HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

Festività di San Rocco: la lettera dei parroci di Senise

20/07/2022

Carissimi FEDELI DI SENISE
Nel cammino annuale della Comunità il tempo della FESTA PATRONALE rappresenta un’occasione speciale a livello identitario per la Parrocchia e per l’intero paese, oltre che per tanti senisesi emigrati è il momento in cui ritornare a respirare l’aria del paese natio e gustare la gioia di ritrovarsi con gli affetti.
SAN ROCCO non è solo il Patrono a cui ricorrere una volta l’anno ma un riferimento certo di vita bella, buona e santa che ci mostra come anche la condizione laicale sia propizia per corrispondere all’amore di Dio e per realizzare la propria gioia facendo la sua volontà, nella fedeltà a quanto chiede il Signore.
“LA SANTITÀ È IL VOLTO PIÙ BELLO DELLA CHIESA”, scrive Papa Francesco nell’esortazione apostolica Gaudete et exsultate (n. 9) invitando l’intero Popolo di Dio a camminare davanti al Signore con integrità (cfr Gen 17,11), a non accontentarsi di “una esistenza mediocre, annacquata e inconsistente” (n. 1), lasciandosi invece “stimolare dai segni di santità che il Signore presenta attraverso i membri del popolo di Dio… che diffondono la viva testimonianza di Lui, soprattutto per mezzo di una vita di fede e di carità” (n. 8). E se anche i più semplici possono offrirci modelli assai grandi, quanto più un santo come San Rocco confessore, un giovane che ha avuto il coraggio di fare una scelta radicale: vendere tutti i suoi beni e affiliarsi al Terzo Ordine Francescano per seguire Cristo servendolo nei fratelli più poveri, gli appestati.
In San Rocco noi contempliamo un modello di vita cristiana e di uomo di Dio quanto mai attuale, un giovane desideroso di fedeltà a Dio e di servizio generoso al prossimo, un viandante che non si accontenta del minimo indispensabile ma che sa sognare e lottare per perseguire i suoi intenti. Sognare, progettare, costruire, camminare con decisione verso la meta, riconoscendo che la vita sia pellegrinaggio: il modo in cui il giovane Rocco si è posto alla scuola di Cristo e ha realizzato il suo itinerario di vita luminosa e santa.
Vogliamo ancora GUARDARE A LUI PER COGLIERE L’ATTUALITÀ DEL VANGELO, la gioia del discepolato e della sequela, la bellezza dell’apostolato e della missione, lo stupore dell’appartenza generosa alla Chiesa.
Nei giorni della NOVENA abbiamo pensato di invitare i Sacerdoti senisesi perché possano recarsi pellegrini ai piedi del nostro Santo e spezzare per la Comunità la Parola e il Pane eucaristico, per svegliare in noi il desiderio di diventare santi. I nostri confratelli, figli di questa comunità, saranno presenti in mezzo a noi per accompagnarci con la preghiera, la parola e la testimonianza per farci vivere un tempo di grazia, di benedizioni del Signore, di amore al Padre, un tempo di devozione a San Rocco e di attenzione e solidarietà verso i fratelli più bisognosi.
Per i GIORNI DELLA FESTA, l’impianto di massima resta quello solito con la processione in due parti, zona superiore e inferiore del paese, a cui si aggiunge, nel pomeriggio di Domenica 14 Agosto, la processione verso i Cappuccini ove sarà celebrata anche la Messa presso la Chiesa.
Considerando il desiderio di ripresa dopo il tempo delle restrizioni, dettate dalla emergenza sanitaria, con il Comitato abbiamo voluto pensare a un concerto “in grande”, programmando la presenza del noto cantautore AL BANO Carrisi per il 17 agosto. Fatte le valutazioni con le autorità competenti sul territorio abbiamo dovuto scegliere di spostare il concerto in Zona Mercato, non essendo idonea l’area di Piazza Aldo Moro a garantire la sicurezza delle tante persone che saranno presenti per il concerto. Comunichiamo inoltre che i BAR e gli ESERCIZI PUBBLICI DI RISTORO possono occupare uno spazio, loro riservato, nell’area adiacente, per mettersi al servizio delle esigenze di tutti i partecipanti che ci auguriamo in tanti. Occorre dialogare con il Comune per gli adempimenti previsti.
Ogni cambiamento non viene mai fatto a cuor leggero e porta con sé la necessità di dover cogliere lo spirito con il quale viene operato: solo per il bene di tutti, rispettando le normative a livello di sicurezza e le prescrizioni governative, ministeriali e locali. Siamo certi che i Fedeli di Senise sapranno andare oltre letture troppo semplificative e coglieranno lo spirito con il quale abbiamo ardito essere coraggiosi nella scelta.
Infine un riferimento occorre farlo al periodo che stiamo vivendo: si è chiusa l’emergenza sanitaria ma non è finita la pandemia. Sono tante ancora le persone e le famiglie provate dal covid-19, dai contagi, da problemi di salute fisica e di natura economica a causa del periodo vissuto. L’assurda guerra in Ucraina ha innescato una serie di rincari che, a tutti i livelli, sono di aggravio per la vita quotidiana con costi maggiorati per i beni e i servizi di cui fruiamo. Nonostante questo siamo fiduciosi e abbiamo colto il desiderio di fare festa che è scritto nel nostro cuore e di far sì che i festeggiamenti siano belli in tutti i loro risvolti.
Pertanto CHIEDIAMO A TUTTI DI CONTRIBUIRE, secondo le proprie possibilità, CON GENEROSITÀ NELLE VARIE MODALITÀ PREVISTE, a partire dai biglietti della riffa, passando per le offerte alle processioni e giungendo alle sponsorizzazioni da parte delle attività imprenditoriali, artigianali e commerciali. Se tutti insieme lo desideriamo sarà una festa ancora più bella perché davvero ciascuno avrà fatto la sua parte, volendo onorare il nostro San Rocco e realizzando quanto possibile in un tempo che domanda impegno, protagonismo e corresponsabilità a ciascun fedele.
Siamo certi che tutti vogliamo una Festa bella, grande e che ciascuno farà la sua parte per il bene della Comunità. BUONA FESTA A TUTTI!


don Franco e don Giovanni



archivio

ALTRE NEWS

ALTRE NEWS
27/09/2022 - Matera: venerdì conferenza sul tema 'Sud e magia'

Venerdì 30 prossimo, alle ore 17,30, il Centro Carlo Levi di Matera organizza, nella Saletta di Palazzo Lanfranchi, una Conferenza sul tema:
“SUD E MAGIA:
Naturale, preternaturale, sovrannaturale a Napoli e nell’Europa di età moderna”.

Nella sua dolorosa sco...-->continua

27/09/2022 - I beneficiari del centro Rotary giocano a bocce con i giovani dell' Erasmus

Continua il confronto esperienziale su scala europea, finalizzato all’inclusione sociale, del centro socio-educativo diurno per persone disabili Rotary del comune di Potenza, gestito dalla cooperativa sociale La Mimosa. Mercoledì 28 settembre, alle ore 10, al ...-->continua

27/09/2022 - Seconda edizione del “Premio Giovanna Pastoressa”

L’Ordine degli Psicologi della Basilicata ha promosso la seconda edizione del “Premio Giovanna Pastoressa”, dedicato alla memoria della giovane collega prematuramente scomparsa, ricordata per la sua professionalità e le sue spiccate doti umane, caratterizzate...-->continua

26/09/2022 - MATIFF: a Salvatores il premio “Luchino Visconti”

Sono stati svelati ieri sera, nel corso della cerimonia di premiazione al cinema Il Piccolo, i vinci-tori di questa edizione 2022 del Matiff – Matera International Film Festival del concorso “Moon-walk e la (sostenibile) leggerezza dell’essere”. Per la sezione...-->continua

E NEWS











WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo