HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Potenza:donna incinta bloccata nel traffico, i carabinieri la scortano a sirene spiegate

16/09/2020



I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Potenza si sono resi protagonisti di una vicenda insolita, che, per fortuna, ha avuto un lieto fine.
Nel dettaglio, intorno alle 21.40, al Numero Unico di Emergenza 112 dell’Arma, presidiato nell’arco delle 24 ore presso la Centrale Operativa del Comando Provinciale di Potenza, è pervenuta una richiesta d’aiuto da parte di un uomo che, alla guida della propria autovettura, stava trasportando con urgenza la moglie partoriente presso l’Ospedale San Carlo del capoluogo.
La coppia, residente nella provincia, a causa di un incidente, si trovava sul raccordo autostradale, nei pressi del restringimento di corsia in direzione Potenza, completamente bloccata nel traffico e con il serio rischio di non riuscire ad arrivare in tempo all’Ospedale, per cui si è rivolta ai Carabinieri, contattando appunto il 112, per segnalare l’urgenza della situazione.
Ne è seguito un immediato intervento dei militari della Sezione Radiomobile, i quali hanno agganciato l’autovettura in pericolo e, a sirene spiegate, hanno scortato il veicolo interessato fino allo svincolo di Potenza – centro, dove ad attenderli vi era un’autoambulanza preventivamente allertata, per il successivo trasporto in ospedale, sebbene quei pochi minuti utili per raggiungere quel punto siano risultati interminabili per i coniugi.
Grazie al provvidenziale intervento della Gazzella della Benemerita, poco dopo, la donna ha dato alla luce il nascituro.
L’episodio, all’esito del quale gli interessati hanno espresso il personale e sentito ringraziamento all’equipaggio dei Carabinieri per il prezioso aiuto fornito, costituisce un’ulteriore riprova di quanto essenziale, in condizioni analoghe, sia segnalare qualsiasi necessità al Numero 112, in modo da consentire di attuare interventi risolutivi, come quello descritto.



ALTRE NEWS

CRONACA

23/09/2020 - San Severino Lucano: rinviata l'apertura delle scuole
23/09/2020 - Carbone: si dimette in tempi record il sindaco siciliano (storia già scritta figlia di una legge da cambiare)
23/09/2020 - Emergenza Covid-19,task force lucana: oggi 17 nuovi positivi
23/09/2020 - Opere di sanificazione dei vigili del fuoco

SPORT

23/09/2020 - Il consigliere Checchi suona la carica: 'Olimpia ambiziosa e da primi posti'
21/09/2020 - Emergenza Covid, aperta al pubblico la partita Potenza-Triestina
20/09/2020 - Serie D/H, Picerno: patron Curcio su nuovo Cda e trasferimento a Villa d'Agri
20/09/2020 - Preparazione del Futsal Senise in vista della serie B

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

23/09/2020 Sospensione idrica in Basilicata

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 17:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: Seguenti zone: Strada Montagna, Strada Convento- Montagna, Strada Torretta, Strada Chiusi e via Don Minzoni

22/09/2020 Sospensione idrica oggi in Basilicata

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 18:45 di oggi fino al termine dei lavori. POTENZA: Piazzale Pescara, Via Ancona, Via Aosta e zone limitrofe

21/09/2020 Sospensioni idriche

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: Seguenti Zone : Alto Cesine, Strada Tarallo, Strada Marmo I e II, Sp 83, SS 94; Strada Della Cantoniera, Toppo del Fico, Toppo del Casino, Strada Delle Querce, Strada Degli Orti, Strada del Melandro, Strada Castelli e Strada Pantano di Vose.
Montemurro: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 13:00 alle ore 16:00 salvo imprevisti. MONTEMURRO: Contrade Castelluccio e deserti.

Un anno fa l’incendio della Felandina. Chi ricorda Eris Petty?
di Libera Basilicata

Il 7 agosto 2019, un incendio divampato da una bombola di gas utilizzata per una cucina, ha distrutto l’intero complesso uccidendo Eris Petty, una giovane donna nigeriana ospite della struttura. A seguito di questo evento, il ghetto si è andato progressivamente svuotando fino allo sgombero definitivo deciso dalle autorità competenti e avvenuto il 28 agosto 2019. Gran parte delle persone hanno iniziato dunque a spostarsi nella zona dell’Alto Bradano dove nel ...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo