HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Lomuti:Gli effetti della gestione in franchising che piace a Salvini

11/08/2019

«Salvini non dorme da due giorni, come da sua dichiarazione al premier Conte per evidenziare la sofferenza per la sua scelta di far cadere il governo del cambiamento senza un perché?
Noi non dormiamo da un anno, da quando abbiamo iniziato a lavorare per cambiare questo Paese in relazione al “Contratto” stipulato con la Lega e dal quale ora Salvini stesso si vuole smarcare senza neanche venire in Aula, ma rimanendo irrispettosamente nelle spiagge estive che frequenta da diverse settimane. Perché, evidentemente, gestisce il Viminale in franchising.
Atto che gli ha procurato diverse contestazioni, anche a Policoro, nel suo giro delle spiagge italiane, studiato per dargli una immagine di parlamentare vicino ai cittadini, tanto da frequentare gli stessi luoghi quotidiani».
È quanto ha dichiarato il senatore Arnaldo Lomuti a commento della crisi in atto e degli ultimi avvenimenti di cronaca.
«Il problema più grave – continua Lomuti – è che la decisione senza un perché di Salvini, mette a rischio diverse situazioni che stavano per avere una soluzione definitiva. Molte delle quali riguardano da vicino il Sud e anche la Basilicata. Come la questione dei 54 mila precari della scuola, la riforma della giustizia e dei codici di procedura civile e penale, il taglio dei parlamentari, i rider e il salario minimo, l'eliminazione dell'immunità all'ex Ilva e i rischi che adesso corrono gli accordi non ancora chiusi dell'ex Alcoa di Portovesne in Sardegna, la Blutec di Termini Imerese in Sicilia e anche la Whirlpool a Napoli».
Per non parlare della «riforma del golden power, messa in campo in vista del controllo degli investimenti del 5G di soggetti extra Ue, in primo luogo i cinesi, con Matera dove è previsto un investimento di 15 milioni di euro sul 5G, o del fatto che saltano la Commissione di inchiesta su Bibbiano e quella sulle banche, preludio quest'ultima alla separazione tra banca commerciale e banca finanziaria, nel pieno interesse dei cittadini, delle famiglie e delle imprese, che dalla cancellazione dell'art. 385/1993 del T.U. delle banche non possono che trarre vantaggio l'economia quotidiana dei territori», ha infine spiegato il senatore Lomuti.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
17/08/2019 - Sassone (Pd Senise): ''stroncato un percorso virtuoso senza una motivazione''

Tutto ciò che l’Amministrazione Spagnuolo aveva programmato, finanziato ed approvato ora si sta realizzando e di questo bisogna ringraziare il Commissario e gli Uffici Comunali.
I Cittadini di Senise potranno rendersi conto cosa un’Amministrazione in solo 17 mesi è rius...-->continua

16/08/2019 - Divieto balneazione Maratea, Bardi: “Risolte le criticità”

Il presidente della Regione ha annunciato che si va verso la normalizzazione della situazione


“Nelle prossime potrà essere revocata l’ordinanza del sindaco di Maratea, che stabiliva il divieto di balneazione in località Fiumicello”. Lo annuncia c...-->continua

16/08/2019 - G.Rosa,100 giorni di Ambiente

Era il 10 maggio scorso quando è nata la prima Giunta regionale di centrodestra della storia della Basilicata e da uomo che da sempre è stato oppositore del ‘Sistema Pd’ sono stato onorato di aver contribuito ad un tale rivoluzionario risultato. Il percorso di...-->continua

16/08/2019 - Braia: NO all'azzeramento del Polo museale Matera

“L’accorpamento del polo museale Puglia-Basilicata con sede in Puglia, da parte del Ministro Bonisoli è un autentico furto fatto dal governo Nazionale a Matera e alla Basilicata. Una decisione assurda presa, tra l'altro, in questa annualità importante di Mater...-->continua

16/08/2019 - Geologi su scomparsa Sauli Fondatore e Presidente dell'AIPIN

Questa notte si è spento Giuliano Sauli, Fondatore e Presidente dell"AIPIN, Associazione Italiana per l'Ingegneria Naturalistica.
Grande naturalista, ebbe per primo l'intuizione di dover utilizzare le capacità biotecniche delle piante per interventi di di...-->continua

16/08/2019 - Assessore Rosa su depuratore maratea e moria pesci

“Per i fatti accaduti in questi giorni a Maratea ho chiesto al Direttore Generale del Dipartimento Ambiente Michele Busciolano di istituire una commissione d’inchiesta interna al fine di verificare le cause, individuare eventuali responsabilità e proporre le p...-->continua

14/08/2019 - L’amministratore unico, Marchese, su impianto di depurazione di Maratea

In riferimento ai fatti accaduti all’impianto di depurazione sito in località Ogliastro in Maratea, Acquedotto Lucano comunica che sono in corso tutti gli interventi necessari a ripristinare il corretto funzionamento dell’impianto stesso. In particolare, - aff...-->continua







WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo