HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Tasse: il governo boccia i comuni sul calcolo della tari

24/10/2017

Giunge la risposta del Governo Gentiloni all’interrogazione del deputato pugliese L’Abbate (M5S) sul calcolo della “quota variabile” della Tari, la tassa sui rifiuti, che boccia la lettura normativa di molti Comuni. Pioggia di ricorsi?

Dalle Alpi alla Sicilia, in molti Comuni italiani ogni famiglia vede aumentare il proprio nucleo familiare di una unità per ogni pertinenza domestica. Se fate parte di una famiglia di 4 persone e avete oltre alla casa un box auto ed una cantina, farete magicamente parte di un nucleo di 6 persone ovvero contemporaneamente di un nucleo da 4 (quello originario), più due da uno. Una libera interpretazione della normativa che coinvolge numerose amministrazioni della Puglia che configura una tassazione della “quota variabile” della Tari, la tassa rifiuti, penalizzante e oltremodo onerosa. Una questione su cui il deputato pugliese Giuseppe L’Abbate (M5S) aveva voluto vederci chiaro presentando una prima interrogazione parlamentare indirizzata al ministro dell’Economia Padoan, il 24 ottobre 2016, e poi un interpello ai funzionari degli Uffici di Montecitorio che aveva informalmente già avvalorato la lettura dei 5 Stelle, sostenuta anche dal prestigioso quotidiano economico “Il Sole 24 Ore”. Trascorso un anno, è finalmente giunta la tanto attesa risposta.

“Il sottosegretario all’Economia Pier Paolo Baretta non ha fatto altro che darci completamente ragione durante la sua risposta in Commissione Finanze alla Camera – dichiara il deputato Giuseppe L’Abbate (M5S) – Il modo di calcolare la tassa dei rifiuti di molti Comuni non ha alcun fondamento normativo. Nella mia replica non ho potuto che ringraziare il Governo per il doveroso chiarimento e ho invitato Baretta ad emanare una circolare ministeriale il più presto possibile affinché al caos già creatosi non se ne aggiunga di nuovo con le nuove ‘bollette’ in arrivo. L’Esecutivo – spiega L’Abbate (M5S) – ha condiviso la mia preoccupazione e ha dichiarato che invierà una nota formale all’Anci, l’associazione dei Comuni italiani, per illustrare le motivazioni alla base della nostra interrogazione e per far comprendere che è necessario quanto prima sistemare la situazione in quei paesi dove si è perpetrato l’errore. Fa specie – prosegue il deputato 5 Stelle – che nel Comune del Presidente Anci Puglia, ovvero il mio Polignano a Mare (BA), il Sindaco dei Sindaci Domenico Vitto (PD), quello che dovrebbe essere il miglior Primo Cittadino della nostra Regione e che dovrebbe illuminare il percorso degli altri suoi colleghi, sia stato sordo ai nostri richiami e abbia continuato ad applicare in maniera errata e svantaggiosa per i cittadini il calcolo della Tari”.

E ora? “Ora si aprono scenari incalcolabili – conclude Giuseppe L’Abbate (M5S) – con tutti i contribuenti che hanno dovuto pagare una tassa rifiuti calcolata in maniera errata che potrebbero decidere di chiedere il rimborso delle somme versante in eccedenza”.




archivio

ALTRI

La Voce della Politica
23/02/2024 - Povertà alimentare, Leggieri: dati impietosi

"Un bambino su venti non consuma un pasto proteico al giorno. Soltanto il 20% delle scuole primarie nella nostra regione è in grado di offrire un servizio mensa. Sono questi i dati impietosi sulla povertà alimentare in Basilicata che interessano in primis i bambini, ma che n...-->continua

23/02/2024 - Basilicata. Accordo ferrosud, firmato l’addendum a sostegno dei lavoratori

Questa mattina, presso gli uffici regionali di Matera, l’assessore allo Sviluppo Economico e Lavoro della Regione Basilicata Michele Casino ha sottoscritto un addendum all’accordo Ferrosud del 22 febbraio ’23 con il Commissario straordinario Ferrosud S.p.a. in...-->continua

23/02/2024 - Ambiente, Latronico: “Approvato Piano annuale Arpab”

L’Assessore all’Ambiente Cosimo Latronico rende noto che con delibera n. 120 adottata nella seduta della giunta di ieri, 22 febbraio, è stato approvato il Piano annuale dell'ARPAB per il 2024.
“Dopo l’approvazione del Piano triennale adottato con delibera ...-->continua

23/02/2024 - ''Mentre si litiga per candidature ci sono famiglie lucane sotto soglia povertà'

“Mentre i partiti di centrodestra e centrosinistra e le lobby di potere si dilaniano sulle candidature e sui gioconi per posizionarsi alle prossime elezioni regionali, in Basilicata ci sono vergognose situazioni sociali e di povertà da terzo mondo.

Co...-->continua

23/02/2024 - Potenza: evento M5S ‘’superbonus 110% tra propaganda e realtà’’

Domenica, 25 febbraio alle ore 18.00, presso la sala convegni del MoVimento 5 Stelle di Potenza, in via della Tecnica n. 18, si svolgerà un incontro sul tema “Superbonus 110% tra propaganda e realtà. Informazioni agli operatori e ai cittadini sulle norme attua...-->continua

22/02/2024 - Domani assemblea coldiretti a Potenza su iniziative per difendere il settore agricolo

La crisi economica, l’inflazione, le guerre commerciali e le scelte dell’Unione Europea stanno mettendo a dura prova anche il comparto agricolo lucano. Per questo motivo, la Coldiretti Basilicata ha organizzato una serie di incontri territoriali “Orgoglio Cold...-->continua

22/02/2024 - Basilicata: giornalisti in piazza contro la legge bavaglio

I giornalisti dell’Associazione della Stampa di Basilicata sono scesi in piazza stamani, nel centro storico di Potenza, per dire “No alla Legge bavaglio”, il disegno di legge Costa. Oggi, in piazza Mario Pagano, davanti alla Prefettura del capoluogo lucano, si...-->continua















WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo