HOME Contatti Direttore WebTv News News Sport Cultura ed Eventi
 
Mediofondo del Gargano MTB: il percorso nel dettaglio

1/06/2018

VIESTE – Tracciato per buona parte già collaudato negli scorsi anni, unico nel suo genere, connette rapidamente il mare con la montagna, la spiaggia con la foresta. É questo il segreto della Mediofondo del Gargano di Mountain Bike, un evento sportivo e culturale a 360°, occasione per un weekend alternativo alla scoperta del territorio e all'insegna del relax. Completo dal punto di vista tecnico, il percorso si compone di tre parti, un sostanziale susseguirsi di salite e discese senza, o quasi, un metro di pianura.

Due le salite principali, tutte caratterizzate da lunghezze importanti, e un’unica discesa, estremamente lunga e adrenalinica, da percorrere con attenzione. La parte centrale del tracciato si sviluppa interamente nel Parco Nazionale del Gargano, da pochi mesi patrimonio dell’Unesco. Rari i single-track, si corre sempre su sentieri già noti in cartografia, alcuni dei quali carrozzabili con mezzi idonei.

Lunghezza percorso Mediofondo: 51,12 km (di cui 5,12 turistici)
Dislivello percorso Mediofondo: 1196 m

I dettagli delle salite
Entriamo ora nel dettaglio del tracciato, analizzando le caratteristiche delle due principali ascese, caratteristiche che ogni biker dovrà considerare per la scelta dei rapporti e per dosare lo sforzo in gara.Prima salita: “Paradiso Selvaggio/Valico del Lupo”

lunghezza: 8,8 km
dislivello: 509 metri
scollinamento: 460 m. s.l.m.
pendenza media: 6,1 %
pendenza massima: 10,6 %

Asperità iniziale, che inizia dopo soli 3 km dalla partenza e collega direttamente il mare alla montagna. È una variante meno nota del valico del Lupo, sebbene per esigenze di percorso lo scollinamento è fissato prima del passo garganico. Destinata a far selezione sul lungo serpentone di bikers, si sviluppa su un fondo ben compatto e regolare. Sede stradale ampia, misto di asfalto degradato (con voragini) e breccia bianca. Quasi sempre assolata, molto tortuosa nella parte finale, dopo il passaggio dal complesso turistico Paradiso Selvaggio. Si possono mantenere buone velocità, è una di quelle salite in cui “si sta bene a ruota”. La pendenza è pressoché costante, con rari picchi. Il valore medio non deve ingannare, poiché i primi 2 chilometri sono più un falsopiano. Al termine dell’ascesa poche centinaia di metri per rifiatare prima di attaccare la salita successiva.

Seconda salita: “Monte Iacotenente”

lunghezza: 9,3 km
dislivello: 551 metri
scollinamento: 841 m. s.l.m.
pendenza media: 8,3 %
pendenza massima: 11,5 %

Giusto il tempo di rifiatare sulla comoda sede stradale della SS89 e dopo due km di falsopiano, in corrispondenza della serie di tre tornanti la via si impenna, favorita in questa prima parte dall’ombra della foresta. Il fresco non sarà di sollievo per le gambe, però, perché si lascia presto la SS 89 per imboccare un sentiero in località Piscina Romaniello, esposto al sole. In questo tratto si incontrano le pendenze più alte, sfiorando il 9%, poi l’ascesa si fa più veloce, gradevole. Al passaggio su Coppa Fusillo si apre il panorama sulla corona del Parco del Gargano. Si scollina infatti a 844 metri, a Monte Iacotenente, in corrispondenza della Base Radar dell’aeronautica Militare. Occorre resistere e mantenere la lucidità, perché nella lunga e tecnica discesa che segue (all’ombra del bosco) sono collocati alcuni incroci e diramazioni.

Gli ultimi km
Ultimi km in discesa vista mare, molto paesaggistica ma anche estremamente tecnica, che collega rapidamente la foresta col mare. La picchiata termina ai meno 4, in corrispondenza con l’attraversamento della SS 89 e della SP 52ter.

Il finale è mosso: a partire dal cartello dei -3 si affronta un muro lungo 967 metri con pendenza massima del 13% e media del 9. Si scollina a Villa Carabella (85 m slm) a 2100 metri dalla linea d’arrivo, che si intravede giù, sul mate. Breve picchiata verso l’ultimo km e poi ingresso in spiaggia per disputare gli ultimi 200 metri sul bagnasciuga.

IL PROGRAMMA DELLA DUE GIORNI SUL GARGANO

Sabato 2 giugno:
ore 10-13: prove libere del percorso
ore 15-18: prove libere del percorso
ore 16-20: verifica tessere e consegna numeri presso Hotel I Melograni

Domenica 3 giugno:
ore 7:00-9:00: verifica tessere presso Hotel I Melograni (Agonisti e Master)
dalle ore 9:00: Trasferimento in località Marina Piccola (centro storico)
ore 9:15: Formazione delle griglie di partenza
ore 9:30: Partenza Turistica e percorso a velocità controllata
ore 12:30: cerimonie di premiazione dei vincitori assoluti (Hotel I Melograni)

La prossima tappa

Domenica 3 giugno appuntamento sulle spiagge del Gargano per la tradizionale gara che Vieste porta in foresta Umbra. Sarà l'ultima gara prima della sosta estiva e il bagno in mare è assicurato.

 

 

ALTRE NEWS


Notizie dall'Italia e dall'Estero - Lasiritide OUT -
26/02/2020 - Sapri: trovato morto un pescatore subacqueo

Francesco Vitagliano, 45enne di Sapri, è stato ritrovato senza vita questa mattina intorno alle 8 lungo il litorale saprese.
Da quanto si è appreso, sembra che l’uomo fosse in mare per una battuta notturna di pesca subacquea.
La Capitaneria di Porto ha recuperato il...-->continua

26/02/2020 - comunale di Pizzo (Vibo Valentia) sciolto per infiltrazioni mafiose

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dell’interno Luciana Lamorgese, a seguito di accertati condizionamenti da parte delle locali organizzazioni criminali, a norma dell’articolo 143 del Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali ...-->continua

25/02/2020 - Domiciliari a consigliere regionale calabrese. Decapitato un intero Comune

Un vero e proprio blitz eseguito contro la ‘ndrangheta dalla squadra mobile di Reggio Calabria che, attraverso l’operazione Eypemos, ha portato all’arresto di 65 persone: 53 in carcere e 12 ai domiciliari.
Tra questi – scrive il Corriere della Calabria – ...-->continua

25/02/2020 - Palermo: un caso di coronavirus di una turista bergamasca

“Abbiamo un sospetto caso positivo risultato tale all'esame del tampone”, lo afferma la Regione Sicilia in merito al caso di un turista di Bergamo ricoverata dopo aver mostrato sintomi influenzali.
La stessa Regione siciliana ha fatto sapere che “è stata d...-->continua

25/02/2020 - Ambiente: traffico illecito di rifiuti verso l'Albania, 4 denunce

Nell’ambito delle attività preventive e repressive dei reati di natura ambientale poste in essere dai Carabinieri del NOE di Ancona e dal personale dell’Agenzia delle Dogane di Ancona, presso l’area portuale della città dorica, nel mese di febbraio sono stati ...-->continua

25/02/2020 - Lavoro a distanza nelle aree italiane colpite da Covid-19

I dipendenti delle aziende che si trovano nelle aree a rischio di contagio da coronavirus, individuate dalle Ordinanze, potranno ricorrere alla modalità di lavoro agile in via automatica. Lo prevede il decreto attuativo del Decreto legge 23 febbraio 2020 n.6,...-->continua

25/02/2020 - Covid-19, i casi in Italia alle ore 18 del 24 febbraio: 229 le persone contagiate

Sono 229 le persone contagiate dal nuovo coronavirus Sars-CoV-2 in Italia. Di queste 6 persone sono decedute e 1 persona è guarita.
Questi i dati ufficiali comunicati ieri nella conferenza delle ore 18 dal Capo della Protezione civile e Commi...-->continua


CRONACA BASILICATA

26/02/2020 - Covid-19, i casi in Italia alle ore 12 del 26 febbraio
26/02/2020 - Rotonda, Viggianello e Muro lucano: da domani scuole riaperte
26/02/2020 - Matera: ritrovato senza vita il giovane scomparso
26/02/2020 - Muro Lucano: sorprese a rubare legname in area boschiva comunale. Due persone arrestate dai carabinieri

SPORT BASILICATA

26/02/2020 - Futsal: per il CMB Grassano appuntamento con la Coppa della Divisione
26/02/2020 - Pallavolo: precisazione del comitato regionale su sospensione attività fino al 1 marzo
24/02/2020 - Pallavolo: Sospensione delle attività di tutto il territorio nazionale fino al 1 marzo
24/02/2020 - Volley Serie C: la DMB Pallavolo Villa d’Agri non si ripete contro il Galatina

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI
26/02/2020 Sospensioni idriche

Viggiano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:45 di oggi fino al termine dei lavori. VIGGIANO: Contrade Catacombelle, Castelluccio, Matina Maglianese, zona Vigne, zona Fossati.

24/02/2020 Sospensione idrica a Moliterno e Banzi

Moliterno: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 di oggi fino al termine dei lavori. MOLITERNO: località Canalecchie


Banzi: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 17:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. BANZI: Rete Alta dell'abitato, per l'esecuzione di lavori sulla condotta di adduzione al serbatoio cittadino.

Matera: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 08:00 del giorno 26-02-2020 fino al termine dei lavori. MATERA: CONTRADA MONACELLE SP MATERA GRASSANO CONDOTTA PER BORGO TIMMARI.

21/02/2020 Sospensioni idriche

TURSI Viale Sant'Anna, Via Cristiano, Via del Gelseto e zone limitrofe: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 09:00 di oggi fino al termine dei lavori.

Montemurro: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 19:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. MONTEMURRO: Contrade: Santissimo, Migliarino, Cifalupo, Madonna delle grazie, Castelluccio, Le Piane, Buttacarro, Romantica e zone limitrofe.

Lavello, Venosa, Montemilone, Genzano di Lucania, Banzi, Palazzo San Gervasio: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 16:00 del giorno 25-02-2020 alle ore 08:00 del giorno 26-02-2020 salvo imprevisti. LAVELLO: contrade Finocchiaro, Santa Lucia e zone limitrofe; VENOSA: contrade Rendina, Inviso, Boreano, Sant’Angelo, Grotta Piana e zone limitrofe MONTEMILONE: contrada Macinali, Spina Amara e zone limitrofe GENZANO DI LUCANIA: contrade Basentello, Masseria Mastronicola, Spada, Monte Pote e Terre D’Apulia, Li Cugni, Cerreto e zone limitrofe BANZI: contrade Mattina Grande, Masseria dell’Agli, Silos Mancusi, Parco Cassano, Carrera della Regina e zone limitrofe PALAZZO SAN GERVASIO: contrada Piani, Terzo di Capo, e zone limitrofe.

Sant'Angelo Le Fratte: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:30 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti. SANT'ANGELO LE FRATTE: intero abitato





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo