HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Comune di Lagonegro, anni di debiti per milioni di euro: pagamenti nel 2020

19/02/2020



Anni e anni di debiti accumulati, che hanno portato il Comune di Lagonegro al tracollo finanziario e politico: ma, finalmente, sembra intravedersi la luce in fondo al tunnel.
Era il mese di maggio del 2019, quando il prefetto di Potenza Annunziato Vardè aveva commissariato il Comune “per l’approvazione del bilancio di previsione, relativo all’esercizio finanziario del 2019”. Nella stessa nota era stato anche precisato che il provvedimento si era reso necessario “a seguito del decorso infruttuoso del termine assegnato dal prefetto al Consiglio comunale di Lagonegro per l’approvazione del documento contabile” e che “una volta adottata la delibera di approvazione del bilancio da parte del commissario, sarà avviata la procedura di scioglimento del Consiglio comunale”.

Il dissesto – La disposizione del prefetto dello scorso anno seguiva quanto accaduto nel settembre del 2016 quando, con in carica il sindaco Pasquale Mitidieri, il Consiglio Comunale aveva dichiarato “lo stato di dissesto finanziario”.
Ma i debiti alla base del collasso risalivano già a diversi anni prima (a partire dal secolo scorso) e, nel febbraio del 2017, avevano portato alla nomina, con decreto del presidente della Repubblica, della “Commissione Straordinaria di Liquidazione” (di seguito, C.S.L.).
Questo passaggio serve a capire che non bisogna fare confusione tra il ruolo del Commissario, che si occupa delle gestione ordinaria, e la C.S.L., che liquida i debiti di bilancio e fuori bilancio esistenti fino al 31 dicembre del 2016.

Debiti per circa 5 milioni di euro – La C.S.L., formata dal presidente Luciano Nicola Panzariello, e dai componenti Vincenzo Bisogno e Michele Santarsiero, si era insediata ufficialmente presso il Comune il 24 febbraio del 2017.
La massa passiva (ossia tutti i debiti del Comune, appunto, a tutto il 2016) ammontava a circa 10 milioni di euro ed era stata ridotta dal disavanzo fino, considerando anche i crediti non ammessi, a circa 5 milioni di euro.
Ovviamente sono tanti i creditori che attendono di capire quando potranno incassare quanto gli spetta, anche perché, nel frattempo, su queste somme sono stati obbligati a pagare le tasse (come, ad esempio, l’Iva).

La procedura per la liquidazione del credito – “Stiamo per ultimare – ci ha spiegato il presidente della C.S.L Panzariello – anche se riceviamo ancora nuove richieste, ma ci restano pochissime pratiche. Abbiamo anche ottenuto dal Comune le somme per procedere, in quanto, senza, non avremmo potuto concludere”.
La procedura è piuttosto tecnica e prevede che, dopo il riconoscimento del credito, venga inviata la proposta transattiva al creditore che deve rispondere entro i successivi trenta giorni, dopodiché, entro gli ulteriori trenta giorni, per legge dovrà avvenire il pagamento.
Per gli esclusi, o parzialmente esclusi, il discorso è diverso: nell’ottica di una maggiore collaborazione e trasparenza, la C.S.L. concede altri 10 giorni di tempo dall’esclusione per presentare eccezioni e la documentazione a sostegno del credito vantato.
Eccetto che per qualche credito particolare (i cosiddetti privilegiati, oppure a destinazione vincolata), vige la “par condicio creditorum”: ossia, hanno tutti diritto al pagamento in egual misura.

La luce in fondo al tunnel– Mediamente, le C.S.L., dal momento in cui si insediano, portano a termine il lavoro in 5 anni mentre, a Lagonegro, adesso siamo al terzo e, molto probabilmente, ultimo anno di attesa: con la possibilità per i creditori di ottenere il massimo previsto dalla normativa.
“Siamo andati piuttosto spediti – ha aggiunto il presidente Panzariello – e stiamo predisponendo la delibera per i crediti ammessi. Stiamo lavorando per riconoscere il 60% del credito che, tra l’altro, corrisponde al massimo consentito dalla legge. Contiamo, se non ci saranno altri intoppi, di terminare per la fine dell’anno”.

Gianfranco Aurilio
lasiritide.it



ALTRE NEWS

CRONACA

4/04/2020 - Coronavirus: decimo paziente guarito, è l’amministratore di Acquedotto Lucano
4/04/2020 - Coronavirus: un caso a Rotonda
4/04/2020 - Melfi (PZ): Arrestato dai Carabinieri un 28enne sorpreso con 14 grammi di cocaina
4/04/2020 - Ospedale Policoro: negativi 18 tamponi

SPORT

4/04/2020 - Potenza Calcio,il punto del patron Caiata sulla ripresa del campionato
3/04/2020 - LND: sospensione attività prorogata fino al 13 aprile
31/03/2020 - Scomparsa del presidente del Paternicum, il cordoglio del LND Basilicata
30/03/2020 - Picerno:estratto del lungo intervento del DG Mitro

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

4/04/2020 Sospensioni idriche 4 aprile 2020

Muro Lucano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 17:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti. MURO LUCANO: C/da Zaparone, C/da Bussi, C/da S. Luca e zone limitrofe

4/04/2020 Comunicazione sospensione idrica a San Severino

San Severino Lucano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori. SAN SEVERINO LUCANO: centro abitato e fraz. Cropani

2/04/2020 Comunicazione di sospensione idrica

Marsico Nuovo: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 14:30 di oggi fino al termine dei lavori. MARSICO NUOVO: Via Portello e zone limitrofe

Restiamo umani se ci ricordiamo che dietro i numeri ci sono le storie
di Mariapaola Vergallito

Ho cercato tra i libri, in rete e tra gli appunti nei cassetti ma non ho trovato nulla. Non ho trovato parola alcuna che mi spieghi come si faccia.
Nessun manuale o libretto d’istruzioni, nessun vecchio quaderno sopravvissuto all’università, nessun libro divorato per l’esame di Stato.

Niente che mi insegni come si possa raccontare la storia di un ragazzo morto a 38 anni ucciso da un virus globale in una cittadina di una regione del sud Italia....-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo