HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

ASP: partita l’attività delle Unità Speciali Covid-19

9/04/2020



Le Unità Speciali Covid-19 dell’Asp sono state istituite la settimana scorsa nella Provincia di Potenza con l'obiettivo di supportare la rete della Medicina di Base. L’attività di sorveglianza sanitaria resta in capo ai medici di famiglia e ai pediatri di libera scelta e, in questo schema, le Unità Speciali concorrono al potenziamento delle attività di monitoraggio clinico sul territorio attraverso triage telefonici e, all'occorrenza, attraverso visite a domicilio.
“Abbiamo ritenuto di costituire e potenziare il numero delle squadre sul territorio deputate all'effettuazione dei tamponi in un raccordo molto stretto con le USCO per collocare tutte le attività riconducibili alla sorveglianza sanitaria in un quadro unitario ed omogeneo”, ha affermato il direttore generale dell’ASP, Lorenzo Bochicchio.

Un dato indicativo del progetto: soltanto nella giornata di ieri, in Provincia di Potenza, sono stati effettuati 300 tamponi.

“La macchina organizzativa che abbiamo progettato e realizzato ha una potenzialità notevolissima di azione – ha affermato Bochicchio - In questo momento scontiamo un fattore limitante, un problema non soltanto locale ma che interessa il mondo intero: vi è un numero limitato di tamponi e di dispositivi di sicurezza. Questo ovviamente circoscrive e depotenzia in parte l’azione delle Unità Speciali. Devo dire con nettezza che i DPI sono stati assicurati a tutti gli operatori delle USCO per permettere loro di operare in massima sicurezza”.

E a proposito dei tamponi Bochicchio ha detto: “Considerando la limitatezza del momento, stiamo facendo tutto quello che è nelle nostre possibilità per approvvigionarci di un numero maggiore. C’è anche da dire che i criteri epidemiologici, quindi i target da assumere a riferimento ai fini della effettuazione dei tamponi, devono essere calibrati e sagomati sulla disponibilità di risorse”. “Oggi - ha aggiunto il direttore generale - stiamo tamponando in maniera preponderante i cittadini sospetti Covid-19, i conviventi di cittadini positivi ed abbiamo avviato un’operazione molto importante di mappatura dei reparti di lungodegenza e delle Residenze Sanitarie Assistite della nostra Azienda nonché delle case di riposo e case di cura pubbliche e private”.

“Le Unità Speciali Covid-19 funzionano in questo modo - ha spiegato il direttore del Distretto della Salute di Potenza, il dottor Sergio Maria Molinari - il medico di medicina generale o la continuità assistenziale arruola gli utenti che sono positivi o paucisintomatici i quali rientrano in un programma di monitoraggio. Questi pazienti vengono inquadrati da un punto di vista clinico epidemiologico e viene dato loro un punteggio su scala internazionale. Si cercherà ovviamente di mantenere questo punteggio nel range di accettabilità ma se le condizioni del paziente dovessero peggiorare questo verrà monitorato in modo differente anche con presidio diagnostico, con saturimetria, elettrocardiografia o quant'altro possa essere occorrente al suo domicilio. Qualora dovesse complicarsi ulteriormente la scala, esaurita la terapia, il paziente potrà essere avviato all’ospedalizzazione”, ha concluso Molinari.

Il range di età dei pazienti sotto osservazione delle Unità Speciali va da 0 a 100 anni in base ai casi registrati. Attualmente sul territorio ASP sono attive sei postazioni USCO ubicate nelle sedi dei Distretti (Venosa, Melfi, Villa d’Agri, Senise, Lauria) e una a Potenza con personale doppio.
Complessivamente sono impegnati 55 medici e due/tre infermieri a turno, per due turni giornalieri.






ALTRE NEWS

CRONACA

28/05/2020 - Chiaromonte: la Giunta ha deliberato l’esonero dal pagamento della Tosap
28/05/2020 - Emergenza Covid-19, aggiornamento del 28 maggio (dati 27 maggio)
27/05/2020 - Lauria e Genzano di Lucania:sanzionate 21 persone per violazione normativa Covid
27/05/2020 - ''Vogliamo un tavolo istituzionale per risolvere i problemi degli agricoltori''

SPORT

26/05/2020 - Serie D: 31 club diffidano la FIGC e la LND
24/05/2020 - Rotonda, sitting: la Saxvolley ha presentato la squadra maschile e femminile
23/05/2020 - Retrocessione Grumentum? Petraglia: 'Decisione di burocrati di palazzo che non possono guidare il calcio'
23/05/2020 - Picerno, Mitro: “Siamo ambiziosi. Insieme con mister Giacomarro”

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

26/05/2020 Sospensioni idriche

Pisticci bassa pressione/mancata erogazione temporanea in Contrade San Leonardo, San Gaetano, Terranova, Caporotondo, Castelluccio, San Pietro, Ficagnole, Fondo Messere, Coppo, Cannile.: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 09:00 di oggi fino al recupero del livello.

Balvano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 14:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. BALVANO: BALVANO ZONE RURALI: C/da Tusciano; Acqua del Signore; Vallaro; Croce; Rossa; Castagno; Platano; Sevinosa; Iuzzolino; Melassano e Gaudino.

22/05/2020 Reddito di Emergenza Da oggi le domande dal sito internet dell’Istituto

A partire da oggi, le domande per il Reddito di Emergenza (REm) possono essere inoltrate all’Inps utilizzando il servizio online disponibile sul sito internet dell’Istituto.
Le domande dovranno essere presentate all’Inps esclusivamente in modalità telematica entro il 30 giugno 2020, autenticandosi con PIN, SPID, Carta Nazionale dei Servizi e Carta di Identità Elettronica.
Per la presentazione della domanda ci si potrà avvalere anche degli istituti di patronato.
Previsto dal DL 34/2020 per supportare i nuclei familiari in difficoltà economica a causa dell’emergenza sanitaria da COVID-19, il REm è subordinato al possesso dei requisiti di residenza, economici, patrimoniali e reddituali indicati all’articolo 82 del decreto.

22/05/2020 Sospensione idrica a Craco Sant'Angelo vecchio

CRACO SANT'ANGELO (VECCHIO) PERDITA SU ADDUTTRICE FRIDA: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 13:00 di oggi fino al termine dei lavori.

Dopo questi mesi di emergenza vorrei...
di autori vari

Mi piacerebbe che non andasse via la consapevolezza di far parte tutti dello stesso mondo, di essere uguali e di avere, tra le mani, gli stessi remi per guidare la medesima barca nell’identica direzione. Mi piacerebbe che ognuno di noi capisse davvero che, se il pericolo di veder distrutta la nostra salute o la nostra stessa vita, ci ha portato a privazioni e muri innalzati tra le persone, allora i nostri stili di vita, spesso dissoluti, dovrebbero cambiare ...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo