HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Fondi per i Comuni Arbreshe della Basilicata, la Regione deve attivarsi

13/02/2020

Con la legge di Bilancio 2020 il Governo ha aumentato i fondi dedicati alla tutela delle minoranze Linguistiche, questo segnale di attenzione alle specificità dei territori riguarda anche la Regione Basilicata, che vede la presenza storica delle comunità Arbreshe di origine Albanese nei Comuni di, San Costantino Albanese, San Paolo Albanese, Barile, Ginestra, Maschito e Brindisi di Montagna.
il fondo rivolto ai Comuni alle Scuole agli Enti Pubblici dei paesi di minoranza linguistica storica, finanzia sportelli linguistici, formazioni di linguistica, attività culturali, toponomastica.
E’ una occasione per valorizzare e rafforzare questo prezioso patrimonio storico culturale che caratterizza e distingue alcuni Comuni della Basilicata, una unicità che può essere un importante richiamo turistico e quindi offrire occasioni di sviluppo economico e sostenibile, oltre che preservare un prezioso ed antico patrimonio culturale della nostra regione.
La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha pubblicato linee guida per la predisposizione delle richieste di finanziamento da parte delle Amministrazioni territoriali e locali che avranno tempo fino al 30 aprile per presentare i progetti alle Regioni.
La Regione Basilicata purtroppo sino ad oggi è stata superficiale in questo ambito, facendo anche perdere le risorse, lancio un appello all’Ente Regione affinchè si attivi per consentire l’accesso ai fondi e sarebbe anche lungimirante affiancarci ulteriori risorse regionali per ampliare la portata degli interventi.

Arnaldo Lomuti
Vicepresidente
Gruppo parlamentare M5S Senato



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
15/01/2021 - Protesta studenti, Leone: ''Pronto a ricevervi''

“Contestate, se credete che sia per una causa giusta. Ne avete tutto il diritto. Ma sommessamente vi invito a lasciare uno spazio al dubbio, dal momento che la realtà, tante volte, non corrisponde al modo in cui viene rappresentata. I fatti dicono che in Basilicata l’emergen...-->continua

15/01/2021 - Sp Racanello, Merra: “Soluzioni condivise per superare criticità”

Utilizzare temporaneamente circa 338 mila euro di fondi del Po Val d’Agri già destinati alla Fondovalle del Racanello della Provincia di Potenza: questo, per far fronte “con urgenza ad un fenomeno di dissesto che ha reso inevitabile per questioni di sicurezza ...-->continua

15/01/2021 - Corleto Perticara: i dubbi dell'Amministrazione Comunale su Tempa Rossa

Da circa un mese i cittadini di Corleto Perticara sono costretti a subire il malfunzionamento dell’impianto petrolifero del Centro Oli “Tempa Rossa” recentemente avviatosi con la messa in produzione con conseguente molestie acustiche e odorigene che rendono in...-->continua

15/01/2021 - Strada del Racanello: la Provincia condivide la soluzione provvisoria ma...

Il Presidente della Provincia di Potenza, Rocco Guarino, ha preso atto della dichiarazione ufficiale dell’assessore alle Infrastrutture della Regione, Donatella Merra, di voler “utilizzare - per poi restituire in un secondo momento - i 338 mila euro di fondi...-->continua

15/01/2021 - La "Magna Grecia" senza scorie

Le Province di Matera e di Taranto unite nel condividere il secco NO alle scorie radioattive in Puglia e Basilicata. È quanto emerso durante l'assemblea dei sindaci della provincia di Taranto svoltasi questa mattina, a cui ha preso parte il presidente della Pr...-->continua

15/01/2021 - Scorie, da tavoli tecnici le osservazioni contro il deposito unico in Basilicata

Facendo seguito alle intese raggiunte nella riunione del 7 gennaio per la creazione di una cabina di regia attraverso la quale esprimere una posizione univoca rispetto alla “localizzazione, costruzione ed esercizio del deposito nazionale dei rifiuti radioattiv...-->continua

15/01/2021 - Giunta regionale approva il Piano di abbattimento dei cinghiali

“La Regione continua a mettere in campo tutti gli strumenti a disposizione per fronteggiare la costante espansione numerica dei cinghiali, che come è noto determinano risvolti di natura biologica ma anche economica e sociale. Oltre a causare danni diretti e in...-->continua











WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo