HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

PD Venosa: si dimette il segretario Cittadino

3/04/2019

Con una lettera indirizzata ai segretari nazionale, regionale e provinciale del PD, il segretario Cittadino del PD di Venosa Luigi Russo si dimette da segretario. Di seguito riportiamo la lettera inviataci.
Care democratiche e democratici, con questa mia intendo ufficializzare le mie dimissioni da Segretario Cittadino del PD di Venosa.
E’ inutile pensare di nascondere tra le parole e le righe di questa mia lettera l’emozione e la passione che hanno sempre contraddistinto il mio impegno.
È stato per me motivo di grande orgoglio ricoprire un ruolo così prestigioso nel partito nel quale ho sempre creduto. Ho svolto questo ruolo nella consapevolezza dell’alta responsabilità che ciò comporta, soprattutto in un periodo terribile per il Paese come quello che purtroppo da tempo stiamo vivendo.
Sono stati cinque anni, durante i quali il PD di Venosa ha lavorato, con spirito collettivo, riuscendo, con non poca fatica, a riprendersi il primato tanto nella nostra città , quanto nel territorio del Vulture Alto Bradano :le tante iniziative svolte in assenza del partito regionale e provinciale; la scuola di formazione politica , circa 120 incontri –dibattiti, le iniziative culturali.
L’impegno collegiale ha dato i suoi frutti, tanto in termini politici, quanto nella creazione di un gruppo ormai dirigente costituito da giovani, donne, ed uomini che hanno creduto in quello che era ed è un bellissimo progetto, un’affascinante sfida sociale , per il bene della Città e della Nostra Comunità.
Sappiamo tutti, però, che i soli risultati rappresentano una piccola parte di quel progetto di Partito che tutti volevamo e di cui, Venosa, ha necessariamente bisogno. Tanto abbiamo vinto, tanto abbiamo costruito, tanto abbiamo fatto; ma è pur vero che tanti sbagli ha commesso il PD.
Il segretario è la prima antenna nelle comunità , e quello che perde sempre anche quando comunque si vince.
La sconfitta alle elezioni regionali del 24.03.19 , che vede il csx nella mia citta posizionarsi al terzo posto , impone, a mio modesto parere, che si faccia una profonda riflessione e ,
se necessario, un passo indietro, per dimostrare sensibilità politica rispetto ad una bruciante battuta di arresto.
Mi assumo in umiltà le mie responsabilità, pur consapevole che le responsabilità non sono solo mie ma vanno divise a tutti i livelli.
Pertanto sarebbe necessario un azzeramento a tutti i livelli delle cariche politiche regionali e provinciali del Pd.
Auspico che nei prossimi giorni si apra una discussione a livello regionale e provinciale , che rigeneri questo partito ,senza voler negare che il 24.03.19 siamo stati sconfitti , e che bisogna riformare e recuperare il reale contatto con la società , con la conseguente discontinuità di direzione politica del PD di Basilicata .
Purtroppo hanno prevalso, di fatto, i personalismi, i tatticismi e le logiche di gruppi di persone a quelle dall’essere dirigente di Partito; ha prevalso il ‘nuovismo’ politico del dire le cose piuttosto che la responsabilità di farle; ha vinto il condizionare gli eventi, tra i pochi, all’insostituibile necessità del principio di condivisione e di partecipazione della base e degli iscritti .
Oggi, da iscritto e componente dell’assemblea nazionale del PD, passo la mano per fugare ogni dubbio e possibilità di indirizzare lo scontro su un livello personale e riportarlo, come sempre io ho cercato di fare, ad un livello di discussione politica.
Sempre ottimista per volontà, ma attento pessimista per intelligenza, darò e farò, al momento opportuno, le dovute analisi e le consequenziali considerazioni, nella speranza – come diceva Ernest Hemingway riferendosi al mondo – di un Partito che torni ad essere “un posto meraviglioso” per il quale “vale la pena combattere”.
Ringrazio quanti, in questi anni, mi hanno accompagnato in questa avventura, a partire dai componenti della segreteria , direzione del partito , i cittadini, in particolare coloro che hanno sostenuto le mie scelte, non acriticamente, bensì condividendone i contenuti e i ragionamenti.


Cordialmente
Luigi Russo



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
25/02/2020 - M5S. Bardi dovrebbe chiedere scusa per la gestione disastrosa delle ultime quarantott'ore

Ci voleva l’emergenza corona virus per dimostrare l’approssimazione che pervade l’esecutivo Bardi e la maggioranza consiliare a suo sostegno.

La voglia di like sui social e le pressioni propagandistiche del fu capitan Mojito hanno fatto sì che in Basilicata si produ...-->continua

25/02/2020 - Braia: necessaria, chiara, definita e completa comunicazione istituzionale unitaria

“E’ importante costruire un momento di riflessione consiliare comune per arrivare ad una risoluzione regionale chiara che possa traguardare alla comunicazione trasparente e lineare delle modalità di comportamento che il sistema Basilicata tutto deve condivider...-->continua

25/02/2020 - Castelluccio Inferiore: 'Nessun pericolo, scuole aperte'

Paolo Campanella, sindaco di Castelluccio Inferiore, ha diramato una nota con la quale ha comunicato anche che, nel suo Comune, le scuole rimarranno regolarmente aperte.

"Constatata l'assenza di pericolo di contagio ed alla luce delle ordinanze preven...-->continua

25/02/2020 - ''L’Italia ai tempi del Coronavirus e la lunga quarantena della democrazia''

Fuoco amico, fuoco nemico, smarcamenti e marcature, fughe in avanti e retromarce. Questa Italia scombinata non sta dando certo buona prova di sé e, per dirla tutta, da due mesi a questa parte stiamo assistendo a un autentico carnevale. Chi ieri era definito al...-->continua

25/02/2020 - Leggieri M5S. Coronavirus, l’ordinanza di Bardi crea confusione e situazioni paradossali

“L’ordinanza del 23 febbraio - riferisce il consigliere del Movimento 5S - sull’emergenza epidemiologica da Covid-19, adottata dalla Regione Basilicata, ha sollevato un vespaio di polemiche e dubbi. Fin da subito, il governatore lucano non ha avuto le idee chi...-->continua

25/02/2020 - Basilicata. Coronavirus, Corecom rinvia convegno

La decisione assunta per la situazione determinata dalla diffusione del coronavirus nel Paese e in ottemperanza all’ordinanza a firma del presidente della Regione Basilicata
Rinviato a data da destinarsi il convegno “Corecom: nuove frontiere tecnologich...-->continua

24/02/2020 - Psr, annullati incontri su bando agriturismi a Tito e Genzano di Lucania

Gli incontri di presentazione del bando 6.4.2 “Sostegno alla costituzione e sviluppo di agriturismi e fattorie multifunzionali” previsti il 25 febbraio a Tito e il 26 febbraio a Genzano di Lucania sono annullati. L’afflusso del pubblico non avrebbe consentit...-->continua







WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo