HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Potenza,patron Caiata affida ai social l'ennesimo messaggio

20/03/2020



"Undicesimo giorno in cui non esco, rispettando le norme, cercando di evitare al minimo tutti i contatti. L'unico modo in cui possiamo aiutare medici e infermieri, che stanno combattendo il virus in prima linea. Sono anche il 10% delle persone che si sono ammalate, rischiando la propria vita. Tutti loro e gli scienziati ci dicono che l'unico modo per fermare l'epidemia è restare a casa. Ce lo dicono i nostri governanti".

"Allora veramente non riesco a capire con quale presunzione si va ancora in giro per strada, contravvenendo a queste indicazioni. Forse pensi di essere un coraggioso eroe che sfida il virus. Se questa guerra fosse stata combattuta contro un nemico che lanciava le bombe, avresti fatto lo stesso? No, perché avresti rischiato la pelle in prima persona. Ti senti in buona salute, ti senti coraggioso ad andare in giro, pensi di restare asintomatico. Ma lo porti a casa e magari ammazzi un parente, un nonno o qualcuno che già ha una precaria salute".

"Sono veramente adirato. Non è possibile che non c'è un minimo di buon senso. Il virus non cammina da solo, lo ha scritto anche un bambino di 5 anni. Non è uno scherzo, non è un enorme grande fratello, è una cosa maledettamente seria. Devi stare a casa e non c'è giustificazione a uscire, si esce per il minimo indispensabile".

"In questi giorni ci sono stati più multati che ammalati, significa che abbiamo più cretini che gente che si ammala. Se avete tutta questa voglia di andare in giro andate a fare i volontari negli ospedali, non a passeggio o a fare la corsetta. Se non si corre per quindici giorni non muore nessuno. Non si stanno allenando gli atleti professionisti e per le olimpiadi. Avreste corso sotto le bombe? Non penso. Stiamo a casa per due settimane che non succede nulla".


ALTRE NEWS

CRONACA

8/08/2020 - Emergenza Covid-19, aggiornamento dell’8 agosto (dati 7 agosto). Positivo un cittadino straniero
8/08/2020 - Potenza e provincia: 10 persone denunciate e 5 segnalate
7/08/2020 - Leggero sisma con epicentro tra Castelsaraceno e Moliterno
7/08/2020 - Migranti, Bardi: prevalga il buon senso

SPORT

7/08/2020 - Grumentum: l’avvocato Petraglia annuncia i nuovi colpi e il progetto ‘materano’
7/08/2020 - L'Orsa Viggiano vola in A2
7/08/2020 - Futsal Senise: ''per la serie B intendiamo riconfermare tutta la squadra'
7/08/2020 - Calcio a 5: Futsal Senise ripescato in B

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    

NEWS BREVI

6/08/2020 Sospensioni idriche

Viggiano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 23:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti. VIGGIANO: Intero Centro abitato. LE SOSPENSIONI VERRANNO EFFETTUATE TUTTI I GIORNI AI MEDESIMI ORARI FINO A NUOVA COMUNICAZIONE.

San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:30 di oggi alle ore 07:30 di domani mattina salvo imprevisti. SAN FELE: ABITATO. Tuttavia, alcune utenze ubicate nelle zone più elevate potrebbero subire cali di pressione e portata anticipatamente.

5/08/2020 Sospensioni idriche

Genzano di Lucania: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 08:30 alle ore 17:30 di domani salvo imprevisti. GENZANO DI LUCANIA: Contrade: Posto Solagna, Silos Mancusi, Mattina Grande, Ripa D’Api, Formusillo, Marascione e zone limitrofe.

4/08/2020 Comunicazione di sospensione idrica oggi 4 Agosto 2020

Satriano di Lucania: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori. SATRIANO DI LUCANIA: Zona bassa del pese e zone limitrofe.

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 23:00 di oggi alle ore 05:00 di domani mattina salvo imprevisti. POTENZA: Errata corrige: A causa dei lavori di riparazione in atto sulla condotta di adduzione, a partire dalle ore 23 di oggi e fino alle ore 5 di domani mattina, salvo imprevisti, si potranno verificare cali di pressione e interruzione dell'erogazione nel centro storico di Potenza.

EDITORIALE

Un anno fa l’incendio della Felandina. Chi ricorda Eris Petty?
di Libera Basilicata

Il 7 agosto 2019, un incendio divampato da una bombola di gas utilizzata per una cucina, ha distrutto l’intero complesso uccidendo Eris Petty, una giovane donna nigeriana ospite della struttura. A seguito di questo evento, il ghetto si è andato progressivamente svuotando fino allo sgombero definitivo deciso dalle autorità competenti e avvenuto il 28 agosto 2019. Gran parte delle persone hanno iniziato dunque a spostarsi nella zona dell’Alto Bradano dove nel ...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo