HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

A San Severino lucano ha aperto l’asilo nido

20/11/2019



A San Severino Lucano ha aperto i battenti l’asilo nido. Il nuovo servizio offerto dal comune alle famiglie della cittadina del Pollino rientra nei progetti “start up nidi di infanzia”, progetto bandito dalla regione Basilicata a cui il comune ha aderito rispondendo al bando con un proprio progetto. E così il servizio è stato istituito. Nido gratuito per massimo 14 bambini fino al prossimo 30 giugno, ad occuparsene sarà la Società Cooperativa Sociale Giocando Insieme di Sant'Arcangelo che ha presentato un Progetto pedagogico mirato alla fascia 0-3 anni e curato da esperti. Da dicembre tra l’altro il calendario della cooperativa prevede quattro incontri in-formativi con le famiglie: uno per la cura e l'igiene del bambino, uno per l'alimentazione, uno sulla diagnosi precoce e uno conclusivo per verificare gli obiettivi raggiunti, a ciò si aggiunge il corso di disostruzione pediatrica che sarà organizzato in collaborazione con un ente formativo accreditato. Alla inaugurazione dell’Asilo Nido era presente oltre al Sindaco Franco Fiore e parte dell’amministrazione comunale, la Dirigente scolastica Maria Vitale che ha offerto disponibilità a  collaborare con la cooperativa sociale e con l'amministrazione per garantire ai bambini del territorio, progetti extra-scolastici di laboratori artistici e di manipolazione dell' argilla, che vedranno coinvolti tutti i bambini e i genitori della Comunità che vorranno partecipare 2 volte al mese fino a dicembre e che si concluderanno con esposizione.
“Uno degli obiettivi di questa amministrazione è quello di migliorare la qualità di vita dei cittadini cercando di offrire servizi e opportunità che mettano al centro la persona singola e i nuclei familiari, questa volta la nostra attenzione si è concentrata sulla prima infanzia. L’asilo nido vuole essere da un lato un servizio alla famiglia, dall’altro ai piccoli del nostro territorio e nello stesso tempo vuole essere un’occasione di lavoro per educatori e professionisti della formazione.”



ALTRE NEWS

CRONACA

9/12/2019 - Farmaci ritirati per rischio cancro: anche Ranitidina DOC GENERICI
9/12/2019 - ''Velocizzare riforma dell’affido condiviso e della bigenitorialità''
9/12/2019 - Pugni in testa alla madre: donna arrestata a Forenza
9/12/2019 - Meteo Basilicata: torna la pioggia ma il week end sarà nel segno del beltempo

SPORT

9/12/2019 - Sesta vittoria consecutiva per l’Olimpia Basket Matera
9/12/2019 - Volley: vittoria esterna per il Lagonegro e 2 punti conquistati
9/12/2019 - Volley: PM Asci Potenza perde a Bari
8/12/2019 - Prima Ctg/B: il Viggianello vince al termine di un’incredibile rimonta

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

9/12/2019 Sospensioni erogazioni idriche 9 dicembre 2019

Melfi: a causa di un guasto improvviso nella frazione Leonessa, potrebbero verificarsi cali di pressione e o mancanza di erogazione idrica. Il ripristino è previsto al termine dei lavori.
Tursi : per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, è in corso al sospensione dell'erogazione dell'acqua potabile nella zona del centro storico e nella parte alta dell'abitato. Il ripristino è previsto al termine dei lavori.
Moliterno: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa in via Roma e via Sciaviola dalle ore 11:30 di oggi fino al termine dei lavori.
Noepoli: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica, nell'intero abitato, potrebbe subire cali di pressione o essere sospesa dalle ore 12:30 di oggi fino al termine dei lavori.

6/12/2019 Montalbano Jonico: sospensione idrica

A causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica potrebbe subire cali di pressione o essere sospesa dalle ore 19:00 di oggi e fino al termine dei lavori, in via Miele, da via dei Caduti fino a zona Montesano.

6/12/2019 Atella: sospensione idrica

A causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa nella zona industriale di valle di Vitalba dalle ore 18:00 di oggi fino al termine dei lavori.

Il fuoco del ghetto illumini le nostre coscienze
di Mariapaola Vergallito

Nessuno di noi dovrà più tornare indietro da quanto accaduto ieri. Nessuno di noi dovrà poter cancellare il capitolo nero marchiato col fuoco del ghetto della Felandina di Metaponto. Non che di vergogna e di indecenza prima di ieri non ce ne fossero abbastanza. Ma forse si doveva arrivare alla morte di una povera donna nigeriana resa irriconoscibile dal fuoco di un’alba lucana per accenderne un altro, di fuoco: quello dell’indignazione attiva, della coscienz...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo