HOME Contatti Direttore WebTv News News Sport Cultura ed Eventi
 
Ambiente: controlli dei Carabinieri Forestali nell'avellinese

21/10/2019

I Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino non mollano la presa sul territorio dell’Irpinia, dove hanno intensificato i controlli.
Con pattuglie e perlustrazioni, effettuate sia nei centri abitati che in aree forestali e montane, i Carabinieri Forestali eseguono quotidiani e mirati servizi, finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità.
In particolare, negli ultimi giorni:

i Carabinieri della Stazione di Sant’Angelo dei Lombardi, a seguito di controllo sulla regolare applicazione della normativa relativa al trasporto animale effettuato in Sant’Angelo dei Lombardi hanno proceduto ad elevare 4 sanzioni amministrative per un totale di 4.000 euro a carico di 4 soggetti, tutti della provincia di Salerno;
i Carabinieri della Stazione Forestale di Lioni, a seguito di attività d’indagine di iniziativa in merito a dei lavori di sistemazione idraulica del fiume Ofanto, hanno deferito alla Procura della Repubblica di Avellino due uomini, ritenuti responsabili violazioni in materia ambientale. Gli stessi depositavano, per il successivo smaltimento, rifiuti speciali non pericolosi costituiti da terre e rocce da scavo (circa 150 metri cubi) derivanti dalle operazioni di sistemazione idraulica del fiume Ofanto, su terreni privati in agro del Comune di Lioni;
i Carabinieri della Stazione Forestale di Avellino, nell’ambito di controlli mirati alla prevenzione e repressione dei reati nel settore urbanistico-edilizio in zone di particolare pregio, tutelate dal codice dei beni culturali e del paesaggio, ad epilogo di un’attività eseguita in Atripalda, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino due persone.

L’attività d’indagine permetteva di ritenere i due soggetti responsabili, in concorso fra loro, dell’esecuzione di lavori edili, consistenti nella realizzazione di sotto-servizi (che comportavano l’esecuzione di uno scavo di trincea e successivo rinterro, finalizzato al passaggio delle condotte elettrica, gas metano e fognaria a servizio del proprio immobile ad uso residenziale abitativo), che interessavano un fondo di proprietà comunale, comportando, a vantaggio esclusivo dei privati interessati, l’occupazione arbitraria dello stesso.

In particolare in sede investigativa è emerso che i predetti lavori fossero stati eseguiti in assenza del necessario e preventivo nulla osta della soprintendenza archeologica, risultando il fondo in questione vincolato, in quanto dichiarato “bene culturale di importante interesse archeologico”. Pertanto i lavori in argomento sono risultati essere stati eseguiti in assenza dell’atto pubblico di costituzione di servitù e del preliminare nulla osta della competente Soprintendenza Beni Archeologici;
i Carabinieri della Stazione Forestale di Summonte hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino un uomo ritenuto responsabile di abusivismo edilizio in area ricadente nella perimetrazione del Parco Regionale del Partenio.

L’attività, eseguita unitamente a personale dell’Ufficio Tecnico Comunale permetteva di accertare in Sant’Angelo a Scala, all’interno della proprietà del predetto, la realizzazione di una controparete di circa 15 metri di lunghezza, in assenza di titolo abilitativo;
i Carabinieri della Stazione Forestale di Summonte accertavano in agro del Comune di Pietrastornina che ignoti utilizzavano richiami acustici ed elettronici per attività venatoria. La cassa riproduzione audio ed il timer erano posti all’interno di un contenitore di ferro e, insieme all’accumulatore di corrente, erano collocati direttamente al suolo, mentre la cassa acustica di colore nera era posta in cima ad un palo in legno per aiutare la propagazione del suono della “quaglia”.

L’area ove è stato rinvenuto il richiamo elettronico rientra nella perimetrazione dell’area protetta denominata Parco Regionale del Partenio e pertanto sottoposta a vincolo paesaggistico;
i Carabinieri della Stazione Forestale di Lioni hanno deferito alla Procura della Repubblica di Avellino cinque persone ritenute responsabili di abusivismo edilizio.

Gli stessi, in concorso, realizzavano un muro di contenimento, avente lunghezza di circa 8 metri e 4,5 di altezza per il quale era stata presentata presso l’Ufficio Tecnico Comunale la segnalazione di inizio attività (SCIA), titolo edilizio non idoneo, in quanto la realizzazione dell’opera era da classificare come nuova costruzione, quindi soggetta a permesso di costruire. Inoltre, il muro di contenimento, che ricadeva in zona di perimetrazione del Parco Regionale dei Monti Picentini, veniva realizzato in difformità al nulla osta del Parco, all’autorizzazione sismica e all’autorizzazione paesaggistica. Infine si accertava che tale opera non poteva essere realizzata poiché l’area ricadeva in zona di rispetto idrogeologico, sottoposto a vincolo di inedificabilità.

 

 

ALTRE NEWS


Notizie dall'Italia e dall'Estero - Lasiritide OUT -
3/07/2020 - Covid: calo delle vittime, con più tamponi aumento dei nuovi positivi

Su scala nazionale oggi si registra un nuovo incremento dei positivi, che risultano 223 (in totale 241.184): in aumento rispetto a ieri (201) e due giorni fa (187).
Oggi le vittime sono 15, ieri erano il doppio, per un totale di 34.833 morti.
Gli attualmente positivi...-->continua

3/07/2020 - Pubblicato decreto che porta a 25 mila euro il de minimis per imprese agricole

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto del Ministero delle Politiche Agricole dello scorso 19 maggio, diviene realtà il nuovo limite dell’importo complessivo degli aiuti “de minimis” per le imprese attive nel settore della produzione primaria d...-->continua

2/07/2020 - Covid: dati peggiorati

I dati di oggi fanno segnare un evidente peggioramento rispetto a ieri: i nuovi positivi sono 201, per un totale salito a 240.961, in aumento rispetto ai 187 di ieri.
Le vittime di oggi, quasi tutte in Lombardia, sono purtroppo altre 30 (ieri erano state 2...-->continua

1/07/2020 - Covid: altre 21 vittime, leggero aumento dei nuovi casi

Oggi purtroppo risultano altre 21 vittime, mentre ieri erano state 23: piccolo calo, ma ancora non riusciamo ad arrivare al fatidico ed agognato zero.
Leggero aumento dei nuovi positivi: passati dai 175 di ieri ai 187 di oggi, per un totale dall’inizio del...-->continua

1/07/2020 - On line il secondo report sulla regolarizzazione dei rapporti di lavoro

In costante crescita l'andamento giornaliero delle istanze: è quanto risulta dal secondo Report sulla procedura di emersione dei rapporti di lavoro avviata lo scorso 1º giugno.

Ogni giorno, dal 1º giugno, sono state presentate dai datori di lavoro al ...-->continua

30/06/2020 - Covid: aumentano i morti. Con i tamponi crescono, seppur di poco, i nuovi casi

Come accade quasi sempre il martedì, con l’aumentare del numero dei tamponi cresce, anche se stavolta di poco, il dato dei nuovi contagi: oggi 142, mentre ieri erano stati 126, per un totale dall’inizio dell’emergenza di 240.578 infetti.
Nelle ultime 24 or...-->continua

30/06/2020 - Locride. Intimidazione ad avvocato, incendio auto

Intimidazione ai danni di un avvocato a Camini, nella Locride. Persone non identificate hanno incendiato l'automobile del professionista, del quale sono state rese note soltanto le iniziali, A.A., di 51 anni. Accanto alla vettura, inoltre, é stata lasciata un...-->continua


CRONACA BASILICATA

3/07/2020 - Mercure: Rotonda e Viggianello e Forum Gioia ricorrono alla Corte Europea e chiederanno i danni
3/07/2020 - Terranova, restringimento di una strada, il sindaco: ‘Ufficio Tecnico trovi soluzione stabile’
3/07/2020 - Turismo e covid, Regione avvia un monitoraggio sperimentale
3/07/2020 - Potentino: 10 persone denunciate all’Autorità Giudiziaria e 5 segnalate alla Prefettura

SPORT BASILICATA

3/07/2020 - I presidenti delle maggiori società sportive lucane incontrano Bardi
3/07/2020 - Bernalda Futsal. Piovesan: “Non vedo l’ora d’iniziare questa avventura in rossob
3/07/2020 - Donato Curcio: “Che bel Picerno! Salvezza più che meritata, grazie a tutti”
1/07/2020 - Conferma del centrale Maccarone dalla Rinascita Lagonegro

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI
3/07/2020 Sospensioni idriche

San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 19:30 di oggi alle ore 08:30 di domani mattina salvo imprevisti. SAN FELE: LOCALITÀ PALAZZUOLO E SERRA S.ILARIO.

Ruvo del Monte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 20:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. RUVO DEL MONTE: Contrade: Fronti, Cerrutolo, S.Elia, Serra del Saluce, Bucito, Fontanelle e zone limitrofe.

Acerenza: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:00 di oggi alle ore 08:00 di domani mattina salvo imprevisti. ACERENZA: Contrade: Isca Rotonda, Finocchiaro, Santa Domenica, Pipoli, San Germano, Fiumarella, Macchione e zone limitrofe.

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: Strada Alto Cesine, Strada Marmo I, Strada Marmo II, Strada Castelli, Strada ponte di Vose, Strada Castagna, Strada Melandro, Strada della Cantoniera, Strada Serra delle Querce, Strada degli Orti, Strada Tarallo, Strada Toppo.

Filiano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 19:00 di oggi fino al recupero del livello. FILIANO: C.DA CARPINI.

30/06/2020 Sospensione idrica a Lauria

Lauria: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 08:00 alle ore 13:00 di oggi salvo imprevisti. LAURIA: C/de Rosa e S.Filomena

29/06/2020 Sospensioni idriche del 29 giugno 2020

Policoro: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 08:45 di oggi fino al termine dei lavori. POLICORO: Complanare S.S. 106 Jonica Dir. Reggio Calabria (zona Centro Commerciale), Via Cosenza, Via Calabria.
Scanzano Jonico: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:30 di oggi fino al termine dei lavori. SCANZANO JONICO: Mancata Erogazione in Via Rossini, Via Verdi e Rione Santa Sofia - Probabili cali di Pressione in via Lido Torre e zone Limitrofe.
Cancellara: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 14:30 di oggi fino al termine dei lavori. CANCELLARA: Vie: Rotabile Santa Croce, Papa Giovanni XXIII, Contrada Carpine e zone limitrofe.
Tito: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 08:00 alle ore 18:00 di domani salvo imprevisti. TITO: Lavori di collegamento nuove reti di distribuzione zona ASI Tito Scalo, Area insediamento ditte: Paustel, Thissen Group, Multiservice ex Forma 3, Biocral, Panni , compreso zone limitrofe.
San Martino d'Agri: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 20:30 di oggi alle ore 07:30 di domani mattina salvo imprevisti. SAN MARTINO D'AGRI: Reti rurali ex consorzio - c.da Lago - Piani - - Pianitelli - Caliandro - Groettiera - Saliniera - Cornito - Fiume - Colafrina - Peruccio.
Pietrapertosa: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 17:15 di oggiAggiungi un appuntamento per oggi fino al termine dei lavori. PIETRAPERTOSA: Via Garibaldi, Via Michele Torraca, Via Nazionale, Via Roma, Via Sant'Angelo, Via Cavour, Via Mario Pagano (Parte bassa dell'abitato).
Rionero in Vulture: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 17:30 salvo imprevisti. RIONERO IN VULTURE: VIA G.LEOPARDI DAL CIVICO 1 AL CIVICO 35. L'erogazione idrica riprenderà al termine dei lavori di riparazione.






Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo