HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Asili nido e servizi per l’infanzia: l’Istat fotografa la situazione

11/01/2017

L'Istat presenta per la prima volta i risultati del Censimento delle unità pubbliche e private che offrono servizi socio-educativi per la prima infanzia. L'indagine colma un rilevante vuoto informativo integrando le statistiche su questa tipologia di servizi con i dati relativi alla dotazione delle strutture sia nel settore pubblico sia nel settore privato.Nell'anno scolastico 2013/14 sono state censite sul territorio nazionale 13.459 unità che offrono servizi socio-educativi per la prima infanzia, il 35% è pubblico e il 65% privato. I posti disponibili, in tutto 360.314, coprono il 22,4% del potenziale bacino di utenza, ossia i bambini sotto i tre anni residenti in Italia.
Per i servizi socio-educativi rivolti alla prima infanzia i Comuni hanno impegnato nel 2013 circa 1 miliardo 559 milioni di euro: il 3% in meno rispetto all'anno precedente.
Pressoché invariata, fra il 2012 e il 2013, la cifra incassata dai Comuni per la compartecipazione alla spesa da parte delle famiglie che è pari a circa 310 milioni di euro. Nell'arco del decennio 2003-2013, la quota a carico delle famiglie aumenta dal 17,5% al 20% della spesa comunale complessiva per gli asili nido.
Le differenze territoriali nella quota di bambini presi in carico dai servizi pubblici o finanziati dal settore pubblico sono ancora forti. Al Centro-nord i posti censiti nelle strutture pubbliche e private coprono il 28,2% dei bambini sotto i 3 anni, mentre nel Mezzogiorno si hanno 11,5 posti per cento bambini residenti. Oltre il 17% dei bambini del Centro-nord è accolto in servizi comunali o finanziati dai Comuni. Nel Mezzogiorno è meno del 5%.
Notevoli anche le differenze nella spesa comunale in rapporto al potenziale bacino di utenza. Confrontando i Comuni capoluogo di Provincia, la spesa più alta si ha a Trento, con 3.560 euro per bambino residente, seguono Bologna con oltre 3.400 e Roma con quasi 2.950 euro pro-capite; sul versante opposto si trovano i Comuni di Reggio Calabria (31 euro per bambino), Vibo Valentia (57 euro), Catanzaro (67 euro).
“In Basilicata – dichiara Lina Bonomo, presidente regionale di Federsolidarietà-Confcooperative – l’indicatore di presa in carico degli utenti è tra i più bassi del Paese. Sono necessarie – aggiunge Bonomo - misure di sostegno alle famiglie per l’accesso agli asili nido e, ancora più urgenti, misure di sostegno per l’accessibilità dei bambini con disabilità anche relativamente alle scuole materne”.




archivio

ALTRI

La Voce della Politica
22/06/2017 - G.Rosa:convegno: “Sportello di prossimità: un’opportunità per i territori”

Venerdì 23 Giugno, alle ore 18,30, presso la Sala Consiliare di Pisticci, si terrà il convegno: “Sportello di prossimità: un’opportunità per i territori”.

Interverranno: l’Ing. Antonio Latronico e il Dott. Giovanni Pasciucco, rispettivamente Portavoce cittadino e Po...-->continua

22/06/2017 - Senise: il 30 giugno Consiglio Comunale in piazza Municipio

Il primo consiglio comunale di Senise presieduto dalla neosindaca Rossella Spagnuolo, si terrà il 30 giugno prossimo alle ore 19:00 ed avrà luogo in piazza Municipio. All'ordine del giorno ci saranno la convalida degli eletti, la presa atto del giuramento del ...-->continua

22/06/2017 - Petrullo FdI-AN:De Luca in perenne trattativa col PD

Per quasi due anni ci è stato raccontato della partito-fobia del Sindaco De Luca, e della sua autonomia dai giochi di potere. Chiariamo, non ci avevamo creduto punto, ma quasi stava passando l’idea di un Sindaco che riusciva a tenere a bada finanche il partito...-->continua

22/06/2017 - UILFPL,utilizzo improprio del personale infermieristico

La scrivente O.S. nonostante gli impegni assunti nell’incontro dello scorso 20 giugno, nel corso del quale l’azienda si impegnava al pieno rispetto della Delibera del 2/11/2015 soprattutto per quanto riguarda il personale assegnato agli interventi di ur...-->continua

22/06/2017 - “Comuni Ricicloni”, Pietrantuono: buone notizie per la Basilicata

L’assessore regionale all’Ambiente ha reso noto i dati relativi ai Comini lucani. “Stiamo facendo passi in avanti. L'approvazione della legge rifiuti e la definizione di un'impiantistica adeguata sono le due tappe che ci consentiranno di dare un' ulteriore acc...-->continua

22/06/2017 - Carcere Matera, Grippo (Ugl Pol. Pen.):”Disagi, situazione difficile”

“Il personale di Polizia Penitenziaria della Casa Circondariale di Via delle Cererie rimane sottodimensionato, con notevoli rischi per la sicurezza degli agenti. Rimasto nel cassetto, l’accordo che fù sottoscritto a marzo sul potenziamento del personale, ad og...-->continua

22/06/2017 - G.Rosa sul finanziamento dei murales

Nella Deliberazione di Giunta Regionale n. 503 del 01/06/2017 si possono leggere le ultime spesucce al mercato delle vacche di Marcello Pittella per un totale di 1.698.000 euro, che dovevano essere destinati allo sviluppo e al monitoraggio ambientale.
-->continua







WEB TV

Warning: mysql_data_seek(): supplied argument is not a valid MySQL result resource in D:\inetpub\webs\lasiritideit\canestro.php on line 628
Di incidenti di percorso, provincialismi e fake news
di Mariapaola Vergallito

Quando a Viggiano, poche settimane fa, arrivò il sottosegretario allo Sviluppo Economico Antonio Gentile (invitato ad un incontro in tempi non sospetti e, quindi, prima che la Regione Basilicata deliberasse la sospensione del Cova), in riferimento a ciò che stava accadendo in Val D’Agri parlò più volte di ‘incidente di percorso’. “Cose che possono capitare in venti anni di produzione” disse.

Non una parola sull’attenzione che pure un Governo centrale dovrebbe dedicare ai cittadini, in primis, e agli enti pubblici locali, che pure dovrebbe rappresentare e tutelare. Ma, mi sono detta, sempre di Sviluppo Economico si tratta, non certo di Ministero dell’Ambiente o della Salute.

Oggi l’amministratore delegato di Eni Claudio DeScalzi, lo st...-->continua




Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo