HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Meteo Basilicata. Inizio settimana ancora con instabilità, poi arriva l'alta pressione

11/02/2024



L’inizio della prossima settimana avremo ancora a che fare con il vortice di bassa pressione, soprattutto sulle regioni adriatiche e quelle meridionali. Nel contempo da ovest si farà avanti la scomoda presenza dell'alta pressione subtropicale, stimolata a risalire dal Nord Africa fino all'Europa occidentale per l'avvicinamento di una depressione sull'Atlantico. Questa depressione poi, intorno a metà settimana, inizierà a scorrere verso est.
Per quanto riguarda la Basilicata, l’instabilità sarà ancora presente nella parte sud-occidentale della regione, dove si potranno verificare anche rovesci temporaleschi, in assorbimento dalla sera. Per martedì, l’instabilità porterà invece qualche rovescio nel Vulture Melfese. Poi si ripresenterà un campo di alte pressioni che abbraccia la regione, garantendo tempo stabile ed assolato ovunque fino a Domenica sera, dove una seconda perturbazione porterà una nuova instabilità in regione.




ALTRE NEWS

CRONACA

27/02/2024 - Gravi maltrattamenti in famiglia: allontanamento per 20enne materano
27/02/2024 - Bolletta del gas salata a consumatrice: ‘’grazie ad Adiconsum la società ha riconosciuto l’errore’’
26/02/2024 - Muro Lucano: cocaina in viaggio verso la Basilicata. Arrestato 43enne salernitan
26/02/2024 - Coldiretti Basilicata a Bruxelles per chiedere stop burocrazia e una nuova Pac

SPORT

27/02/2024 - Tricolore Formula Challenge 2024: si parte dal ''Magna Grecia''
26/02/2024 - Il Martina vuole Salvatore Novelli, talent scout del Rotonda Calcio
26/02/2024 - Convegno tecnico regionale dei giudici di gara della federcicliclismo di Basilicata e Calabria
25/02/2024 - Eccellenza Basilicata. Tutto invariato in testa dopo la 23^ giornata. I risultati e la Classifica

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

Non con i miei soldi. Non con i nostri soldi
di don Marcello Cozzi

Parlare di pace in tempi di guerra è necessario, ma è tardi.
Non bisogna aspettare una guerra per parlarne. Bisogna farlo prima.
Bisogna farlo quando nessuno parla delle tante guerre dimenticate dall'Africa al Medio Oriente, quando si costruiscono mondi e società sulle logiche tiranniche di un mercato che scarta popoli interi dalla tavola dello sviluppo imbandita solo per pochi frammenti di umanità; bisogna farlo quando la “frusta del denaro”, come ...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo