HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Senise: palestra inaugurata e di nuovo interessata da lavori

17/09/2014



Quando alla fine dello scorso mese di aprile era stata inaugurata con una cerimonia istituzionale ed un incontro pubblico, studenti e personale scolastico avevano tirato un sospiro di sollievo. La palestra dell’Istituto di istruzione superiore “Leonardo Sinisgalli” di Senise finalmente riapriva. L’inizio dei lavori, risaliva a ben due anni prima, tanto che poco prima dello scorso dicembre gli studenti avevano fatto cominciare a sentire la loro voce, anche attraverso lasiritide.it, per richiedere tempi più celeri. Detto, fatto: ad aprile c’era stato l’adeguamento generale della palestra, il rifacimento dell’impianto idrico, la sostituzione delle porte e degli infissi, una pitturazione esterna ed interna dell’intera struttura e l’apposizione di 600 mq di parquet sportivo professionale. Inoltre erano stati collocati set di tabelloni elettronici, protezioni varie e altri accessori utili allo svolgimento di giochi, un sistema di illuminazione consono, nonché la fornitura di copri – pavimenti avvolgibili per adibire la palestra ad area convegni per completare il quadro degli interventi realizzati. L’importo dei lavori, durati quasi due anni e realizzati nell’ambito del Fesr Regione Basilicata – Pois Area “Lagonegrese-Pollino”, è stato pari a 372.932, 40 euro.
Peccato, però, che quella palestra gli studenti l’hanno vista solo il giorno dell’inaugurazione. “Dopo il taglio del nastro- ci spiega la dirigente Maria Ciancio- la scuola non ha avuto subito le chiavi dall’ente provinciale. Questo non ha pesato più di tanto perché eravamo ad un mese dalla fine dell’anno scolastico e, il bel tempo, ha consentito l’utilizzo dei campetti esterni. Aspettavamo l’inizio del nuovo anno scolastico ma, tornati a scuola, ci siamo accorti che la palestra restava chiusa”. Il nuovo anno è cominciato e la palestra, attualmente, è inutilizzabile. La colpa è di un boiler scoppiato in uno dei bagni. E’ successo ad agosto ma, con la palestra chiusa, l’acqua è rimasta lì per una buona quindicina di giorni prima che qualcuno se ne accorgesse. Ce lo spiega il presidente della Provincia di Potenza Nicola Valluzzi, presente anche lui il giorno dell’inaugurazione. L’incidente, apprendiamo, “ha rovinato il parquet, l’ente provinciale ha inviato una comunicazione di ripristino danni all’impresa che non aveva ancora consegnato i lavori. Ad oggi l’impresa aspetti che arrivi il nuovo parquet e il tutto dovrebbe essere ripristinato tra fine settembre e inizio ottobre”.

Mariapaola Vergallito



ALTRE NEWS

CRONACA

4/04/2020 - Coronavirus: decimo paziente guarito, è l’amministratore di Acquedotto Lucano
4/04/2020 - Coronavirus: un caso a Rotonda
4/04/2020 - Melfi (PZ): Arrestato dai Carabinieri un 28enne sorpreso con 14 grammi di cocaina
4/04/2020 - Ospedale Policoro: negativi 18 tamponi

SPORT

4/04/2020 - Potenza Calcio,il punto del patron Caiata sulla ripresa del campionato
3/04/2020 - LND: sospensione attività prorogata fino al 13 aprile
31/03/2020 - Scomparsa del presidente del Paternicum, il cordoglio del LND Basilicata
30/03/2020 - Picerno:estratto del lungo intervento del DG Mitro

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

4/04/2020 Sospensioni idriche 4 aprile 2020

Muro Lucano: per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa dalle ore 17:00 di oggi alle ore 06:30 di domani mattina salvo imprevisti. MURO LUCANO: C/da Zaparone, C/da Bussi, C/da S. Luca e zone limitrofe

4/04/2020 Comunicazione sospensione idrica a San Severino

San Severino Lucano: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 10:00 di oggi fino al termine dei lavori. SAN SEVERINO LUCANO: centro abitato e fraz. Cropani

2/04/2020 Comunicazione di sospensione idrica

Marsico Nuovo: a causa di un guasto improvviso l'erogazione idrica sarà sospesa dalle ore 14:30 di oggi fino al termine dei lavori. MARSICO NUOVO: Via Portello e zone limitrofe

Restiamo umani se ci ricordiamo che dietro i numeri ci sono le storie
di Mariapaola Vergallito

Ho cercato tra i libri, in rete e tra gli appunti nei cassetti ma non ho trovato nulla. Non ho trovato parola alcuna che mi spieghi come si faccia.
Nessun manuale o libretto d’istruzioni, nessun vecchio quaderno sopravvissuto all’università, nessun libro divorato per l’esame di Stato.

Niente che mi insegni come si possa raccontare la storia di un ragazzo morto a 38 anni ucciso da un virus globale in una cittadina di una regione del sud Italia....-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo