HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Serie D/H: al Fittipaldi, il Francavilla attende il Bitonto

30/10/2020



Domenica pomeriggio, nella sesta giornata del girone H, allo Stadio “Nunzio Fittipaldi” il Francavilla affronterà un altro temibilissimo avversario: il Bitonto di Nicola Ragno, ex tecnico del Potenza. Nonostante i pugliesi siano partiti per tornare prontamente in Serie C, in classifica sono appaiati ai rossoblu a quota 7. A dimostrazione dell'ottimo avvio di stagione dei sinnici, nonostante si siano radunati solamente a metà settembre.
“Contro il Picerno da parte dei miei ragazzi la prestazione c’è stata e posso dire che, nel primo tempo, c’era anche un rigore per noi con la maglia di uno dei miei giocatori che si è allargata di un metro. Sicuramente sono contento di come abbiamo giocato, ma ovviamente non del risultato. Non siamo riusciti a finalizzare quanto abbiamo creato e, alla fine, abbiamo raccolto niente”.
Così Ranko Lazic, è tornato sulla sconfitta del “Mancinelli” contro la leonessa.
“Sono contento della nostra classifica – ha aggiunto il tecnico rossoblu – ma siamo solo all’inizio del campionato, per cui, non abbiamo ancora fatto niente. Adesso affrontiamo un’altra corazzata come il Bitonto, che punta a vincere il campionato. Noi dovremo cercare di ripetere la prestazione di domenica scorsa, ma senza commettere gli stessi errori”.
I neroverdi, dopo un avvio difficile con due ko di fila, hanno ottenuto due vittorie e un pareggio nelle ultime 3 giornate e vengono dal 1-1 del “Città degli Ulivi" contro il Lavello.
In settimana la società lucana ha comunicato la negatività “dei test sierologici quantitativi”, effettuati “lunedì, martedì e mercoledì” scorsi sul gruppo squadra come prevede il protocollo FIGC.
“Devo fare i complimenti e ringrazio la nostra società – ha concluso Lazic – per come sta tutelando la nostra salute sottoponendoci, giorno per giorno, a tutti i test per evitare contagi”.
Fischio d’inizio previsto per le 14.30; dirigerà il match Alessandro Silvestri di Roma 1, coadiuvato da Simone Conte di Napoli e Cristiano Pelosi di Ercolano.

Gianfranco Aurilio
Lasiritide.it


ALTRE NEWS

CRONACA

5/12/2020 - Covid19 Basilicata: 145 nuovi positivi, 155 guariti e 8 decessi
5/12/2020 - COVID-19: Ordinanza n. 47 del Presidente della Regione Basilicata
5/12/2020 - Maltempo in Basilicata: instabilità e allerta gialla
5/12/2020 - ''L'odissea di mio padre 77enne, deceduto all'ospedale di Matera''

SPORT

5/12/2020 - Il Futsal schianta il Real Terracina e vince la sua prima partita in Serie B
5/12/2020 - Serie B/F: nel pomeriggio il Futsal Senise in campo a Terracina
4/12/2020 - Lauria: è morto l’ingegner Papaleo, presidente della Ruggiero in Interregionale
4/12/2020 - Serie D/H, Picerno: guariti i due giocatori positivi lo scorso 12 novembre

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    

NEWS BREVI

4/12/2020 Comunicazione Sospensione idrica in Basilicata

Potenza: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 10:15 alle ore 12:15 di oggi salvo imprevisti. POTENZA: C.da Botte, C.da Torretta e zone limitrofe

Barile: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori. BARILE: RIONE CONVENTO

1/12/2020 Sospensione Idrica oggi in Basilicata

Marsico Nuovo: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:15 di oggi fino al termine dei lavori. MARSICO NUOVO: Rione Fontanelle e zone limitrofe

Tolve: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 09:30 di oggi fino al termine dei lavori. TOLVE: Contrade: Fontana Caporale, Stinco, Colonna Vecchia e zone limitrofe

29/11/2020 Sospensione idrica oggi in Basilicata

Montemurro: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 08:15 di oggi fino al termine dei lavori. MONTEMURRO: Vicolo francesco bozzari e zone limitrofe

EDITORIALE

La violenza sulle donne: quanta strada da fare
di don Marcello Cozzi

Ci sono Aisha, Waris, Nada, Ayaan, infubalate e costrette a sposarsi ancora bambine.
E poi Sampat, Diana, Hevrin, Marielle, Ruth, Roxane che hanno pagato con la vita, con la fuga o con la discriminazione il diritto alla libertà sessuale, ad un'appartenenza di casta o al colore della pelle
C'è Malala, pakistana, condannata a morte dai talebani perché reclama il diritto allo studio per le donne.
C'è Ipazia, filosofa e matematica che agli albori de...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo