HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

SS 106 Jonica: Castelluccio su dichiarazione ministra Lezzi

14/02/2019

“Non basta etichettare la SS 106 Jonica “una vergogna nazionale” come ha fatto il ministro per il Sud Barbara Lezzi ed ancora di meno è sufficiente annunciare una sollecitazione al suo collega, il Ministro alle Infrastrutture Danilo Toninelli. Ci vogliono atti concreti perché l’infrastruttura non solo è vitale per la mobilità delle comunità della fascia ionica lucana, pugliese e calabrese ma è essenziale per la Zes Jonica su cui si puntano tante aspettative di sviluppo e nuova occupazione”. Ad affermarlo è il consigliere regionale Paolo Castelluccio che aggiunge: “fa piacere che la Lezzi, come novella Alice nel Paese delle Meraviglie, abbia scoperto una situazione di arretratezza infrastrutturale che qui in Basilicata si denuncia da troppi anni. Non è mai troppo tardi come non è ancora tardi sapere cosa intende fare il Ministro Toninelli troppo preso dalle vicende della Tav per mostrare qualche interesse per questa come altre opere infrastrutturali al Sud “grandi incompiute”. Solo qualche settimana fa ho salutato con favore l’inserimento della SS 106 Jonica tra le dieci priorità del Piano del Governo sblocca-cantieri giudicandola una buona notizia attesa da troppo tempo. Ma a parte l’annuncio non mi pare che sia avvenuto altro. Secondo i dati dell’Anas aggiornati a maggio dello scorso anno – evidenzia – risultano ultimati 150 km con l’ampliamento a quattro corsie e spartitraffico centrale, di cui 39 km in Puglia, 37 km in Basilicata, mentre nel tratto ricadente in Calabria sono stati adeguati complessivamente 74 km di cui 67 km con l’’ampliamento a quattro corsie e spartitraffico centrale e 7 km con adeguamento alla sezione tipo “C1”. I lavori del Megalotto 3 che interessano circa 38 km rappresentano l’anello mancante per il raggiungimento di un sistema integrato tra il corridoio adriatico-jonico-tirrenico. Il tracciato si snoda tra Roseto Capo Spulico e la SS. 534 e si configura come uno degli elementi cardine nel progetto di trasformazione del Corridoio Jonico in un’arteria stradale di grande comunicazione con funzione di collegamento dei litorali jonici della Calabria, della Basilicata e della Puglia.
L’Anas – aggiunge Castelluccio invitando a vigilare sul mantenimento dell’impegno del Ministro Toninelli e del Governo – deve completare tutti gli interventi sul tratto metapontino della SS 106 Jonica tenendo nella giusta considerazione i problemi di sicurezza degli automobilisti, la funzionalità della viabilità di collegamento con i centri del Metapontino e i problemi degli operatori commerciali in particolare i titolari di attività lungo la cosiddetta complanare sud.

Tra le altre priorità da affrontare – continua – c’è quella riferita alla verifica della funzionalità e della sicurezza dello svincolo nord provenendo da Policoro per garantire l’accesso alle spiagge di Rotondella e Nova Siri, attualmente assicurato dallo svincolo di Rotondella con una pericolosa interferenza sulla Strada Provinciale, come testimoniano i numerosi incidenti stradali anche con gravi conseguenze specie con il grande traffico estivo”.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
17/02/2020 - Pisticci, frana in via Vespucci: nota dal Comune

In relazione all’intervento dei Vigili del Fuoco di venerdì scorso sull’immobile di Via Vespucci e alle conseguenti notizie di stampa circa il presunto aggravarsi della frana in atto al c.d. “Fosso Pisciacchio” occorre fare un po’ di chiarezza.

Innanzitutto preme ev...-->continua

17/02/2020 - Il PD di Venosa ritorna in piazza per riallacciare il rapporto con la città

Continua da Piazza Castello la fase di ascolto programmata dal Partito Democratico di Venosa. Domenica 16 febbraio è stato allestito un punto di ascolto e di informazione con il preciso intento di riallacciare quel rapporto con i cittadini che purtroppo si è p...-->continua

17/02/2020 - Ente irrigazione, incontro del sen. Pepe (Lega) con i dipendenti

Oggi il senatore della Lega, Pasquale Pepe, ha incontrato i lavoratori dell’Eipli, l’Ente per lo sviluppo dell’irrigazione e della trasformazione fondiaria in Puglia, Lucania e Irpinia, presso gli uffici di Potenza. Ragione della visita, lo stato di agitazione...-->continua

17/02/2020 - Basilicata. Crediti Tecnimont: dare alle imprese certezze sulla riscossione

La Regione Basilicata, con Vito Bardi, costruisce un percorso per dare alle imprese lucane certezze nella riscossione dei crediti vantati sul comparto Tempa Rossa.
Le organizzazioni datoriali forniranno un elenco completo delle imprese lucane che vantano c...-->continua

17/02/2020 - La Regione Basilicata fronteggia un attacco informatico

L’attacco informatico di Anonymous alle piattaforme web della Regione Basilicata si è concretizzato in un accesso non autorizzato su applicazioni in parte già dismesse e in parte in corso di dismissione e sostituzione nell’ambito di un piano di verifica dell’i...-->continua

17/02/2020 - Fca, Spera (Ugl):''riparte Torino con nuove produzioni''

“Parlare oggi di stabilimenti attivi che producono in gran parte per l’esportazione, e’ una responsabilità enorme più che mai, in un settore industriale che ne ha risentito fortemente della crisi e che, grazie alle nuove politiche d’investimento del gruppo, ri...-->continua

17/02/2020 - Sindaco Valvano. Ospedale di Melfi : potenziare gli organici

Mi rivolgo con sofferenza, nuovamente, al Governatore Bardi e all’Assessore Leone per segnalare una criticità riscontrata personalmente stamattina presso l’Ospedale di Melfi.
L’ufficio Ticket, palesemente sottodimensionato, sottopone i cittadini-utenti a f...-->continua







WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo