HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

Nuove sedi nei territori per Avis Basilicata

4/04/2022

E' sempre più capillare il servizio di raccolta sangue dell'Avis sul territorio della Basilicata, grazie all'apertura di due nuove sedi, a Pignola e ad Abriola e alla riattivazione di quella di Montemilone. Ad annunciarlo il presidente regionale, Sara De Feudis, nel corso della consulta dei presidenti delle varie sedi lucane che si è svolta a Potenza. “Quello da poco terminato è stato un anno impegnativo e di stravolgimenti per l'Avis di Basilicata, che si è dovuta riorganizzare e reinventare. E' stata una vera e propria ripartenza - ha spiegato la De Feudis – dopo il subentro di una nuova azienda che ha vinto il bando per il trasporto delle sacche di sangue ed è così che abbiamo dovuto ripartire ed imparare a credere in quello che l'Avis ci insegna, perchè chi sceglie di fare Avis sceglie dei valori ben precisi, decide di guardare nella stessa direzione e di aiutare l'associazione a fare meglio e di più per l'interesse degli ammalati, per il bene delle comunità in cui Avis è da sempre segno di presenza, e di fare del bene nelle e per le comunità”. Nel corso dell'incontro, annunciate anche le prossime iniziative di Avis sul territorio, che coinvolgeranno sempre di più i giovani. “ Porteremo nelle scuole il prezioso lavoro svolto con il progetto Best choice – ha aggiunto il segretario di Avis Basilicata, Daniele Colangelo- che punta a diffondere e comunicare tematiche sensibili e di particolare interesse per gli adolescenti come la promozione di corretti stili di vita; favorire la socializzazione degli studenti; favorire formazione e informazione sulle situazioni rischiose per la salute (come il consumo di alcol, di tabacco, di sostanze stupefacenti o la mancata prevenzione di stili di vita sani); spingere gli alunni ad adottare comportamenti che li possano aiutare nel presente e non ne condizionino il futuro”. Alla consulta ha preso parte anche il Segretario Generale di Avis Nazionale, il lucano Rocco Monetta, che ha annunciato l'importante novità che avrà ricadute sicuramente positive sui punti di raccolta sangue ed emocomponenti, che finalmente potranno contare sull’attività volontaria e gratuita di laureati e specializzandi in medicina. La Camera dei Deputati ha infatti approvato in via definitiva il decreto “Sostegni ter” che, oltre ai contributi da stanziare alle Regioni per le spese sostenute durante l’emergenza pandemica, contiene anche l’emendamento presentato dalla Senatrice Paola Boldrini. “Da tempo attendevamo questa notizia – ha spiegato Monetta - perché in questo modo è finalmente possibile avere forze fresche che ci possano aiutare nell'attività di raccolta. Non appena la legge sarà promulgata occorrerà un lavoro sinergico con il Ministero, per l'emanazione del regolamento, che dovrà sicuramente contenere un qualche meccanismo incentivante per i professionisti".



archivio

ALTRE NEWS

ALTRE NEWS
24/09/2022 - A Senise ''Concerto a Due'' con Massimo Scattolin e Paolo Tagliamento

Una tappa lucana a Senise, quella in programma il 27 settembre alle ore 19.00 nella suggestiva cornice del Complesso di San Francesco, dove il Comune di Senise, in collaborazione con la prestigiosa Associazione "I Sassi, Matera 2019", offrirà al pubblico un’esibizione dall’i...-->continua

24/09/2022 - Rotonda: due secondi posti per Chicky

Ad una settimana dai successi di Modica, gli amici a 4 zampe del rotondese Giovanni di Sanzo sono tornati protagonisti a Grosseto dove è andato in scena un raduno nazionale ed internazionale.
Giovanni è stato presente con Chicky, la sua lagotta che, ieri e...-->continua

24/09/2022 - Friday for future: gli studenti manifestano per il clima

Sappiamo quanto, oggi giorno, la questione climatica sia al centro del dibattito pubblico ed a chi sta più a cuore dei giovani?
Noi che siamo i protagonisti del nostro futuro e, per questo, abbiamo grandi prospettive che non vogliono certo essere deluse. ...-->continua

24/09/2022 - Alla Corte di Guidone: a Brindisi Montagna, un viaggio nel passato che dura da ventiquattro anni

Tornano le Giornate Medioevali di Brindisi Montagna: Dopo due anni di difficoltà per il settore turistico e degli spettacoli dal vivo, le antiche origini toccheranno il presente della nostra storia con il ritorno del format originale per la XXIV ed. Nel 2021 l...-->continua

E NEWS











WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo