HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Violenze di Marconia, il padre: 'pentitevi e vergognatevi'

15/09/2020



“Mia figlia aveva un sorriso più luminoso delle stelle. Adesso non ce l’ha più. Pentitevi e vergognatevi per quello che avete fatto. Solo così potete aiutare le vostre famiglie, la giustizia, e attenuare in qualche modo il nostro dolore”.
Sono queste alcune delle struggenti parole – pronunciate durante un’intervista al Corriere della Sera di oggi – del padre di una delle due vittime del branco di Marconia, emigrato in Inghilterra 40 anni fa proprio da Marconia.
Intanto, il gip Angelo Onorati ha fissato per sabato mattina, nel Tribunale di Matera, l’incidente probatorio durante il quale le due ragazze verranno ascoltate davanti al pm ed ai difensori dei sospettati.
I 4, Michele Masiello di 23 anni, Alessandro Zuccaro di 21 anni, Giuseppe Gargano di 19 anni e il 22enne Alberto Lopartiello, tutti di Pisticci, da venerdì scorso sono rinchiusi nel carcere materano con le accuse di violenza sessuale e lesioni personali aggravate e continuate: negli interrogatori di garanzia si sono tutti avvalsi della facoltà di non rispondere.
Altre tre persone sono indagate a piede libero e, al vaglio degli inquirenti, ci sarebbe anche la posizione di un’altra persona.
I fatti si sono verificati nella notte tra il 7 e l’8 settembre scorsi durante un festa privata in una villa a Marconia, che risulterebbe di proprietà di un medico. E, già qui, non si capisce come si faccia a pensare di organizzare un party al tempo del Covid, ma questo è un altro discorso.
Alla festa le due minorenni sarebbero arrivate intorno alla mezzanotte, dopo che la sorella 30enne di una delle due sarebbe andata a prenderle a casa.
Le due ragazze avrebbero detto di aver bevuto solo un gin lemon ma niente di più, tanto che, successivamente, una delle due avrebbe affermato di essersi sentita confusa. Seconda la ricostruzione della Procura, qualcuno potrebbe aver versato droga nei bicchieri, forse cocaina.
Poi, sempre secondo la Procura, la furia del branco si sarebbe abbattuta sulle povere adolescenti, che avrebbero subito violenze sessuali e fisiche: una avrebbe anche riportato una sub-lussazione a una spalla.
Delle violenze subite si sono accorti i medici del pronto soccorso del Madonna delle Grazie – dove le ragazze si erano recate dopo i fatti – che hanno immediatamente allertato le forze dell’ordine. Lesioni già oggetto di accertamento tecnico non ripetibile, da parte dei consulenti.
“La prima cosa che mi sono sentito dire dai poliziotti quando sono arrivato in ospedale è stata: stia tranquillo, sarà fatta giustizia”, ha concluso il padre di una delle due ragazze.

Gianfranco Aurilio
Lasiritide.it



ALTRE NEWS

CRONACA

23/09/2020 - Sui bus senza distanziamento: lo sfogo (e la fotografia) di un lavoratore Fca
23/09/2020 - San Severino Lucano: rinviata l'apertura delle scuole
23/09/2020 - Carbone: si dimette in tempi record il sindaco siciliano (storia già scritta figlia di una legge da cambiare)
23/09/2020 - Emergenza Covid-19,task force lucana: oggi 17 nuovi positivi

SPORT

23/09/2020 - Il consigliere Checchi suona la carica: 'Olimpia ambiziosa e da primi posti'
21/09/2020 - Emergenza Covid, aperta al pubblico la partita Potenza-Triestina
20/09/2020 - Serie D/H, Picerno: patron Curcio su nuovo Cda e trasferimento a Villa d'Agri
20/09/2020 - Preparazione del Futsal Senise in vista della serie B

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

23/09/2020 Sospensione idrica in Basilicata

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 17:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: Seguenti zone: Strada Montagna, Strada Convento- Montagna, Strada Torretta, Strada Chiusi e via Don Minzoni

22/09/2020 Sospensione idrica oggi in Basilicata

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 18:45 di oggi fino al termine dei lavori. POTENZA: Piazzale Pescara, Via Ancona, Via Aosta e zone limitrofe

21/09/2020 Sospensioni idriche

Picerno: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 18:00 di oggi alle ore 07:00 di domani mattina salvo imprevisti. PICERNO: Seguenti Zone : Alto Cesine, Strada Tarallo, Strada Marmo I e II, Sp 83, SS 94; Strada Della Cantoniera, Toppo del Fico, Toppo del Casino, Strada Delle Querce, Strada Degli Orti, Strada del Melandro, Strada Castelli e Strada Pantano di Vose.
Montemurro: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 13:00 alle ore 16:00 salvo imprevisti. MONTEMURRO: Contrade Castelluccio e deserti.

Un anno fa l’incendio della Felandina. Chi ricorda Eris Petty?
di Libera Basilicata

Il 7 agosto 2019, un incendio divampato da una bombola di gas utilizzata per una cucina, ha distrutto l’intero complesso uccidendo Eris Petty, una giovane donna nigeriana ospite della struttura. A seguito di questo evento, il ghetto si è andato progressivamente svuotando fino allo sgombero definitivo deciso dalle autorità competenti e avvenuto il 28 agosto 2019. Gran parte delle persone hanno iniziato dunque a spostarsi nella zona dell’Alto Bradano dove nel ...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo