HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Maratea: GdF denuncia lavoratore in nero con reddito di cittadinanza

19/11/2019




Non si fermano i controlli della Guardia di Finanza nell’ambito delle attività di polizia economico-finanziaria finalizzate al contrasto del sommerso da lavoro ed alla lotta agli sprechi di denaro pubblico. La Tenenza della Guardia di Finanza di Maratea, nell’ambito delle attività svolte a contrasto del lavoro nero e/o irregolare, ha avviato e concluso un controllo orientato al riscontro della posizione lavorativa del personale impiegato da una impresa esercente l’attività di trasporto merci.

Le Fiamme Gialle della cittadina tirrenica hanno accertato complessivamente l’impiego di due lavoratori completamente in “nero” in quanto, dall’esame della documentazione esibita e dalle dichiarazioni rese dal personale intento in attività lavorativa, non risultava l’instaurazione di alcun rapporto contrattuale con il datore di lavoro, inadempiente anche in ordine agli obblighi di natura previdenziale ed assistenziale.

Più nel dettaglio, i finanzieri sottoponevano a controllo una ditta individuale che, dopo aver consegnato ad un acquirente privato un ingente quantitativo di legna da ardere, ometteva il rilascio della ricevuta fiscale. Durante le operazioni di servizio, venivano altresì identificati n. 2 lavoratori che collaboravano con il titolare della ditta nelle operazioni di scarico e consegna della merce, risultati essere completamente in nero. I successivi approfondimenti delle posizioni relative ai lavoratori dipendenti, eseguiti attraverso la consultazione delle banche dati, consentivano di appurare che uno dei lavoratori risultava essere beneficiario della misura di contrasto alla povertà denominata “Reddito di Cittadinanza”. A carico del datore di lavoro, sono state applicate sanzioni amministrative da un minimo di € 2.460,00 ad un massimo di € 26.260,00 comprensive di una maxi-sanzione non sanabile prevista nel caso di impiego irregolare di lavoratori percettori del reddito di cittadinanza e la conseguente segnalazione agli Uffici competenti.

Il lavoratore, invece, è stato segnalato alla locale Autorità Giudiziaria, ai sensi dell’art. 7, comma 2, del D.L. n. 4/2019, convertito dalla legge nr. 26/2019, norma che sanziona, con la reclusione da uno a tre anni, l’omessa comunicazione della variazione del reddito o del patrimonio nonché di altre informazioni dovute e rilevanti ai fini della revoca o della riduzione del beneficio e, laddove intervenga una condanna definitiva, prevede la revoca del beneficio con effetto retroattivo.




ALTRE NEWS

CRONACA

5/08/2020 - Covid, Matera: positiva una romena
5/08/2020 - Tempa Rossa: oggi test sulle valvole di sicurezza
4/08/2020 - Maltempo e fuoco a Potenza e Provincia
4/08/2020 - Maltempo: allagata Potenza, nubifragi anche nell'area Sud della Basilicata

SPORT

3/08/2020 - Serie C: anche il Picerno si iscrive al prossimo campionato
3/08/2020 - L’Olimpia Basket Matera completa il roster con 5 under di qualità e prospettive
2/08/2020 - Federazione Italiana Pallavolo: ''delusione per una situazione di stallo''
31/07/2020 - Futsal Senise e il sogno della serie B proprio lì ad un passo

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

4/08/2020 Comunicazione di sospensione idrica oggi 4 Agosto 2020

Satriano di Lucania: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori. SATRIANO DI LUCANIA: Zona bassa del pese e zone limitrofe.

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 23:00 di oggi alle ore 05:00 di domani mattina salvo imprevisti. POTENZA: Errata corrige: A causa dei lavori di riparazione in atto sulla condotta di adduzione, a partire dalle ore 23 di oggi e fino alle ore 5 di domani mattina, salvo imprevisti, si potranno verificare cali di pressione e interruzione dell'erogazione nel centro storico di Potenza.

3/08/2020 Sospensioni idriche

Banzi: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:30 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. BANZI: Rete alta dell'abitato.

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 15:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: Seguenti Contrade: Contrada Chiusi, Strada Montagna, Strada Convento - Montagna, Strada Torretta e via Don Minzoni.

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: C/da Marmo, Strada Castelli, C/da Pantone di Vose, C/da Toppo del Fico, C/da Toppo del Casino

Ruvo del Monte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. RUVO DEL MONTE: Abitato.

San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. SAN FELE: Abitato.

Castronuovo di Sant'Andrea: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 12:00 di oggi fino al termine dei lavori. CASTRONUOVO DI SANT'ANDREA: Intero centro abitato.

2/08/2020 Comunicazione di sospensione idrica in Basilicata oggi 2 Agosto 2020

San Fele, Ruvo del Monte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 20:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. SAN FELE: Centro abitato RUVO DEL MONTE: Centro abitato

La criminalità: una malapianta in continua crescita
di don Marcello Cozzi

Domanda e offerta. Sono le regole del mercato, e anche di quello criminale. E anche in Basilicata, oggi come ieri.
Le recenti e ultime inchieste giudiziarie coordinate dalla DDA di Potenza - da quella della settimana scorsa nel vulture melfese a quella di queste ore nella provincia materana - non ci dicono solo che la malapianta malavitosa purtroppo non smette mai di crescere e anzi rifiorisce di continuo tra vecchi nomi e nuove leve, non ci dicono solo ...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo