HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

La voce della Politica

Interrogazione Leggieri M5s su anomalie Pozzo San Fele 1

11/06/2019

Come sottolineato spesso da tanti studiosi ed esperti del settore ambientale i pozzi di petrolio dismessi e abbandonati rappresentano un enorme pericolo per l’ambiente e la salute dei cittadini. Purtroppo è una tematica, di cui pochi si preoccupano e che, purtroppo, in Basilicata è largamente sottovalutata e spesso del tutto addirittura ignorata, ma che può avere conseguenze devastanti sull’ambiente e sulla salute umana.
A seguito della segnalazione relativa alle anomalie riscontrate nell’area del Pozzo San Fele 1 presentata da alcuni attivisti del Movimento Cinque Stelle di San Fele, a cui ha fatto seguito un sopralluogo della Professoressa Colella, ho presentato un’interrogazione rivolta al Presidente della Giunta, Vito Bardi e all’Assessore all’Ambiente, Gianni Rosa, per sapere se gli uffici regionali siano a conoscenza della situazione in cui versa l’area del pozzo San Fele 1, quali azioni si intendano mettere in atto per capire le ragioni di questa situazione anomala, quali azioni si intendano mettere in atto per tutelare la salute dei cittadini che vivono nelle zone interessate, se ARPAB e ISPRA stiano procedendo al controllo e alla messa in sicurezza di tutti i pozzi esplorativi presenti sul territorio lucano.
Come riportato della testata giornalistica online Basilicata24, poco a valle del pozzo petrolifero abbandonato, e non bonificato, San Fele 1, e in un’area con sorgenti adibita a pascolo di bestiame, recentemente è apparsa un’anomala area con erba secca bianca che lascerebbe pensare alla fuoriuscita dal sottosuolo del velenoso idrogeno solforato a seguito della riattivazione di una frana. A segnalarlo è Albina Colella, Professore Ordinario di Geologia all’Università della Basilicata.
Oltre a segnalare la situazione anomala la Professoressa Colella ha suggerito una ipotesi sulla sua genesi, che è comunque da verificare. In pratica l’erba potrebbe essere stata disseccata in seguito a un’emissione di gas dal sottosuolo (probabilmente di idrogeno solforato), favorita dal movimento franoso e dallo sviluppo di fratture nel terreno che hanno costituito una via di fuga del gas fino in superficie.
Richiedo pertanto un intervento celere da parte delle Istituzioni e delle Autorità preposte per verificare quello è accaduto e sta accadendo nell’area del Pozzo, per metterlo in sicurezza, tutelando la salute di cittadini che vivono in quelle zone.

Gianni Leggieri
Consigliere Regionale M5S Basilicata




archivio

ALTRI

La Voce della Politica
26/06/2019 - Leggieri M5s sulle opportunità di sviluppo di Venosa e del Vulture

"Se non si agisce adesso sarà inutile lamentarsi dopo". È la stucchevole esortazione del Consigliere comunale di Venosa, Franco Mollica, intervenuto sul nuovo bando del trasporto pubblico regionale e sulle linee e piani di bacino. Stucchevole, dicevamo, dopo che il consiglie...-->continua

26/06/2019 - Un incontro sulla trasformazione digitale della pubblica amministrazione

L’iniziativa si è tenuta a Potenza su iniziativa dell’Ufficio di segreteria della giunta regionale e di concerto con l’Ufficio amministrazione digitale, per illustrare ai dipendenti della Regione Basilicata la nuova procedura informatizzata che sarà attiva dal...-->continua

26/06/2019 - Gianni rosa (FdI) su nuova giunta comunale di Potenza

“Porgo a nome della comunità di Fratelli d’Italia Basilicata i migliori auguri di buon lavoro al sindaco di Potenza, Mario Guarente, alla sua giunta ed al consiglio comunale tutto. Mi sia consentito di esprimere soddisfazione per la nomina di Alessandro Galel...-->continua

26/06/2019 - Psichiatria, Leone: ''soddisfatto per l’assemblea dei sindaci ASM''

“Esprimo soddisfazione per il clima orientato al confronto istituzionale che ha caratterizzato l’assemblea dei sindaci Asm di questa mattina e spero che l’azienda sanitaria, con la collaborazione degli specialisti che operano nel dipartimento interessato dall...-->continua

26/06/2019 - Pollino: a Castrovillari presentazione del piano anti incendio boschivo

Sarà presentato venerdì 28 giugno, alle ore 11,00, a Castrovillari (Palazzo Gallo), il piano AIB, Anti Incendio Boschivo 2019, dell’Ente Parco Nazionale del Pollino. All’incontro con i giornalisti interverrà il presidente del Parco, Domenico Pappaterra. Come a...-->continua

26/06/2019 - Incontro tra il i presidenti delle Province di Matera e Potenza e Bardi

Un’azione sempre più stretta di coordinamento tra Regione e Province, attraverso il recupero delle risorse necessarie per rendere sostenibili le emergenze, a partire dalla viabilità e dall’edilizia scolastica, con cui le Province si trovano quotidianamente a f...-->continua

26/06/2019 - Rospi (M5S): ‘Con approvazione Decreto Crescita si avvia trasformazione EIPLI’

“Grazie all'impegno determinato e perseverante personale e di tutti i parlamentari meridionali del MoVimento 5 Stelle è stato conseguito un nuovo straordinario obiettivo.” Ad affermarlo è il parlamentare del MoVimento 5 Stelle Gianluca Rospi.
“Con la appr...-->continua







WEB TV



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo