HOME Contatti Direttore WebTv News News Sport Cultura ed Eventi
 
Rischio amianto in Puglia: registrati circa 6.000 decessi

27/11/2021

L’Hotel Salina di Taranto ha ospitato oggi la conferenza stampa “Danno da Amianto” indetta da Osservatorio Nazionale Amianto e Unione Sindacale di Base, da anni impegnati nella tutela dell’ambiente e della salute, con l’obiettivo di fare il punto sulla situazione del rischio amianto in Puglia e di rimarcare la necessità della prevenzione primaria, secondaria e terziaria.

Ezio Bonanni, Presidente ONA, Francesco Rizzo, Segreteria Nazionale USB, Mario Soggia (Legale USB Taranto), hanno presentato i dati delle rilevazioni epidemiologiche della città di Taranto e tutta la Puglia: nuovo epicentro dell’emergenza amianto in Italia e diffonderà anche quelli relativi all’inquinamento e all’emergenza ambientale della città dei due mari che, alla problematica dell’amianto, aggiunge altri veleni: un'emergenza non solo sanitaria e giudiziaria ma anche ambientale e sociale.

Ezio Bonanni ha sottolineato che: “secondo il VI Rapporto ReNaM, per la Regione Puglia i mesoteliomi ufficialmente registrati sono stati 1.191, nel periodo tra il 1993 e il 2015, pari al 4,4% di quelli registrati nel Paese. Nel 67,2% dei casi il mesotelioma è stato causato da esposizione all'amianto di tipo professionale.

Rispetto alle rilevazioni del ReNaM, che riporta casi fino al 2015 (incompleto), l’ONA aggiorna il dato epidemiologico con le rilevazioni fino a tutto il 2021, per un numero di casi complessivo che si avvicina a 1600, con un indice di mortalità pari al 93% entro in cinque anni, di cui il 90% entro il primo anno dalla diagnosi”. “In Puglia sono stati registrati 3.200 casi di cancro del polmone, di questi, almeno 2.800 decessi, che sommati a quelli dovuti alle altre patologie asbesto correlate arriva ad un tetto di circa 6.000 decessi registrati in tutta la Puglia - ha aggiunto – dei quali 1.020 (periodo dal 1993 al 2021) provengono dai quartieri di Taranto Tamburi, Paolo VI, Città Vecchia-Borgo, il 68% diagnosticati in individui di sesso maschile, e il restante 32% in quelli di sesso femminile”.

Il Presidente ONA ha poi riaffermato il fatto che: “è necessario un diverso approccio da parte delle istituzioni. Questi problemi non possono essere risolti solo con le azioni giudiziarie repressive di reati. È indispensabile mettere in pratica il concetto di prevenzione primaria che, attraverso la bonifica, restituisca dignità ai territori sfregiati da una cultura che ha privilegiato il profitto alla vita umana. Ma fino a quando si continueranno ad applicare norme in deroga e a far rimanere solo sulla carta le leggi dello Stato, questi problemi non saranno affrontati efficacemente, né risolti”.

Franco Rizzo, ha evidenziato che: “il territorio, quello jonico, è purtroppo interessato in maniera importante dalla presenza dell’amianto. Solo all’interno dello stabilimento siderurgico si contano ancora ben 4.000 tonnellate della sostanza, molto pericolosa per la salute. Altrettanto preoccupante la situazione all’interno dell’Arsenale. Da qui la nostra esigenza di riportare sui tavoli l’urgente questione e soprattutto di richiamare l’attenzione della politica”. A seguire il convegno, “Danno Da Amianto. Tutela Preventiva”, moderato dalla giornalista Debora Notarnicola, con il punto sulle principali inchieste giudiziarie in corso nelle Procure pugliesi, Ilva, Marina Militare, Fibronit e Fibronit di Bari. “Da molti decenni i lavoratori dell’industria, a Taranto ed altrove, sono stati lasciati soli ad affrontare le gravi crisi globali. L’internazionalizzazione di aziende del settore meccanico – siderurgico, dalla Fiat alla Italsider, o del trasporto aereo, ha causato processi di emarginazione, ignorando la ricaduta sul lavoro, quest’ultima amplificata dal vuoto di rappresentanza della politica con decisioni prese senza alcun progetto globale, talvolta perfino lasciando adito a gravi sospetti” – ha dichiarato, in una intervista a margina, Gaetano Veneto (Ordinario di Diritto del lavoro presso l’Università di Bari), Emanuela Sborgia (avvocato) ha spiegato che: “le molteplici difficoltà che si incontrano in ambito penale ci inducono, spesso, ad intraprendere la strada delle azioni civili, ma anche in questo settore giudiziario non mancano le difficoltà”.

Interverranno, inoltre, Tino Ferrulli, (Coordinatore Nazionale USB Difesa), Rosa D’Amato (Europarlamentare Greens), Ubaldo Pagano (Deputato PD), Mario Turco (Senatore M5s), Giovanni Gentile (Avvocato giuslavorista ONA Taranto), Luciano Carleo (Presidente di Contramianto -Ta) e Nicla Micoli, (ingegnere, consulente Ambiente e Sicurezza).

La mappatura dell’amianto e/o lo sportello online di assistenza.

L’ONA sta eseguendo la mappatura attraverso l’APP Amianto, che è lo strumento tecnico con il quale, ogni singolo cittadino, può segnalare i siti contaminati, e allo stesso tempo, consultarne l’evento e/o evitare di essere esposti, applicando un criterio di precauzione, rispetto alla mappatura, ed è titolare di due testate giornalistiche: Il Giornale Sull’Amianto - Il Giornale Dell’Ambiente. L’associazione assiste i cittadini esposti e vittime da amianto e altri cancerogeni, con il servizio dello sportello online che fornisce assistenza gratuita sia tecnica, che medica, che legale.


 

 

ALTRE NEWS


Notizie dall'Italia e dall'Estero - Lasiritide OUT -
14/08/2022 - Archeoclub D’Italia su scomparsa di Piero Angela

“Le scienze, inclusa l’archeologia, non erano ancora entrate nelle case di tutti. Gli unici precedenti erano legati al grande lavoro di Folco Quilici o per quanto riguarda la conoscenza del patrimonio ambientale, ai documentari di Mario Soldati. Dunque Piero Angela ha dato l...-->continua

14/08/2022 - Positano archeologia verticale

“Positano è la città archeologica in verticale. La stessa Villa Romana, sempre più visitata, ne è un’importante testimonianza. Ricordo che in questi mesi, proprio a Positano sono stati condotti restauri importanti su reperti ceramici, musivi, lapidei, framment...-->continua

9/08/2022 - Un Comune calabrese di 500 anime il più finanziato d’Italia: 5 milioni in 4 mesi

La Calabria, basti pensare al settore sanitario, balza spesso agli onori della cronaca per cattive gestioni della “cosa pubblica” ma, fortunatamente, in quella magnifica terra dilaniata da una miriade di difficoltà sociali, gli esempi di politiche pubbliche vi...-->continua

6/08/2022 - Arrestato dalla Polizia Postale nel Tigullio trentanovenne per detenzione di materiale pedopornografico

All’esito di una complessa attività di indagine originata dalla collaborazione internazionale e coordinata in ambito nazionale dal Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, gli investigatori del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni per la ...-->continua

6/08/2022 - Carabinieri NAS Bari: chiusa una Residenza Sanitaria Assistita per anziani non autorizzata

I Carabinieri del N.A.S. di Bari, nell’ambito della strategia operativa mensile nel settore delle strutture socio sanitarie assistenziali per anziani, disposta dal superiore Comando Carabinieri per Tutela della Salute, hanno eseguito una attività ispettiva pre...-->continua

5/08/2022 - AISLA celebra la Giornata Nazionale SLA domenica 18 settembre

AISLA celebra la Giornata Nazionale SLA, giunta alla sua XV edizione, domenica 18 settembre. In concomitanza con l'inizio della scuola, i banchetti pieni di palloncini e della Barbera d’Asti DOCG sono il tratto distintivo che l’Associazione Italiana Sclerosi L...-->continua

4/08/2022 - Domani 5 agosto la storia di Taranto rivive in due film

Anno Mille, storie di genti e di luoghi contesi tra i potenti Bizantini e gli ambiziosi Normanni. E ancora un passo indietro con Archita e i romani, sino ad arrivare agli scontri dell’XI secolo, la dinastia degli Orsini Del Balzo, Napoleone e la Notte di Taran...-->continua


CRONACA BASILICATA

14/08/2022 - Nas Basilicata: controllate 285 attività turistiche, 36 sanzioni amministrative
14/08/2022 - Basilicata. Ddl bonus regionale gas, via libera dal Consiglio
14/08/2022 - Matera. operazione ''Allattamento'', Tribunale riesame conferma arresti domiciliari
13/08/2022 - La musica che esalta la mafia: nota di don Marcello Cozzi

SPORT BASILICATA

13/08/2022 - Serie D: il Francavilla batte la Virtus Francavilla in un allenamento congiunto
12/08/2022 - Serie D, Coppa Italia. Preliminare il 21 agosto, in casa Matera e Lavello
12/08/2022 - Serie D, Matera, addio di Bonanno. Petraglia: 'Decisione concordata'
12/08/2022 - Potenza: cordoglio per scomparsa dell'ex presidente Basentini. Domani amichevole

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI
1/12/2021 Ultimo lotto Bradanica, domani alle 11.30 l’apertura al traffico

Come annunciato nei giorni scorsi verrà aperto domani, 2 dicembre, l’ultimo lotto “La Martella” della strada Statale “Bradanica”.
L’apertura al traffico è in programma alle ore 11.30 al km 135 lato La Martella.
Sarà presente l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Donatella Merra.

28/11/2021 Poste Italiane: estesi orari apertura di tre uffici postali lucani

Poste Italiane comunica che a partire lunedì 29 novembre, gli Uffici Postali di Matera 5, Melfi e Moliterno saranno interessati da un potenziamento degli orari di apertura al pubblico.
In particolare, gli uffici postali di Melfi e Moliterno (PZ) saranno aperti dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:20 – 19:05, il sabato dalle ore 8:20 alle 12:35. Matera 5 osserverà l’orario di apertura su 6 giorni lavorativi. Lun/ven 08:20 – 13:45, sabato  08:20 – 12:45.
Questi interventi confermano la vicinanza di Poste Italiane al territorio e alle sue comunità e la volontà di continuare a garantire un sostegno concreto all’intero territorio nazionale. Anche durante la pandemia, infatti, Poste Italiane ha assicurato con continuità l’erogazione dei servizi essenziali per andare incontro alle esigenze della clientela, tutelando sempre la salute dei propri lavoratori e dei cittadini.
L’Azienda coglie l’occasione per rinnovare l’invito ai cittadini a recarsi negli Uffici Postali nel rispetto delle norme sanitarie e di distanziamento vigenti, utilizzando, quando possibile, gli oltre 8.000 ATM Postamat disponibili su tutto il territorio nazionale e i canali di accesso da remoto ai servizi come le App “Ufficio Postale”, “BancoPosta”, “Postepay” e il sito www.poste.it. 

15/11/2021 Obbligo di catene o pneumatici da neve

E’ stata emessa questa mattina e trasmessa alla Prefettura ed a tutte le Forze dell’ordine, l’ordinanza firmata dal Dirigente dell’Ufficio Viabilità e Trasporti della Provincia, l’ing. Antonio Mancusi, con la quale si fa obbligo:“A tutti i conducenti di veicoli a motore, che dal 01 Dicembre 2021 fino al 31 Marzo 2022 transitano sulla rete viaria di competenza di questa Provincia di Potenza, di essere muniti di pneumatici invernali (da neve) conformi alle disposizioni della direttiva comunitaria 92/33 CEE recepita dal Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 30/03/1994 e s.m.i. o a quelle dei Regolamenti in materia, ovvero di avere a bordo catene o altri mezzi antisdrucciolevoli omologati ed idonei ad essere prontamente utilizzati, ove necessario, sui veicoli sopraindicati.

Tale obbligo ha validità, anche al di fuori del pericolo previsto in concomitanza al verificarsi di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio”.





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo