HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

VALVANO: proponiamo un ''Manifesto dei servizi ospedalieri di base della Regione Basilicata''

16/01/2020

“Urge un raccordo istituzionale per rafforzare la rete dei servizi ospedalieri ed impegni il Governo Bardi ad attivare un processo partecipativo che coinvolga il sistema delle autonomie locali al fine di garantire in modo uniforme le cure sull’intero territorio regionale”. Così questa mattina la Giunta Municipale di Melfi e il primo cittadino di Melfi, Livio Valvano, hanno formalizzato richiesta al sindaco di Marsicovetere ed al Commissario Prefettizio di Lagonegro l’adozione di un “manifesto dei servizi ospedalieri di base” da estendere a tutti i comuni facenti parte dei diversi distretti di riferimento dei 3 presidi ospedalieri.
“La riduzione degli organici negli ultimi anni è arrivata al punto di compromettere la continuità dei servizi per i cittadini – ha detto Valvano- per questo è giunta l’ora che dal basso le comunità locali debbano agire affinchè le istituzioni tutte, a partire dall’Ente Regione che amministra il servizio, possano trovare la necessaria coesione e condivisione che necessita per evitare che si determini un dannoso scollamento tra popolazione e governo del sistema sanitario”.

“La delicatezza della problematica richiede una elaborazione del modello del sistema sanitario regionale – si legge nel manifesto- basata sui fabbisogni e sulle reali condizioni infrastrutturali, demografiche e geografiche, scevra da ogni strumentale spinta campanilistica o geopolitica, che possa distorcere l’analisi e la definizione delle conseguenti azioni di innovazione organizzativa. Vi è pertanto la necessità di tenere fuori la delicata materia dalla classica disputa politica tra fazioni, abbandonando l’idea di dover individuare ragioni per difendere o criticare singoli provvedimenti o azioni, con l’obbiettivo più alto di tutelare i cittadini e assicurare alla Basilicata un adeguato e virtuoso progresso e sviluppo sociale ed economico”.

Nella nostra Regione sono presenti importanti insediamenti industriali che accentuano oltre misura i rischi ambientali e di incidente, come l’insediamento presente nell’Area Nord della zona Industriale di S. Nicola di Melfi, il distretto del settore Oil & Gas della Val D’Agri, dove insistono impianto ad alto rischio di incidente rilevante, sottoposti alla normativa Seveso (come il centro olii Val D’Agri e l’inceneritore di Melfi), il distretto industriale di Pisticci ed altri, dove operano aziende multinazionali con opifici di rilevanza europea.

“La governance territoriale, pertanto, deve avere consapevolezza sull’azione che è chiamata ad esercitare: garantire lo sviluppo socio-economico secondo un criterio di sostenibilità anche nell’interesse delle generazioni future. E’ inimmaginabile pensare a progetti di sviluppo regionale in assenza di una decisa e corposa politica di miglioramento del servizio sanitario ospedaliero e territoriale, qualificato, specializzato, attivo e in grado di servire l’intera popolazione, anche quella della più distante delle periferie. In realtà da un pò di tempo si assiste ad episodi singoli, su tutto il territorio regionale di Basilicata, sintomatici di una crescente difficoltà di ordine organizzativo dei servizi, con particolare riferimento ai presidi ospedalieri e territoriali diversi dai due capoluoghi di Provincia, presidi che garantiscono in concreto l’eguaglianza dei cittadini per la fruibilità concreta di un sistema di erogazione delle cure mediche necessarie. Ora più che mai è necessario scongiurare che si affermi la percezione di quel senso di marginalità della popolazione insediata nei numerosissimi centri urbani di piccole dimensioni che costituiscono la gran parte del territorio regionale, replicando paradossalmente all’interno del sistema Regione quell’antica visione che vuole la Basilicata come regione del tutto periferica rispetto al resto del Paese, con tutte le conseguenze che ciò ha comportato fino ad oggi in termini di mancato sviluppo, di infrastrutture, di servizi, di spopolamento. Ed allora appare improcrastinabile la necessità di intervenire, ad ogni livello istituzionale, per gestire la complessità dell’assetto dei servizi con una ridefinizione organizzativa e gestionale al passo con gli obbiettivi attribuiti formalmente al sistema”.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
30/03/2020 - Bardi ai lucani:''presto comitato scientifico. Il commissario c'è già e sono io'

‘’Abbiamo due capi saldi - gli ospedali di Potenza e Matera – attrezzati per ricevere in unità specifiche eventuali malati di Coronavirus’’ ha detto il presidente della Regione Vito Bardi nel suo ultimi discorso.
‘Un altro lo abbiamo pensato a Venosa - destinato esclusi...-->continua

30/03/2020 - Appello De Bonis per test rapidi americani del Covid19

“Rivolgo un appello al governo affinché prenda seriamente in considerazione l’ipotesi di chiedere agli Stati Uniti di aprire al mercato europeo, magari a prezzi calmierati, i test diagnostici rapidi del Covid-19, oggi disponibili solo in territorio americano. ...-->continua

30/03/2020 - Cupparo: evitare la polemica per concentrare ogni sforzo sui bisogni immediati

“Nonostante i numerosi ed accorati appelli del Presidente Bardi ad abbassare i toni ed evitare la polemica – rivolti principalmente a chi ha responsabilità politica - per concentrare ogni sforzo sui bisogni immediati e a breve-medio termine delle nostre comuni...-->continua

30/03/2020 - Arnaldo Lomuti (M5S) su aiuti provenienti da Albania

Ho voluto ringraziare personalmente il Primo Ministro dell’Albania, Edi Rama, inviandogli un messaggio per esprimere la mia gratitudine, per aver contribuito ad aiutare l’Italia in questa difficilissima crisi sanitaria e sociale, inviando personale medico e ...-->continua

30/03/2020 - Lettera dell'Ordine dei medici di Matera per emergenza Covid

Il Presidente dell’Ordine dei medici di Matera Severino Montemurro ha inviato una lettera ai vertici della Regione Basilicata, dell’azienda sanitaria e alle associazioni di categoria. “Ritengo fondamentale- si legge- tutelare la salute e la sicurezza dei medi...-->continua

30/03/2020 - Covid-19, Latronico: la Giunta Comunale approva l’acquisto di 100 test rapidi

“Questa mattina come avevamo annunciato, la nostra Giunta comunale ha approvato gli atti per l’acquisto di 100 test rapidi, da far fare per prima alle persone che finiscono la quarantena, essendo tornati da zone a rischio”, lo ha reso noto il sindaco di Latron...-->continua

30/03/2020 - Domani l'Associazione Radicali Lucani organizza una Cacerolada. Ecco perchè

Gli strumenti della lotta nonviolenta di proposta e non di protesta questa volta saranno utensili di uso comune in tutte le cucine delle nostre case: pentole, cucchiai, coperchi.
Una cacerolada per la democrazia, la giustizia, la Costituzione, i diritti u...-->continua







WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo