HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

Oggi cala il sipario sulla XV edizione del Bella Basilicata Film Festival

11/10/2019

Con le proiezioni di oggi 11 ottobre, cala il sipario sulla XV edizione del Bella Basilicata Film Festival. A conclusione della sezione dedicata alle scuole del Marmo Platano Melandro, l’ideatore e il responsabile della rassegna Vito Leone ringrazia Andrea Meneghelli, responsabile dell’archivio film della Cineteca di Bologna e Giancarlo Concetti della biblioteca Luca Chiarini – Centro Sperimentale di Cinematografia per il supporto fornito alla manifestazione.
“La Cineteca di Bologna - spiega Andrea Meneghelli - ha come missione la conservazione, il restauro e la diffusione del patrimonio cinematografico, in particolare italiano. Lo scopo è lavorare sul cinema del passato per far sì che torni ad essere cinema del presente. Per la nostra Cineteca un festival come quello di Bella è una preziosa opportunità per mostrare il nostro lavoro e far incontrare ai “nostri” film nuovi spettatori. È confortante constatare come una manifestazione così meritoria possa, in un piccolo centro, attrarre un pubblico tanto numeroso e partecipe, aperto all’avventura di nuove scoperte. Significa che il nostro sforzo non è vano, e che occorre insistere”.
Sono tre le opere messe a disposizione dalla Cineteca di Bologna, finite sul grande schermo del Cineteatro Periz nella serata di tributo al maestro Luigi Di Gianni.
“Negli ultimi anni - afferma Meneghelli - abbiamo lavorato molto sul cinema documentario di Luigi Di Gianni: un autore di eccezionale rilievo nel panorama cinematografico italiano, ma racchiuso in una sorta di cono d’ombra scalfito solo da pochi appassionati. Raccogliere i suoi film, restaurarli, mostrarli, per noi era semplicemente un’operazione doverosa. Auspichiamo che l’impegno e la lucida “follia” del festival di Bella proseguano a lungo. E che la Cineteca di Bologna possa tornare in futuro a dare il proprio contributo. Abbiamo nei nostri archivi una Basilicata ancora tutta da scoprire”.
La quindicesima edizione del Bella Basilicata Film Festival, quest’anno ha ospitato dal 3 all’11 ottobre, nella sua sezione parallela e autonoma dedicata a scuola e cinema, dalle primarie alle secondarie di I e II grado, una retrospettiva personale, pressoché completa, di Folco Quilici, il regista ambientalista che ci ha lasciati a febbraio del 2018. Ben sette pellicole che gravitano attorno al tema della sostenibilità ambientale, concesse dalla Cineteca del Centro sperimentale di Cinematografia, di cui Quilici fu allievo di regia, e dalla Biblioteca “Luigi Chiarini” del Csc, rappresentata da Giancarlo Concetti.
“La biblioteca – afferma Concetti - ospita il Fondo Quilici, donato dal regista nel 2009, successivamente integrato nel corso del 2011. Il fondo è composto da 346 tra monografie, soggetti, trattamenti, sceneggiature, tesi, press book, dvd e cartelle di corrispondenza prodotta e ricevuta dal regista. La possibilità da parte delle giovani generazioni di vedere sul grande schermo film come “Ti-Koyo e il suo pescecane”, “Oceano” e “Fratello mare”, realizzati fra il 1961 e il 1975, e molto raramente proiettati in altri contesti, associata ad un percorso educativo scolastico e familiare che ripensi il modo di vivere, di produrre, di consumare e di smaltire, in altre parole una nuova cultura civile ed ambientale, costituisce un primo passo importante in questa direzione. E questa lodevole iniziativa - rileva Concetti - si deve alla sensibilità, all’energia e alla passione creativa di organizzatori culturali e amministratori come Vito Leone che, insieme al suo staff di giovani, in un piccolo contesto di provincia, ha saputo investire, tra mille difficoltà, sul futuro rappresentato dalle giovani generazioni e dalla loro formazione ambientale e civica per avere una società a misura d’uomo e rispettosa della natura che, in definitiva, è sempre stata la mission di un grande documentarista naturalistico come Folco Quilici”.



archivio

ALTRE NEWS

ALTRE NEWS
11/07/2020 - Domenico Totaro alla guida del Rotary Club Senise-Sinnia

Nella riunione di ieri, il club Rotary Senise Sinnia ha celebrato la cerimonia del passaggio del martelletto.
Il Presidente Francesco Calderaro ha svolto il consuntivo del suo anno rotariano mettendo l’accento sulle difficoltà di poter operare a causa anche della pandemi...-->continua

11/07/2020 - Milano. Antonio Barbalinardo di Pisticci ,’Cavaliere della Repubblica’

Antonio Barbalinardo (nella foto a sinistra), lucano di Pisticci, milanese di adozione, risulta tra i 28 nuovi " Cavalieri della Repubblica", ordinati dal Capo dello Stato, nominati il 6 luglio scorso.
La suggestiva cerimonia di consegna della prestigiosa...-->continua

10/07/2020 - ''Alla ricerca di un altro equilibrio tra il popolamento di città e campagne al tempo del Covid''

“Io sto in città, son come una formica nella folla dell’umanità, che corre quà e là,a gran velocità con l’orologio che va che va che va.”
Nella canzone di Nino Ferrer “Viva la campagna” emerge allegramente l’elogio alla campagna come luogo della ric...-->continua

10/07/2020 - Presentazione del progetto Visitcuorebasilicata.it

Il 14 luglio alle ore 11, presso la Sala del Consiglio Comunale di Villa D'Agri si svolgerà la conferenza stampa di presentazione del progetto Visitcuorebasilicata.it. Nel corso della conferenza stampa a cui parteciperanno anche Amministratori dei comuni inte...-->continua

E NEWS





WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo