HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Divieto iscrizione anagrafica dei richiedenti asilo: incostituzionale Decreto Sicurezza

9/07/2020



La sentenza non è stata ancora depositata, ma l’ufficio stampa della Corte Costituzionale ha fatto sapere che è stata dichiarata incostituzionale la disposizione introdotta dal primo Decreto Sicurezza (dl n. 113 del 2018) che vietava la possibilità di iscrizione anagrafica per i richiedenti asilo.
“È una notizia meravigliosa”, ha commentato Angela Maria Bitonti, avvocato nota per la difesa dei diritti degli immigrati.
I giudici hanno censurato la norma, recita il comunicato, non perché “in contrasto con l’articolo 77 della Costituzione sui requisiti di necessità e di urgenza dei decreti legge”, ma “per violazione dell’articolo 3 sotto un duplice profilo: per irrazionalità intrinseca, poiché la norma censurata non agevola il perseguimento delle finalità di controllo del territorio dichiarate dal decreto sicurezza; per irragionevole disparità di trattamento, perché rende ingiustificatamente più difficile ai richiedenti asilo l’accesso ai servizi che siano anche ad essi garantiti”.
“È chiaro – osserva ancora Bitonti – che se non consento l’iscrizione anagrafica non posso effettivamente controllare il territorio. Così come sono altrettanto evidenti le difficoltà di accedere a servizi come, ad esempio, l’apertura di un conto corrente”.
“Speravamo in una simile pronuncia – aggiunge Bitonti – anche se devo dire che, in questo periodo, molti Tribunali consentivano l’iscrizione anagrafica proprio in seguito ai ricorsi che abbiamo presentato in tutta Italia. Devo dire, tuttavia, che io stessa aveva presentato ricorso presso il Tribunale di Matera che però mi aveva dato torto asserendo non sussistessero violazioni del genere. Ma siamo felicissimi che la Corte Costituzionale abbia bocciato decisamente questa parte del Decreto, poiché, a mio avviso, è totalmente irragionevole ed è stata voluta per limitare i richiedenti asilo che si trovano in Italia in cerca di protezione internazionale. Adesso sono chiare a tutti le assurdità prodotte da questo decreto, speriamo che oggi possa cominciare un percorso volto alla legalità e al rispetto del dettato costituzionale”.
Le questioni di legittimità costituzionale erano state sollevate dai Tribunali di Milano, Ancona e Salerno.

Gianfranco Aurilio
Lasiritide.it



ALTRE NEWS

CRONACA

6/08/2020 - A Ferrandina focolaio tra migranti. Positiva anche una badante a Gorgoglione
6/08/2020 - Ruoti: incendio in un fienile
6/08/2020 - Ospedale San Carlo, Giunta dichiara decaduto direttore generale
6/08/2020 - Matera: sorpreso in auto con 110 grammi di eroina. Arrestato 54enne materano

SPORT

6/08/2020 - LND: ammissioni ai campionati nazionali e bozza di protocollo sanitario
6/08/2020 - Sant’Arcangelo: sabato inaugurazione del nuovo Stadio Martorano
5/08/2020 - L'Asd Grumentum Val d'Agri presenta la nuoca stagione agonistica
5/08/2020 - Ipotesi riapertura a porte chiuse. L’Olimpia Matera non ci sta

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

6/08/2020 Sospensioni idriche

Viggiano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 23:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti. VIGGIANO: Intero Centro abitato. LE SOSPENSIONI VERRANNO EFFETTUATE TUTTI I GIORNI AI MEDESIMI ORARI FINO A NUOVA COMUNICAZIONE.

San Fele: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 21:30 di oggi alle ore 07:30 di domani mattina salvo imprevisti. SAN FELE: ABITATO. Tuttavia, alcune utenze ubicate nelle zone più elevate potrebbero subire cali di pressione e portata anticipatamente.

5/08/2020 Sospensioni idriche

Genzano di Lucania: per consentire l'esecuzione di lavori di riparazione, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 08:30 alle ore 17:30 di domani salvo imprevisti. GENZANO DI LUCANIA: Contrade: Posto Solagna, Silos Mancusi, Mattina Grande, Ripa D’Api, Formusillo, Marascione e zone limitrofe.

4/08/2020 Comunicazione di sospensione idrica oggi 4 Agosto 2020

Satriano di Lucania: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori. SATRIANO DI LUCANIA: Zona bassa del pese e zone limitrofe.

Potenza: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 23:00 di oggi alle ore 05:00 di domani mattina salvo imprevisti. POTENZA: Errata corrige: A causa dei lavori di riparazione in atto sulla condotta di adduzione, a partire dalle ore 23 di oggi e fino alle ore 5 di domani mattina, salvo imprevisti, si potranno verificare cali di pressione e interruzione dell'erogazione nel centro storico di Potenza.

La criminalità: una malapianta in continua crescita
di don Marcello Cozzi

Domanda e offerta. Sono le regole del mercato, e anche di quello criminale. E anche in Basilicata, oggi come ieri.
Le recenti e ultime inchieste giudiziarie coordinate dalla DDA di Potenza - da quella della settimana scorsa nel vulture melfese a quella di queste ore nella provincia materana - non ci dicono solo che la malapianta malavitosa purtroppo non smette mai di crescere e anzi rifiorisce di continuo tra vecchi nomi e nuove leve, non ci dicono solo ...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo