HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Taglio parlamentari:Bolognetti-Pittella presentano comitato promotore referendum

11/11/2019

Martedì 12 novembre 2019 alle ore 11 nella Sala 3 del Palazzo del Consiglio Regionale è in programma la conferenza stampa del comitato promotore lucano del referendum confermativo sul taglio dei parlamentari con Maurizio Bolognetti, Segretario di Radicali Lucani e Membro del Consiglio Generale del Partito Radicale e Marcello Pittella, Consigliere regionale (Capogruppo Avanti Basilicata).

Bolognetti e Pittella dichiarano: “Ridurre il numero dei parlamentari significa sottoporli al mandato imperativo dei partiti. Siamo di fronte a una questione di sovvertimento dell’ordine democratico. Non ci saranno 345 parlamentari in meno tra deputati e senatori, ma saranno i cittadini ad avere 345 rappresentati in meno. Ci saranno territori e intere regioni che di fatto, in nome di un risibile risparmio pari a pochi centesimi per ogni cittadino, non saranno affatto rappresentati o saranno sotto rappresentati”.

Taglio parlamentari, Consigliere regionale Trerotola: “Penalizzate realtà più piccole”

“Il taglio del numero dei parlamentari potrebbe avere un senso compiuto se inserito in un contesto riformatore più ampio che dia al Paese nuovi assetti istituzionali in termini di efficienza e nuovi modelli rappresentativi”

“La riduzione del numero dei parlamentari, così come prevista, non raggiunge quelle attese di riduzione della spesa pubblica, rappresentando un insignificante risparmio nel bilancio complessivo dello Stato”.

E’ quanto dichiara il consigliere regionale di Prospettive lucane, Carlo Trerotola.

“La legge approvata dal Parlamento, peraltro – continua Trerotola – determina l’effetto negativo di un taglio drastico alla rappresentanza parlamentare, privando progressivamente i cittadini di importanti livelli istituzionali più vicini ai propri territori e della possibilità di scegliere direttamente da chi farsi rappresentare negli ambiti elettivi. Una siffatta normativa, se entrassein vigore, non costituirebbe un taglio alla spesa ma un taglio alla rappresentanza ed alla democrazia”.

“Agli abusi ed agli sprechi di un sistema politico incapace di autoriformarsi con efficacia ed alle malversazioni di singoli esponenti politico-istituzionali – afferma Trerotola – si è sinora fornita una risposta demagogica che, nel rincorrere la dilagante canea qualunquistica, ha intaccato il rapporto diretto che ci dovrebbe essere tra elettori ed eletti, penalizzando le realtà territoriali più piccole”.

“Questa furia demolitrice – sostiene il consigliere di Prospettive lucane – si è inizialmente riversata sugli Enti Locali intermedi, a partire dalle Comunità montane, soppresse senza tenere conto delle peculiarità e delle situazioni di oggettivo disagio e svantaggio dei territori montani, come gran parte della Basilicata, che necessitano di organismi istituzionali che riducono i disagi legati al territorio.Si è proseguito eliminando la possibilità per i cittadini di scegliere democraticamente e direttamente gli amministratori delle Province.Il taglio del numero dei parlamentari potrebbe avere un senso compiuto se inserito in un contesto riformatore più ampio che dia al Paese nuovi assetti istituzionali in termini di efficienza e nuovi modelli rappresentativi. Diversamente – sottolinea Trerotola -si completa l’opera dei moralizzatori a buon mercato che considerano la democrazia un mero costo ed intendono continuare ad accentrare nelle mani delle oligarchie di partito la nomina di deputati e senatori, in continuità con le scellerate leggi elettorali varate nell’ultimo quindicennio, i famigerati ‘Porcellum’ e ‘Rosatellum’, che, cancellando i collegi uninominali e non prevedendo le preferenze, hanno sottratto ai cittadini qualsiasi possibilità di scegliere da chi farsi rappresentare in Parlamento”.

“Si tratta, dunque, di un vero e proprio taglio alla democrazia, che produrrà effetti negativi nei territori più fragili, come la Basilicata, che si vedrà dimezzato il numero dei parlamentari e, quindi, la possibilità di incidere maggiormente nelle dinamiche politiche nazionali.Perciò dichiaro sin da ora – conclude Trerotola – il mio convinto sostegno a qualsiasi iniziativa tesa a contrastare questo penalizzante disegno, che determinerà danni irreparabili alla democrazia italiana sul piano istituzionale, ivi compresa la possibilità che il Consiglio regionale della Basilicata si avvalga della facoltà di promuovere l’apposito Referendum confermativo”.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
6/07/2020 - CNDDU: ‘Cordoglio per scomparsa Ennio Morricone’

Il Coordinamento nazionale docenti della disciplina dei diritti umani esprime cordoglio per la scomparsa di un personaggio fondamentale del mondo della cultura e della musica: Ennio Morricone.
Le molteplici geniali composizioni con cui ha emozionato il pubblico di tutto...-->continua

6/07/2020 - Braia: 180 giovani imprenditori agricoli attendono scorrimento graduatoria misura 6.1.

“Ritengo sia non più accettabile che, con la rimodulazione ulteriore consentita dall'Europa, non si riescano a recuperare risorse per circa 10 milioni di euro del Psr Basilicata per i 180 giovani agricoltori che attendono da 14 mesi lo scorrimento della gradua...-->continua

6/07/2020 - Progetto Centro d’eccellenza per droni: Cupparo convoca incontro per il 9 luglio

Dopo l’incontro con Total e associati del 1 luglio scorso nel quale è stato illustrato il progetto del Centro d’eccellenza per droni, quale primo intervento nel settore no oil, l’assessore alle Attività Produttive Francesco Cupparo ha avviato un confronto col ...-->continua

6/07/2020 - Platea lavoratori forestali preoccupati per il futuro del settore

''La volontà di smantellare la forestazione iniziata nell’ultimo anno con Pittella e poi continuata egregiamente con l’attuale governo regionale di centrodestra che fa preoccupare le 4.000 famiglie di lavoratori lucani della platea unica gestita dal consorzio...-->continua

5/07/2020 - Anna Polito nominata commissaria del circolo Pd di Senise

Anna Polito è stata nominata commissaria ad Acta del circolo territoriale di Senise che avrà il compito di svolgere la funzione di Commissario di Circolo e di avviare in tempi congrui, un percorso condiviso che porti all’elezione del Segretario di Circolo, olt...-->continua

4/07/2020 - Crisi Industriale, Spera (Ugl):”Supportare reindustrializzazione con investiment

“Continuare a concentrare risorse a beneficio delle imprese che producono e creano lavoro alla luce del supporto che potrebbe garantire il Governo per la reindustrializzazione e con l’obiettivo di sostenere investimenti industriali alla ricerca e sviluppo. L’U...-->continua

4/07/2020 - Lavoratori e Imprese indotto Eni: mercoled' incontro a Viggiano

Il momento di crisi che stiamo vivendo a causa della pandemia sta mettendo a dura prova soprattutto la tenuta economica e produttiva regionale. La situazione occupazionale in Val d’Agri è preoccupante anche in considerazione dell’ultima vicenda di licenziament...-->continua









WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo