HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

La yellow run torna a Matera

14/09/2020



Sabato 26 settembre a Matera ritorna finalmente la Yellow Run che alle prime luci dell’alba sveglierà la città dei Sassi con i suoi colori all’insegna dello sport e dell’inclusione. La giornata inizierà con uno straordinario evento sportivo, la corsa-camminata che alle 6:00 del mattino dell’ultimo sabato di settembre riempirà le strade, permettendo a tutti i suoi partecipanti di iniziare la giornata in nome dello sport e del benessere.
In questi giorni cruciali si stanno definendo gli ultimi dettagli della manifestazione promossa dall’associazione Fuori Campo 11, società sportiva che oltre dieci anni si occupa di organizzare eventi riguardanti la responsabilità civile, l’inclusione, l’autonomia e la sensibilizzazione nei confronti della diversità. L’evento verrà ufficialmente presentato alla stampa e alla città durante la conferenza stampa in programma per giovedì 24 settembre alle ore 11:00 presso gli uffici Bper di Piazza S. Francesco 12, mentre sono già aperte le iscrizioni all’appuntamento che si possono effettuare online registrandosi sul sito web www.yellowrun.net oppure inviando una mail all’indirizzo yellowrun@fuoricampo11.it.
In alternativa i biglietti si possono acquistare nei due punti vendita autorizzati a Matera: presso Time Out di via Roma 60 e Legea di via Nazionale 101. Inoltre, in occasione dell’edizione di quest’anno parte del ricavato verrà devoluto alla mensa dei poveri di Don Angelo Tataranni della Parrocchia di San Rocco.
Seguendo il programma delle scorse edizioni, l’evento di quest’anno consisterà in una corsa/camminata non competitiva di 5.30 km con partenza alle 6:00 del mattino da Piazza Vittorio Veneto, con l’obiettivo di far incontrare tanti amici che si identificano nello slogan dell’ente organizzatore “Oltre le barriere, insieme si può!” per costruire assieme una nuova comunità basata sul rispetto e l’inclusione. “Nel 2019 avevamo preso un impegno con la città e le società del territorio promettendo che non saremmo stati una meteora. – dice Barbara Fontanesi presidente dell’associazione Fuori Campo 11 ed ex pallavolista della PVF Matera ­– Quando il comune ci ha autorizzato l’evento per noi è stata un’immensa gioia. Ci dovremo adattare alle normative anti COVID-19 previste, ma siccome le tematiche che la Yellow Run porta con se sono fondamentali e sempre attuali, si continuerà a correre in giallo anche con la mascherina perché giallo è il colore di una corsa/camminata che si deve fare insieme, ognuno coi propri limiti, per scoprire che il piacere dello sport è la condivisione”. Infatti, seguendo le attuali disposizioni anti COVID-19 quest’anno non sarà possibile dare in dotazione né gli occhialini né i laccetti come per le edizioni precedenti. Inoltre, sarà obbligatorio l’utilizzo della mascherina durante tutta la durata della manifestazione.
Yellow Run è organizzata dall’associazione Fuori Campo 11 in collaborazione con il Centro Sportivo Italiano comitato provinciale di Matera e comitato regionale della Basilicata. Partner dell’evento le associazioni Genitori H24, Aias (Associazione Italiana Assistenza Spastici), Comitato Paralimpico dalla Basilicata (delegazione di Matera), Il Puzzle, Centro Danza, Cooperativa Fratello Sole di Irsina, UICIL (Unione Ciechi ed Ipovedenti lucani), UIC (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - sede di Matera) ed una rappresentativa di studenti ed insegnanti del liceo sportivo “Dante Alighieri” di Matera. La manifestazione è sostenuta da BPER Banca, Assicurazioni Generali (sede di Matera) e Croce Rossa Italiana (comitato di Matera).
L’iniziativa gode del patrocinio morale del Comune di Matera.



ALTRE NEWS

CRONACA

23/09/2020 - Sui bus senza distanziamento: lo sfogo (e la fotografia) di un lavoratore Fca
23/09/2020 - San Severino Lucano: rinviata l'apertura delle scuole
23/09/2020 - Carbone: si dimette in tempi record il sindaco siciliano (storia già scritta figlia di una legge da cambiare)
23/09/2020 - Emergenza Covid-19,task force lucana: oggi 17 nuovi positivi

SPORT

23/09/2020 - Il consigliere Checchi suona la carica: 'Olimpia ambiziosa e da primi posti'
21/09/2020 - Emergenza Covid, aperta al pubblico la partita Potenza-Triestina
20/09/2020 - Serie D/H, Picerno: patron Curcio su nuovo Cda e trasferimento a Villa d'Agri
20/09/2020 - Preparazione del Futsal Senise in vista della serie B

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    

NEWS BREVI

23/09/2020 Sospensione idrica in Basilicata

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 17:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: Seguenti zone: Strada Montagna, Strada Convento- Montagna, Strada Torretta, Strada Chiusi e via Don Minzoni

22/09/2020 Sospensione idrica oggi in Basilicata

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 18:45 di oggi fino al termine dei lavori. POTENZA: Piazzale Pescara, Via Ancona, Via Aosta e zone limitrofe

21/09/2020 Sospensioni idriche

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: Seguenti Zone : Alto Cesine, Strada Tarallo, Strada Marmo I e II, Sp 83, SS 94; Strada Della Cantoniera, Toppo del Fico, Toppo del Casino, Strada Delle Querce, Strada Degli Orti, Strada del Melandro, Strada Castelli e Strada Pantano di Vose.
Montemurro: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 13:00 alle ore 16:00 salvo imprevisti. MONTEMURRO: Contrade Castelluccio e deserti.

EDITORIALE

Un anno fa l’incendio della Felandina. Chi ricorda Eris Petty?
di Libera Basilicata

Il 7 agosto 2019, un incendio divampato da una bombola di gas utilizzata per una cucina, ha distrutto l’intero complesso uccidendo Eris Petty, una giovane donna nigeriana ospite della struttura. A seguito di questo evento, il ghetto si è andato progressivamente svuotando fino allo sgombero definitivo deciso dalle autorità competenti e avvenuto il 28 agosto 2019. Gran parte delle persone hanno iniziato dunque a spostarsi nella zona dell’Alto Bradano dove nel ...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo