HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Economia: Confesercenti, la ripresa non arriva ai piccoli negozi

11/08/2017

I consumi danno segnali di ripartenza, per quanto il quadro rimanga ancora instabile. Ma la ripresa non è ancora arrivata pienamente al commercio tradizionale, lasciando fuori in particolare i negozi più piccoli. È il commento di Confesercenti ai dati Istat sulle vendite di giugno, che restituiscono – per l’associazione- un quadro complessivamente positivo, confermando l’inversione di maggio e proiettando finalmente le vendite verso una crescita oltre lo zero virgola.
A trainare sono le vendite della grande distribuzione (+2,4%), a loro volta spinte dall’ennesimo boom dei discount (+3,1%) mentre, per i piccoli negozi, il dato positivo di giugno (+0,9%) non basta a riportare in positivo un primo semestre negativo (-0,6%). Per il dettaglio tradizionale, si legge in una nota a pesare è l’incertezza di inizio anno e la forte contrazione delle vendite registrata, soprattutto, nel mese di aprile.
E ad agosto sono sempre più numerosi i negozi del settore food (alimentari, ortofrutta, macellerie etc) che restano aperti a Potenza e in provincia. Secondo Confesercenti sono molto cambiate le abitudini dei consumatori e con essi anche il posizionamento sul mercato delle imprese food. È infatti cresciuto in modo esponenziale, negli ultimi 11 anni, il servizio capillare e diffuso che il commercio di vicinato riesce a svolgere, anche nel mese di agosto, sul territorio. “In questo modo – ha spiegato Giorgio Lamorgese presidente Confesercenti Potenza – intendiamo fornire un importante servizio ai cittadini che rimarranno in città, garantendo una dettagliata informazione sulle attività aperte, con l’obiettivo di garantire, anche nel mese di Agosto, uno shopping “easy”, a portata di mano di famiglie, anziani, soggetti fragili.” Il fenomeno saracinesca selvaggia a metà agosto appartiene alle cronache dei mesi di agosto degli anni sessanta-settanta quando c’erano evidenti difficoltà a fare la spesa per chi restava in città. Secondo le stime Fiesa Confesercenti negli ultimi 11 anni le ferie dei commercianti food durante la consueta “pausa agostana” si sono di fatto più che dimezzate, passando da una media di due settimane a quella attuale di 5/7 giorni. Con tanti che chiudono solo per 3 giorni. In crescita, negli ultimi anni, anche il numero di attività sempre aperte, tanto da potersi ormai configurare un sistema distributivo ALWAYS OPEN ormai vicino al 15% delle attività, se comprendiamo gli esercizi di somministrazione e l’offerta food che giunge dai mercati rionali/settimanali e specialmente da super ed iper mercati. “Si tratta – continua Lamorgese – di imprese che, in tutta evidenza, si adeguano alle mutate abitudini dei potentini. Per i territori a più spiccata vocazione ricettiva anche il turismo ha senz’altro giocato un ruolo di primo piano in questa evoluzione”. “Nel periodo estivo la gente e in particolare l’utenza più debole si trova maggiormente in difficoltà e l’apertura dei negozi durante il periodo estivo è un servizio importante che contribuisce alla qualità della vita di chi nelle città ha più bisogno di servizi di prossimità. Gli esercizi commerciali svolgono una funzione sociale e con l’ulteriore sacrificio delle proprie ferie a servizio delle ferie di altri cittadini, gli esercenti dimostrano sensibilità e coscienza del loro ruolo”.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
17/10/2017 - Recupero petrolio fuoriuscito:'utilizzano solventi o disperdenti?'

Il Comitato Mediterraneo No Scorie (già Mediterraneo notriv) rappresentato dall’Avvocato Giovanna Bellizzi, l'associazione Briganti D'Italia in persona dell'Avv. Antonio Grazia Romano, l'Ing. Antonio Alberti e la Prof.ssa Albina Colella (Comitato Ambiente e Salute a Sud), ha...-->continua

17/10/2017 - Sanità: incontro a Lauria promosso dal Partito Democratico

Giovedi 19 ottobre alle ore 18.00 a Lauria si terrà l'incontro "Sostenibilità del sistema salute. Sanità tra ospedale e territorio: opportunità e aspettative alla luce del riordino del Servizio Sanitario Regionale della Basilicata" , presso la Saletta Convegni...-->continua

16/10/2017 - Giordano (Ugl) e Di Giuseppe (Ugl Comun.) incontrano i lavoratori di PI

“La nuova riorganizzazione attuata da Poste Italiane sta creando gravi disagi, ritardi, mancate consegne della corrispondenza e caos ai cittadini. Siamo spiacenti di dover comunicare e informare ancora una volta la cittadinanza di Matera e tutto il territorio ...-->continua

16/10/2017 - Noi con Salvini Basilicata contro la richiesta di rimborso a guardie mediche

Noi Con Salvini Basilicata denuncia la richiesta da parte della Regione Basilicata della restituzione delle indennità dei medici di guardia. La domanda nasce spontanea: la corresponsione delle indennità di rischio alle guardie mediche l’ha decisa la Regione B...-->continua

16/10/2017 - Giornate Innovazione: presentati i progetti per industria e ricerca

Si è tenuto questa mattina a Potenza, nella Sala Inguscio della Regione Basilicata, il quarto appuntamento delle "Giornate dell'Innovazione", serie di eventi organizzati per far conoscere quanto messo in campo per favorire l'innovazione tecnologica e la ricerc...-->continua

16/10/2017 - Molinari (Articolo uno-Mdp) su guardie mediche e richiesta Regione

Il responsabile organizzativo provinciale di Potenza di Articolo Uno-Mdp, Antonello Molinari, ha rilasciato la seguente dichiarazione:
“La decisione della Giunta Regionale di Basilicata di chiedere alle guardie mediche lucane la restituzione di presunte in...-->continua

16/10/2017 - Idv: Patrizia Gerardi nuova segretaria cittadina di Potenza

Patrizia Gerardi è la nuova segretaria cittadina di Potenza dell’Italia dei Valori.
L’elezione è avvenuta durante l’assemblea cittadina di IdV alla presenza del segretario regionale Angelo Rosella che ha illustrato ad iscritti e simpatizzanti le nuove line...-->continua







WEB TV

Warning: mysql_data_seek(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in D:\inetpub\webs\lasiritideit\canestro.php on line 628
Se la tecnologia aumenta il baratro tra le generazioni
di Mariapaola Vergallito

Poco tempo fa mi ha fatto riflettere lo slogan usato a chiosa di una pubblicità della Samsung sulla realtà virtuale. Per intenderci: quello spot (molto bello, per la verità) in cui si vedono alcuni studenti correre su una pianura in mezzo ai dinosauri ma, in realtà, sono nella loro classe. Alla fine di quello spot lo slogan recitava più o meno così: quello che per la generazione precedente era impossibile, la generazione successiva lo ha già realizzato. Vero e inquietante.

Sono nata all’inizio degli anni Ottanta. Ho vissuto la mia infanzia e la mia adolescenza, periodi cruciali per la vita di ognuno, tra gli anni Ottanta e gli anni Novanta, anni in cui gli strumenti che avevamo per approcciarci al mondo e, soprattutto, per far entrare il mon...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo