di aziende

“È inconcepibile prorogare lo stato di emergenza per Coronavirus fino al 31 ottobre o fine a fine anno. È pura follia”. A sostenerlo il vice presidente della Giunta regionale, Francesco Fanelli. “Sarebbe un danno per l’economia, così si rischia di mettere in g...-->continua

14/07/2020 - Libera San Severino solidale con sindaco Fiore e cittadini colpiti da ingiurie

Il Presidio di Libera di San Severino Lucano condanna con forza l’uso delle lettere anonime, utilizzate nei confronti del Sindaco Franco Fiore e di alcuni concittadini, utilizzando minacce e offese non degne di un paese civile. Non è con le lettere anonime che...-->continua

14/07/2020 - Valore Donna, Cupparo: 'Primo contributo per favorire permanenza al lavoro'

In un messaggio inviato a Ivana Pipponzi, Consigliera regionale di Parità, l’assessore alle Attività produttive con delega al Lavoro Francesco Cupparo, scusandosi per non poter partecipare alla conferenza stampa di oggi a causa di altri impegni istituzionali, ...-->continua









WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo