HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Completamento rete idrica a Potenza e nelle sue zone rurali

25/06/2019

Migliorare il sistema idrico cittadino per soddisfare le esigenze idropotabili di una intera comunità. È questo l’obiettivo del progetto di completamento della rete idrica della città di Potenza e delle sue zone rurali.

Prosegue l’attività di efficientamento del servizio idrico integrato grazie alla fattiva collaborazione tra Acquedotto Lucano, la Regione Basilicata ed i Comuni, nello specifico l’Amministrazione Comunale di Potenza, che ha consentito la risoluzione di un iter burocratico e la conseguente pubblicazione della procedura telematica aperta per l’affidamento dei “lavori di completamento della rete idrica della Città di Potenza e delle sue zone rurali”. La gara, pubblicata sul bollettino ufficiale della Regione n. 21 del 16 giugno 2019, da parte della Stazione unica appaltante (Suarb) per un importo complessivo pari ad Euro 4.312.070,31 (oltre iva) riguarda interventi che potranno risolvere le annose questioni legate sia all’inadeguatezza della rete di distribuzione dell’acqua potabile, essendo in alcuni casi sottodimensionata rispetto alle effettive esigenze, sia alla totale mancanza della rete il altre zone .
Il progetto è stato redatto da Acquedotto Lucano ed è stato finanziato con fondi dell’Accordo di programma quadro “Tutela delle acque e gestione integrata delle risorse idriche”.

“Con la pubblicazione del bando di gara – afferma l’amministratore unico Giandomenico Marchese - si conclude un lungo e complesso percorso che ha visto impegnato il personale di Acquedotto lucano insieme alla Suarb nella predisposizione e condivisione degli atti di gara al fine di garantire il diritto di tutti i cittadini all’uso comune della preziosa risorsa pubblica. Assicurare un adeguato servizio a tutti – precisa Marchese - rappresenta una priorità sociale e siamo certi che la realizzazione dei lavori previsti nel progetto relativi alle zone rurali di Potenza servirà a raggiungere tale risultato”.


Sono 11 gli interventi previsti in alcune zone rurali, quali: la realizzazione di un sistema di accumulo e la rete idrica completamente mancante in contrada Caira e in contrada Montegrosso; la realizzazione del sistema di adduzione in località “Tempa dell’Inferno”; l’alimentazione della contrada Cozzale; la razionalizzazione dello schema che alimenta contrada Pallareta e degli schemi che alimentano le contrade Poggio Cavallo, Pian Cardillo, Bosco Grande, Botte, Cerreta; la realizzazione di un sistema di adduzione e distribuzione per le contrade Masseria Casone e Masseria Evangelisti; nonché la dismissione di una condotta adduttrice che attraversa l’ambito urbano.

Sarà inoltre realizzato, ad integrazione di quello esistente, un sistema di telecontrollo e telemisura delle portate coinvolte nei nuovi schemi ed in quelli riqualificati ed un sistema di produzione di energia idroelettrica.

“La possibilità di portare a termine il progetto – prosegue l’amministratore unico di Acquedotto Lucano - dimostra come la collaborazione istituzionale e il lavoro costante tra i soggetti interessati siano componenti necessarie ed imprescindibili per il raggiungimento degli obiettivi prefissati e per proseguire nell’azione costante di razionalizzazione e miglioramento delle reti e degli impianti gestiti in tutto il territorio regionale.
Per il sindaco di Potenza, Mario Guarente, “il progetto di Acquedotto Lucano relativamente al completamento della rete idrica nelle zone rurali riveste un’importanza fondamentale. Negli anni, la mancanza di tali opere, - afferma Guarente - ha determinato disagi non più tollerabili per coloro che risiedono in molte delle nostre contrade e, dunque, ben venga ogni intervento teso a garantire un livello di servizi adeguato ad un capoluogo di regione. Si tratta di un primo rilevante passo in quel percorso che vuole mantenere gli impegni assunti in campagna elettorale, in questo caso, relativamente a specifiche richieste formulateci dagli abitanti delle zone rurali”.
La procedura di gara è espletata in modalità telematica attraverso il portale della piattaforma della Stazione unica appaltante della regione Basilicata raggiungibile al link www.sua-rb.it.



archivio

ALTRI

La Voce della Politica
17/08/2019 - Sassone (Pd Senise): ''stroncato un percorso virtuoso senza una motivazione''

Tutto ciò che l’Amministrazione Spagnuolo aveva programmato, finanziato ed approvato ora si sta realizzando e di questo bisogna ringraziare il Commissario e gli Uffici Comunali.
I Cittadini di Senise potranno rendersi conto cosa un’Amministrazione in solo 17 mesi è rius...-->continua

16/08/2019 - Divieto balneazione Maratea, Bardi: “Risolte le criticità”

Il presidente della Regione ha annunciato che si va verso la normalizzazione della situazione


“Nelle prossime potrà essere revocata l’ordinanza del sindaco di Maratea, che stabiliva il divieto di balneazione in località Fiumicello”. Lo annuncia c...-->continua

16/08/2019 - G.Rosa,100 giorni di Ambiente

Era il 10 maggio scorso quando è nata la prima Giunta regionale di centrodestra della storia della Basilicata e da uomo che da sempre è stato oppositore del ‘Sistema Pd’ sono stato onorato di aver contribuito ad un tale rivoluzionario risultato. Il percorso di...-->continua

16/08/2019 - Braia: NO all'azzeramento del Polo museale Matera

“L’accorpamento del polo museale Puglia-Basilicata con sede in Puglia, da parte del Ministro Bonisoli è un autentico furto fatto dal governo Nazionale a Matera e alla Basilicata. Una decisione assurda presa, tra l'altro, in questa annualità importante di Mater...-->continua

16/08/2019 - Geologi su scomparsa Sauli Fondatore e Presidente dell'AIPIN

Questa notte si è spento Giuliano Sauli, Fondatore e Presidente dell"AIPIN, Associazione Italiana per l'Ingegneria Naturalistica.
Grande naturalista, ebbe per primo l'intuizione di dover utilizzare le capacità biotecniche delle piante per interventi di di...-->continua

16/08/2019 - Assessore Rosa su depuratore maratea e moria pesci

“Per i fatti accaduti in questi giorni a Maratea ho chiesto al Direttore Generale del Dipartimento Ambiente Michele Busciolano di istituire una commissione d’inchiesta interna al fine di verificare le cause, individuare eventuali responsabilità e proporre le p...-->continua

14/08/2019 - L’amministratore unico, Marchese, su impianto di depurazione di Maratea

In riferimento ai fatti accaduti all’impianto di depurazione sito in località Ogliastro in Maratea, Acquedotto Lucano comunica che sono in corso tutti gli interventi necessari a ripristinare il corretto funzionamento dell’impianto stesso. In particolare, - aff...-->continua







WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo