HOME Contatti Direttore WebTv News News Sport Cultura ed Eventi
 
Ambiente: controlli dei Carabinieri Forestali nell'avellinese

21/10/2019

I Carabinieri del Gruppo Forestale di Avellino non mollano la presa sul territorio dell’Irpinia, dove hanno intensificato i controlli.
Con pattuglie e perlustrazioni, effettuate sia nei centri abitati che in aree forestali e montane, i Carabinieri Forestali eseguono quotidiani e mirati servizi, finalizzati a garantire sicurezza e rispetto della legalità.
In particolare, negli ultimi giorni:

i Carabinieri della Stazione di Sant’Angelo dei Lombardi, a seguito di controllo sulla regolare applicazione della normativa relativa al trasporto animale effettuato in Sant’Angelo dei Lombardi hanno proceduto ad elevare 4 sanzioni amministrative per un totale di 4.000 euro a carico di 4 soggetti, tutti della provincia di Salerno;
i Carabinieri della Stazione Forestale di Lioni, a seguito di attività d’indagine di iniziativa in merito a dei lavori di sistemazione idraulica del fiume Ofanto, hanno deferito alla Procura della Repubblica di Avellino due uomini, ritenuti responsabili violazioni in materia ambientale. Gli stessi depositavano, per il successivo smaltimento, rifiuti speciali non pericolosi costituiti da terre e rocce da scavo (circa 150 metri cubi) derivanti dalle operazioni di sistemazione idraulica del fiume Ofanto, su terreni privati in agro del Comune di Lioni;
i Carabinieri della Stazione Forestale di Avellino, nell’ambito di controlli mirati alla prevenzione e repressione dei reati nel settore urbanistico-edilizio in zone di particolare pregio, tutelate dal codice dei beni culturali e del paesaggio, ad epilogo di un’attività eseguita in Atripalda, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino due persone.

L’attività d’indagine permetteva di ritenere i due soggetti responsabili, in concorso fra loro, dell’esecuzione di lavori edili, consistenti nella realizzazione di sotto-servizi (che comportavano l’esecuzione di uno scavo di trincea e successivo rinterro, finalizzato al passaggio delle condotte elettrica, gas metano e fognaria a servizio del proprio immobile ad uso residenziale abitativo), che interessavano un fondo di proprietà comunale, comportando, a vantaggio esclusivo dei privati interessati, l’occupazione arbitraria dello stesso.

In particolare in sede investigativa è emerso che i predetti lavori fossero stati eseguiti in assenza del necessario e preventivo nulla osta della soprintendenza archeologica, risultando il fondo in questione vincolato, in quanto dichiarato “bene culturale di importante interesse archeologico”. Pertanto i lavori in argomento sono risultati essere stati eseguiti in assenza dell’atto pubblico di costituzione di servitù e del preliminare nulla osta della competente Soprintendenza Beni Archeologici;
i Carabinieri della Stazione Forestale di Summonte hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino un uomo ritenuto responsabile di abusivismo edilizio in area ricadente nella perimetrazione del Parco Regionale del Partenio.

L’attività, eseguita unitamente a personale dell’Ufficio Tecnico Comunale permetteva di accertare in Sant’Angelo a Scala, all’interno della proprietà del predetto, la realizzazione di una controparete di circa 15 metri di lunghezza, in assenza di titolo abilitativo;
i Carabinieri della Stazione Forestale di Summonte accertavano in agro del Comune di Pietrastornina che ignoti utilizzavano richiami acustici ed elettronici per attività venatoria. La cassa riproduzione audio ed il timer erano posti all’interno di un contenitore di ferro e, insieme all’accumulatore di corrente, erano collocati direttamente al suolo, mentre la cassa acustica di colore nera era posta in cima ad un palo in legno per aiutare la propagazione del suono della “quaglia”.

L’area ove è stato rinvenuto il richiamo elettronico rientra nella perimetrazione dell’area protetta denominata Parco Regionale del Partenio e pertanto sottoposta a vincolo paesaggistico;
i Carabinieri della Stazione Forestale di Lioni hanno deferito alla Procura della Repubblica di Avellino cinque persone ritenute responsabili di abusivismo edilizio.

Gli stessi, in concorso, realizzavano un muro di contenimento, avente lunghezza di circa 8 metri e 4,5 di altezza per il quale era stata presentata presso l’Ufficio Tecnico Comunale la segnalazione di inizio attività (SCIA), titolo edilizio non idoneo, in quanto la realizzazione dell’opera era da classificare come nuova costruzione, quindi soggetta a permesso di costruire. Inoltre, il muro di contenimento, che ricadeva in zona di perimetrazione del Parco Regionale dei Monti Picentini, veniva realizzato in difformità al nulla osta del Parco, all’autorizzazione sismica e all’autorizzazione paesaggistica. Infine si accertava che tale opera non poteva essere realizzata poiché l’area ricadeva in zona di rispetto idrogeologico, sottoposto a vincolo di inedificabilità.

 

 

ALTRE NEWS


Notizie dall'Italia e dall'Estero - Lasiritide OUT -
24/06/2022 - Bicinpuglia va a Putignano: domenica c'è il 5° Trofeo del Carnevale

Torna Bicinpuglia, torna l'appuntamento, il nono stagionale, con le XC Challenge. 
Il circuito UISP coordinato da Giovanni Punzi da tappa a Putignano per il 5° Trofeo Città del Carnevale, organizzato dall'Asd Amatori Putignano.
"La nostra è una società storica che ha...-->continua

23/06/2022 - Più pagamenti elettronici dal 1° luglio: arriva il “POS digitale” di TeamSystem

L’Italia non riesce a fare a meno del contante: secondo il Cash Intensity Index 2022 di The European House – Ambrosetti, >il nostro Paese è oggi 29° al mondo per incidenza del contante sull'economia e si posiziona al 24&...-->continua

22/06/2022 - Vittime di mafia e di reati violenti: indennizzi per oltre 2mln di euro

Il Comitato di solidarietà per le vittime dei reati di tipo mafioso e dei reati intenzionali violenti, presieduto dal Commissario Felice Colombrino, nella seduta di oggi, ha concesso benefici economici per oltre 2mln di euro alle vittime di reati di tipo mafio...-->continua

22/06/2022 - Operazione moscow mule 2: arrestata nuovamente hacker Russa

La Polizia di Stato ha arrestato una cittadina russa appartenente ad un'organizzazione criminale transnazionale dedita alle frodi informatiche di ultima generazione, alla ricettazione ed al riciclaggio.

Gli investigatori del Compartimento Polizia Post...-->continua

22/06/2022 - A Laino Borgo torna la Festa della Birra targata Catà

Quella appena cominciata dovrà essere l'estate della vera ripartenza, della rinascita e del recupero degli eventi che, pur diventati una tradizione, erano stati sospesi a causa dell'emergenza sanitaria.
E infatti, dopo lo stop forzato dello scorso anno, to...-->continua

22/06/2022 - I Tritons ritornano alla vittoria

Serviva una vittoria per continuare a sperare in un posto ai playoff ai ragazzi di coach Motolese ed al termine di un pomeriggio vissuto sulle montagne russe i Tritons portano a casa l’intera posta in palio al cospetto di un battagliero Reggia Caserta del mang...-->continua

22/06/2022 - Dal 29 giugno a pistoia adventure outdoor fest 

Dal 29 Giugno al 3 Luglio 2022 l’avventura è di casa a San Marcello Piteglio (Pt) con la nona edizione degli Adventure Movie Awards e dell’Adventure Outdoor Fest.
La manifestazione sarà un’occasione per praticare sport, vivere nuove esperienze sulla Montag...-->continua


CRONACA BASILICATA

27/06/2022 - Il nuovo sindaco di Policoro è Enrico Bianco
27/06/2022 - Covid19 Basilicata: 359 casi positivi co tasso al 34,19%
26/06/2022 - Aggredito arbitro nel post gara di un torneo a Paterno
26/06/2022 - Maratea: il Consorzio turistico chiede i medici sulle ambulanze del 118

SPORT BASILICATA

26/06/2022 - Nuoto: bronzo mondiale per Domenico Acerenza
25/06/2022 - Volley lagonegro: Andrea di Carlo libero della Cave del Sole
24/06/2022 - FCI Basilicata: gli appuntamenti del weekend tra Potenza e Trecchina
23/06/2022 - Presentata la nuova maglia azzurra della Nazionale Italiana di Calcio Balilla Paralimpico

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI
1/12/2021 Ultimo lotto Bradanica, domani alle 11.30 l’apertura al traffico

Come annunciato nei giorni scorsi verrà aperto domani, 2 dicembre, l’ultimo lotto “La Martella” della strada Statale “Bradanica”.
L’apertura al traffico è in programma alle ore 11.30 al km 135 lato La Martella.
Sarà presente l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Donatella Merra.

28/11/2021 Poste Italiane: estesi orari apertura di tre uffici postali lucani

Poste Italiane comunica che a partire lunedì 29 novembre, gli Uffici Postali di Matera 5, Melfi e Moliterno saranno interessati da un potenziamento degli orari di apertura al pubblico.
In particolare, gli uffici postali di Melfi e Moliterno (PZ) saranno aperti dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:20 – 19:05, il sabato dalle ore 8:20 alle 12:35. Matera 5 osserverà l’orario di apertura su 6 giorni lavorativi. Lun/ven 08:20 – 13:45, sabato  08:20 – 12:45.
Questi interventi confermano la vicinanza di Poste Italiane al territorio e alle sue comunità e la volontà di continuare a garantire un sostegno concreto all’intero territorio nazionale. Anche durante la pandemia, infatti, Poste Italiane ha assicurato con continuità l’erogazione dei servizi essenziali per andare incontro alle esigenze della clientela, tutelando sempre la salute dei propri lavoratori e dei cittadini.
L’Azienda coglie l’occasione per rinnovare l’invito ai cittadini a recarsi negli Uffici Postali nel rispetto delle norme sanitarie e di distanziamento vigenti, utilizzando, quando possibile, gli oltre 8.000 ATM Postamat disponibili su tutto il territorio nazionale e i canali di accesso da remoto ai servizi come le App “Ufficio Postale”, “BancoPosta”, “Postepay” e il sito www.poste.it. 

15/11/2021 Obbligo di catene o pneumatici da neve

E’ stata emessa questa mattina e trasmessa alla Prefettura ed a tutte le Forze dell’ordine, l’ordinanza firmata dal Dirigente dell’Ufficio Viabilità e Trasporti della Provincia, l’ing. Antonio Mancusi, con la quale si fa obbligo:“A tutti i conducenti di veicoli a motore, che dal 01 Dicembre 2021 fino al 31 Marzo 2022 transitano sulla rete viaria di competenza di questa Provincia di Potenza, di essere muniti di pneumatici invernali (da neve) conformi alle disposizioni della direttiva comunitaria 92/33 CEE recepita dal Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 30/03/1994 e s.m.i. o a quelle dei Regolamenti in materia, ovvero di avere a bordo catene o altri mezzi antisdrucciolevoli omologati ed idonei ad essere prontamente utilizzati, ove necessario, sui veicoli sopraindicati.

Tale obbligo ha validità, anche al di fuori del pericolo previsto in concomitanza al verificarsi di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio”.





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo