HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Serie D/H: il Francavilla va ad Altamura in cerca della prima vittoria

21/09/2019



Il Francavilla si prepara alla quarta giornata di campionato, in occasione della quale si recherà in trasferta al “Tonino D’Angelo” di Altamura dove affronterà la Team.
I sinnici sono reduci dalla sconfitta del Fittipaldi, per mano della Gelbison, e sono ancora alla ricerca della prima vittoria in campionato. I murgiani, da quest’anno allenati da Severo De Felice, vengono invece dal primo successo stagionale ottenuto lontano dalle mura amiche contro l’Agropoli.
Per l’occasione i lucani potranno contare anche sull’ultimo grande rinforzo, ed ex Napoli, Nicola Mancino.
“Abbiamo fatto questo ulteriore sforzo per arricchire la rosa con due ulteriori arrivi che non hanno certo bisogno di presentazioni”, ha dichiarato durante la conferenza stampa il presidente Antonio Cupparo riferendosi a Nolè e Mancino.
“Adesso – ha proseguito Cupparo – bisogna solo continuare a lavorare a testa bassa per ottenere i risultati che ci aspettiamo”.
“Il presidente – ha detto Raffaele Nolè – mi ha sempre dimostrato grande stima e per questo gli ho detto che, se avessi deciso di scendere di categoria, avrei dato la precedenza al Francavilla. Devo cercare di ambientarmi in questa categoria quanto prima, ma la squadra è buona e si può fare bene”.
I biancorossi si disporranno con il 3-5-2, gli ospiti con il solito 4-3-3.
Nell’unico impegno finora fuoricasa, i rossoblu hanno ottenuto un pareggio a Torre Annunziata contro il Sorrento; i pugliesi, nell’unica gara disputata di fronte al pubblico amico, hanno fatto altrettanto contro la Gelbison.
“Non ci aspettavamo questo inizio di campionato – ha spiegato Lazic –, a tratti abbiamo fatto bene ma in questo girone non si può mollare nemmeno per un secondo. Il tempo di recuperare c’è ma dobbiamo svegliarci. Tutti dobbiamo fare un esame di coscienza affinché non si ripetano i primi tempi visti con Bitonto e Gelbison”.
Fischio d’inizio previsto per le 15 e 30: dirigerà il match Costantino Cardella di Torre del Greco, coadiuvato da Fabrizio Cozza e Lucio Salvatore Mascali entrambi di Paola.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it


ALTRE NEWS

CRONACA

21/10/2019 - Tursi: istituto ''Pierro'' chiuso per 'presenza di ratti'
21/10/2019 - Potenza e provincia:Controlli a tappeto dei Carabinieri.Dieci persone denunciate
21/10/2019 - ''Solo 6 cittadini su 100 hanno una percezione adeguata del rischio sismico''
21/10/2019 - Effettuate le nomine di competenza del Consiglio regionale. Ecco i nomi

SPORT

21/10/2019 - Eccellenza: il Castelluccio vince a Tolve
21/10/2019 - Volley: La Geovertical Geosat perde 3 a 1 contro Olimpia Bergamo
20/10/2019 - Serie C, Picerno: l’analisi del dg Mitro
20/10/2019 - Serie C: il Potenza vince anche a Catanzaro e rimane in testa

Sommario Cronaca                        Sommario Sport






    



NEWS BREVI

20/10/2019 Serie D Girone h

Bitonto-Taranto 3-0
Foggia-Casarano 1-1
Andria -Grumentum0 - 1
Francavilla-Agropoli 5-0
Gelbison-Gravina0 - 0
Gladiator-Fasano 1 - 0
Nardò-Brindisi 2 - 2
Sorrento-Cerignola2- 1
Altamura-Nocerina 2 - 1

19/10/2019 comunicazione di sospensione idrica oggi in Basilicata

Muro Lucano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 11:00 di oggi fino a domani salvo imprevisti, nelle seguenti contrade: Cupa, Sasso, Pascone.

16/10/2019 Sospensioni idriche

Policoro, Rotondella, Nova Siri, Scanzano Jonico: a causa di un guasto improvviso, l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 08:00 alle ore 20:00 di domani, salvo imprevisti; POLICORO: via Nazionale; ROTONDELLA: Centro Ricerche Enea; NOVA SIRI: Contrada Taverna, Cerrolongo; SCANZANO JONICO: Complanare SS106 Jonica

EDITORIALE

Il fuoco del ghetto illumini le nostre coscienze
di Mariapaola Vergallito

Nessuno di noi dovrà più tornare indietro da quanto accaduto ieri. Nessuno di noi dovrà poter cancellare il capitolo nero marchiato col fuoco del ghetto della Felandina di Metaponto. Non che di vergogna e di indecenza prima di ieri non ce ne fossero abbastanza. Ma forse si doveva arrivare alla morte di una povera donna nigeriana resa irriconoscibile dal fuoco di un’alba lucana per accenderne un altro, di fuoco: quello dell’indignazione attiva, della coscienz...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo