HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Mercure, protesta dei sindaci su mancanza medico igiene e sanità: nomina a breve

8/04/2021



Dopo i comunicati dei giorni scorsi sulla mancanza del medico di igiene e sanità pubblica, i sindaci della Valle del Mercure hanno protestato presso la sede dell’ASP e, a breve, sono attese novità sulla nomina.


La gravità della situazione che interessa l’area, non può più passare sotto silenzio. 


I sindaci della zona - Giovanni Ruggiero (Castelluccio Superiore), Paolo Campanella (Castelluccio Inferiore), Antonio Rizzo (Viggianello), Rocco Bruno (Rotonda) - sono sul piede di guerra e, come annunciato nei giorni scorsi, hanno già messo in opera le prime azioni di protesta, nel tentativo di sbloccare lo stallo. 


“Questa mattina siamo stati ricevuti - dopo che ci siamo presentati sotto la sede - dal direttore amministrativo dott. Pedota e dal dirigente di igiene, dott, De Lisa”, spiegano i sindaci.


Un appuntamento non concordato e tuttavia necessario per salvaguardare il diritto alla salute di tutti gli abitanti dell’area del Mercure che da oltre una settimana sono privi del medico di igiene e sanità pubblica, una figura che rappresenta il fondamentale collegamento tra le USCA, i cittadini, i sindaci e i medici di base. 


È importante sottolineare che proprio al medico di igiene e sanità pubblica è demandato il compito di monitorare i tracciamenti Covid-19 e di collaborare con i sindaci per predisporre eventuali ordinanze restrittive qualora il quadro pandemico dovesse subire un peggioramento.


“Al termine della riunione - spiegano i  sindaci - abbiamo ricevuto una prima importante rassicurazione: entro la prossima settimana avverrà la nuova nomina. È evidente che la nostra protesta ha già sortito i primi effetti. Saremo vigili e se entro poche ore non riceveremo ulteriori delucidazioni torneremo all’attacco. Non ci è possibile demordere, siamo preoccupati, soprattutto a causa dell’emergenza pandemica in atto. Speriamo di poter fornire ai cittadini aggiornamenti e novità entro poche ore.”, i sindaci dell’area del Mercure hanno protestato presso la sede dell’ASP e, a breve, sono attese novità sulla nomina del Medico di Igieni e Sanità Pubblica.


La gravità della situazione che interessa l’area del Mercure - ovvero l’assenza del medico di igiene e sanità pubblica - non può più passare sotto silenzio. 


I sindaci della zona - Giovanni Ruggiero (Castelluccio Superiore), Paolo Campanella (Castelluccio Inferiore), Antonio Rizzo (Viggianello), Rocco Bruno (Rotonda) - sono sul piede di guerra e, come annunciato nei giorni scorsi, hanno già messa in opera le prime azioni di protesta, nel tentativo di sbloccare lo stallo. 


“Questa mattina siamo stati ricevuti - dopo che ci siamo presentati sotto la sede - dal direttore amministrativo dott. Pedota e dal dirigente di igiene, dott. De Lisa”, spiegano i sindaci.


Un appuntamento non concordato e tuttavia necessario per salvaguardare il diritto alla salute di tutti gli abitanti dell’area del Mercure che da oltre una settimana sono privi del medico di igiene e sanità pubblica, una figura che rappresenta il fondamentale collegamento tra le USCA, i cittadini, i sindaci e i medici di base. 


È importante sottolineare che proprio al medico di igiene e sanità pubblica è demandato il compito di monitorare i tracciamenti Covid-19 e di collaborare con i sindaci per predisporre eventuali ordinanze restrittive qualora il quadro pandemico dovesse subire un peggioramento.


“Al termine della riunione - spiegano i  sindaci - abbiamo ricevuto una prima importante rassicurazione: entro la prossima settimana avverrà la nuova nomina. È evidente che la nostra protesta ha già sortito i primi effetti. Saremo vigili e se entro poche ore non riceveremo ulteriori delucidazioni torneremo all’attacco. Non ci è possibile demordere, siamo preoccupati, soprattutto a causa dell’emergenza pandemica in atto. Speriamo di poter fornire ai cittadini aggiornamenti e novità entro poche ore.”




ALTRE NEWS

CRONACA

18/04/2021 - Prenotazioni vaccini per caregiver: difficoltà di inserimento dati, ecco perché
18/04/2021 - Covid Senise: aumentano i casi positivi
18/04/2021 - Covid: 147 nuovi positivi su 1.357 tamponi molecolari
18/04/2021 - Pisticci:viola sorveglianza speciale, 32enne arrestato dai carabinieri

SPORT

18/04/2021 - Serie D/H: il Lavello impatta contro la Puteolana
18/04/2021 - Serie D/H: il Picerno batte il Bitonto in rimonta
18/04/2021 - PM ASCI POTENZA - POL. DINAMO MOLFETTA: 3-0
18/04/2021 - Serie D/H: il Francavilla espugna il Fanuzzi di Brindisi

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

17/04/2021 Sospensione idrica a Potenza

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:30 alle ore 12:30 di oggi salvo imprevisti. POTENZA: Via Santa Caterina

16/04/2021 Sospensioni idriche

Marsicovetere: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 11:30 di oggi fino al termine dei lavori. MARSICOVETERE: Via Marconi.

16/04/2021 Vaccinazioni anti covid-19: indirizzi punti vaccinali ASP Basilicata

L’Asp Basilicata comunica che gli indirizzi dei punti vaccinali sono i seguenti:
POTENZA: Tenda Qatar, Piazzale della Stazione Fermata “San Carlo”
MELFI: Palestra Comunale, via della Cittadinanza attiva
VENOSA: Palestra scuola media “De Luca”, via Appia n. 36
SENISE: Complesso monumentale “San Francesco”, p.zza Municipio n. 2
VILLA D’AGRI: Distretto Asp, via Cristoforo Colombo n. 17
LAURIA: Palestra Istituto Secondario di Istruzione Superiore, via Querce dello Speziale

Le parole sono pietre
di Mariapaola Vergallito

Le parole sono pietre. E così capita che in Basilicata, in un fazzoletto di territorio nemmeno troppo grande, nel giro di pochi giorni accadano due episodi, che abbiamo raccontato, e che devono necessariamente provocare una riflessione con conseguenti prese di posizione.


-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo