HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

La Carovana antiracket e antiusura ha fatto tappa a Montescaglioso

30/09/2021



Ambrogio, Vincenzo, Franco. Nomi, volti. E una storia scritta quando il presente era ancora futuro e quando il rumore di un colpo di pistola e il silenzio assordante di chi scompariva e non sarebbe stato mai più ritrovato si eguagliavano.   Montescaglioso, anni Novanta.  La stagione buia delle faide mafiose  si consuma in tutta la sua efferatezza, con omicidi, rapimenti, tritolo.


La carovana antiracket e antiusura arriva, e non poteva essere altrimenti,  a Montescaglioso, nello splendido scenario dell’Abbazia di San Michele Arcangelo. Nella cittadina materana vi è uno dei 5 presidi di legalità individuati nell’ambito del progetto Economie di Libertà, finanziato dal Programma Operativo Legalità- FESR/FSE 2014-2020, che si muove tra Basilicata e Calabria in territori cruciali, simbolo di lotta alle mafie. Qui, da anni, sentinella di legalità è l’associazione antiracket  ‘FAI Falcone e Borsellino’, presieduta da Ambrogio Lippolis e animata, in gran parte, da chi negli anni Novanta alzò la testa e preferì la libertà al ricatto, anche rischiando la propria vita. ‘’Se si paga una volta si pagherà sempre’’ è il monito che arriva da questi cittadini coraggiosi che hanno fatto della loro esperienza e del loro coraggio un esempio per tutti, in particolare per le nuove generazioni che quella stagione nera non l’hanno vissuta.


‘’Ricordo quegli anni con tremore- ha detto Lippolis- Tra la fine degli anni Ottanta e l’inizio degli anni Novanta Montescaglioso ha vissuto la parte più buia della sua storia recente. Grazie al coraggio di chi denunciò ci siamo riappropriati della nostra comunità e del nostro futuro e siamo qui per trasmettere ai giovani la Memoria di quello che è stato e gli strumenti affinché non si ripeta quell’orrore’’.


 ‘’Tutte le associazioni criminali giocano sull’isolamento delle vittime- ha detto il sostituto procuratore distrettuale Anna Piccininni- è questa, per loro, la più grande forza che noi non dobbiamo consentire.  Purtroppo ancora oggi le denunce non sono tante e questo clima di omertà è un clima favorevole per le organizzazioni criminali. Occorre denunciare immediatamente a chi ha la competenza di capire se dietro a taluni atteggiamenti si nasconda qualcosa di più profondo’’.


 


Lo Stato c’è. Lo ha ribadito il Prefetto di Matera Rinaldo Argentieri che già nel luglio scorso aveva sottoscritto un protocollo d’intesa con la Fondazione Interesse Uomo, ‘’che promuove fattivamente la collaborazione tra le istituzioni e le forze attive, per  affiancare i cittadini che decidono di intraprendere un percorso difficile di denuncia’’.




‘La storia di Montescaglioso dimostra che quella contro il racket è una battaglia in cui non devono combattere solo le forze dell’ordine- ha detto don Marcello Cozzi- ma tutti noi siamo chiamati ad essere sentinelle di legalità. In tutti questi anni, qui, abbiamo incontrato tanti volti, tante storie. E’ tanta la strada percorsa ma tanto ancora c’è da fare’’.


 


‘’Sono iniziative necessarie- ha detto la commissaria  nazionale antiracket e antiusura Giovanna Cagliostro- perché fanno capire alle vittime o alle potenziali vittime che stare dalla parte dello Stato conviene e che denunciando si ha la possibilità di accedere al Fondo di solidarietà. Questo è un aspetto fondamentale’’.




ALTRE NEWS

CRONACA

19/01/2022 - Basilicata. Pipponzi: inserire il Gender procurement nel Piano strategico
19/01/2022 - A Paterno i vaccini per i più piccoli a scuola
18/01/2022 - Covid: alti i numeri dei comuni più grandi, diminuiscono leggermente nei piccoli
18/01/2022 - A Policoro nuovo boom di contagi (+113)

SPORT

18/01/2022 - Serie D: possibile riapertura del mercato. Le designazioni arbitrale dei recuperi del 19 gennaio
18/01/2022 - Futsal Senise: Gradinetti introduce la prossima sfida
17/01/2022 - Volley: il Lagonegro ottiene la sua terza vittoria consecutiva
15/01/2022 - Futsal Serie B: Senise show e Sammichele battuto

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

1/12/2021 Ultimo lotto Bradanica, domani alle 11.30 l’apertura al traffico

Come annunciato nei giorni scorsi verrà aperto domani, 2 dicembre, l’ultimo lotto “La Martella” della strada Statale “Bradanica”.
L’apertura al traffico è in programma alle ore 11.30 al km 135 lato La Martella.
Sarà presente l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Donatella Merra.

28/11/2021 Poste Italiane: estesi orari apertura di tre uffici postali lucani

Poste Italiane comunica che a partire lunedì 29 novembre, gli Uffici Postali di Matera 5, Melfi e Moliterno saranno interessati da un potenziamento degli orari di apertura al pubblico.
In particolare, gli uffici postali di Melfi e Moliterno (PZ) saranno aperti dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:20 – 19:05, il sabato dalle ore 8:20 alle 12:35. Matera 5 osserverà l’orario di apertura su 6 giorni lavorativi. Lun/ven 08:20 – 13:45, sabato  08:20 – 12:45.
Questi interventi confermano la vicinanza di Poste Italiane al territorio e alle sue comunità e la volontà di continuare a garantire un sostegno concreto all’intero territorio nazionale. Anche durante la pandemia, infatti, Poste Italiane ha assicurato con continuità l’erogazione dei servizi essenziali per andare incontro alle esigenze della clientela, tutelando sempre la salute dei propri lavoratori e dei cittadini.
L’Azienda coglie l’occasione per rinnovare l’invito ai cittadini a recarsi negli Uffici Postali nel rispetto delle norme sanitarie e di distanziamento vigenti, utilizzando, quando possibile, gli oltre 8.000 ATM Postamat disponibili su tutto il territorio nazionale e i canali di accesso da remoto ai servizi come le App “Ufficio Postale”, “BancoPosta”, “Postepay” e il sito www.poste.it. 

15/11/2021 Obbligo di catene o pneumatici da neve

E’ stata emessa questa mattina e trasmessa alla Prefettura ed a tutte le Forze dell’ordine, l’ordinanza firmata dal Dirigente dell’Ufficio Viabilità e Trasporti della Provincia, l’ing. Antonio Mancusi, con la quale si fa obbligo:“A tutti i conducenti di veicoli a motore, che dal 01 Dicembre 2021 fino al 31 Marzo 2022 transitano sulla rete viaria di competenza di questa Provincia di Potenza, di essere muniti di pneumatici invernali (da neve) conformi alle disposizioni della direttiva comunitaria 92/33 CEE recepita dal Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 30/03/1994 e s.m.i. o a quelle dei Regolamenti in materia, ovvero di avere a bordo catene o altri mezzi antisdrucciolevoli omologati ed idonei ad essere prontamente utilizzati, ove necessario, sui veicoli sopraindicati.

Tale obbligo ha validità, anche al di fuori del pericolo previsto in concomitanza al verificarsi di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio”.

Abbiamo già vinto...e ad ognuno la sua storia
di Paolo Sinisgalli

Finalmente 11 luglio, la finale del campionato d'Europa di calcio è a poche ore.
Vinceremo. Abbiamo già vinto, tutti.
Sì, comunque vada sarà stato bello. Persino per chi è uscito al primo turno.

Da Italiano voglio che l'azzurro trionfi stasera. Sai che bello: battere in casa gli avversari e alzare al cielo le braccia e la coppa in quel tempio del calcio in quel quartiere londinese di Wembley.
Credo che può accadere, vi dico perché. Metti...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo