HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Zone Economiche speciali (ZES) poco joniche

6/12/2018

L’hanno definita ZES Jonica ,la zona economica speciale che la regione Basilicata vuole realizzare, ma di area Jonica questa zona vantaggiosa per creare economia e posti di lavoro ha veramente poco
Risale a circa un anno fa una delibera regionale che individuava una ZES in collegamento con il porto di Taranto tra Ferrandina e Galdo di Lauria escludendo di fatto l’area jonica metapontina e parte della Basilicata . La ZES è una delle poche opportunità che la UE riserva alle zone svantaggiate della comunità europea per sollevare le economie locali e favorire gli investimenti. In pratica prevedono sgravi totali e parziali sulle tasse e sui contributi dei dipendenti. Le ZES hanno avuto molto successo nel resto d'Europa e sono stata già utilizzate in Polonia ed Ungheria. Tramite la web Jonica tv invitai i sindaci della fascia jonica a farsi sentire a livello regionale per non perdere quest’opportunità di sviluppo dell’area, avendo l’area jonica metapontina un forte potenziale in campo agricolo, agroalimentare e turistico. La fascia jonica metapontina è di per sé la più vicina al porto di Taranto (condizione base di partenza delle ZES) ma quella che ha preso meno ettari delle altre aree lucane . Nel quadro della programmazione della regione Basilicata l’area Jonica venne successivamente attenzionata dall'assessorato allo sviluppo ma ottiene come aree ZES tra Policoro e Scanzano appena 11 ettari (7 a Policoro e 4 a Scanzano) , contro i 450 della Val Basento tra Ferrandina e Pisticci , i 97 ettari di Galdo di Lauria , i 199 ettari di Matera ,senza trascurare Melfi , Tito, Viggiano e Senise.
>
> In merito sarebbe interessante capire qual 'e' il metro di sviluppo e opportunità lavorative con cui la regione ha assegnato alla Val Basento 450 ettari ? contro gli 11 ettari (le aree pip di Scanzano e Policoro ) della fascia jonica? Quali sarebbero gli imprenditori che vorrebbero investire in un’area dove è presente anche un’area Sin (Sito nazionale per l’inquinamento)? Se poi doveva essere un contentino per i territori perché escludere anche le aree pip di Nova Siri e Rotondella? E lo sviluppo della filiera agroalimentare della costa Jonica ? Considerato che uno stabilimento agroalimentare ha bisogno di grosse superfici ?
Al di là di politiche di campanile , le occasioni di sviluppo non devono diventare contentini per i vari territori ma dovrebbero essere interpretati come l’espressione di massimo sviluppo che i vari territori possono offrire, magari mettendo in gara gli stessi territori sul massimo sviluppo in termini di posti di lavoro che avrebbero potuto offrire con le aree ZES.

Felice Santarcangelo



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
19/05/2019 - Conferenza-stampa della lista La Sinistra per le elezioni europee

Sabato 18 maggio, presso il Seminario Minore di Potenza, si è tenuta una conferenza-stampa della lista La Sinistra per le elezioni europee, alla presenza dell’europarlamentare uscente Eleonora Forenza, ricandidata come capolista nella circoscrizione sud. La parlamentare ha t...-->continua

19/05/2019 - Trerotola: 'La soluzione è nel voto consapevole e responsabile'

Espressione del voto e democrazia sono il binomio inscindibile e imprescindibile di un Paese consapevole di non poter fare a meno della partecipazione alla vita politica e sociale. È quel senso di responsabilità che, proprio nei momenti difficili, i cittadini ...-->continua

19/05/2019 - Disastro ambientale in Basilicata. Ora anche gli azionisti lo sanno

All'assemblea dei soci ENI che si è svolta il giorno 14 maggio 2019 a Roma é intervenuta, su delega di Domenico Nardozza (videomaker freelance) nonché esponente dell'azionariato critico, l'avvocato Giovanna Bellizzi. I lavori hann...-->continua

18/05/2019 - Pedicini M5s sulle Aree Sin

Su 48 aree tra Siti d’interesse nazionali e siti di interesse regionali da bonificare e mettere in sicurezza, 19 si trovano nel Mezzogiorno e nelle isole (4 in Campania, 4 Sicilia, 4 Puglia, 2 Basilicata, 1 Calabria, 1 Molise, 3 Sardegna).

L’ultimo ag...-->continua

18/05/2019 - ‘’Piena solidarietà alla collega prof.ssa Rosa Maria dell 'Aria’’

Ministro Salvini, insegno lettere da 22 anni, durante i quali ho maturato un'idea di scuola che formi ed educhi ai sentimenti, che si apprendono e si coltivano in quanto non sono innati. La nostra società ha fatto perdere ai nostri ragazzi qualsiasi interesse...-->continua

18/05/2019 - M5S:’fatturati Eni in val d'agri non valgono il rischio per acqua e popolazione’

Il Centro Oli di Viggiano, con gli annessi pozzi estrattivi, di reiniezione e i 550 km di oleodotti, dovrebbe andar via dall'area della Val d'Agri. Perché insistono su un reticolo idrico altamente delicato, che produce 3000 litri di acqua dolce al secondo, ha ...-->continua

17/05/2019 - Decreto Emergenze: risposte concrete per il rilancio dei settori agricoli e itti

Con la conversione del decreto legge n 27 concernente il Rilancio dei settori agricoli e ittici in crisi e il sostegno alle imprese agroalimentari del 2019 al Senato il 15maggio 2019, si iniziano a dare risposte concrete ad un comparto, quello primario, fortem...-->continua







WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo